Search

Cassa di solidarietà libertaria di Reggio Emilia

Cassa di solidarietà libertaria di Reggio Emilia
Umanità Nova – d’ora in poi UN: Sappiamo che l’area libertaria di Reggio Emilia e dintorni è composta da molti gruppi e singole individualità che cooperano tra di loro da tempo. La Federazione Anarchica di Reggio Emilia si è formata a partire dagli anni settanta del secolo scorso, l’Unione Sindacale attualmente aderente alla C.I.T. negli anni novanta e le Cucine del Popolo nel 2004. In questi anni avete portato avanti un intervento politico, sociale e sindacale molto variegato ma ora vorremmo che vi focalizzaste sull’esperienza della Cassa di Solidarietà Libertaria. Come e quando è nata? Alle, Andrea, Fillo e Simone... Leggi tutto

25 Aprile di lotta

25 Aprile di lotta
Innumerevoli le iniziative che anche quest’anno hanno visto gli anarchici e le anarchiche presenti. Qui i primi report arrivati. MILANO 25 e 29 aprile Le compagne e i compagni della Federazione Anarchica  e dell’Ateneo Libertario di Milano hanno voluto caratterizzare la loro presenza, in queste date altamente significative, con diverse modalità. Il 25 aprile ricordando, insieme al Gruppo Bruzzi-Malatesta, alle Associazioni Teresa Galli e Pietro Gori e individualità anarchiche, la figura della prima vittima della violenza fascista, caduta il 15 aprile 1919 nel corso di una manifestazione operaia. Garofani rossi sono stati depositati sulla sua tomba al cimitero di Musocco... Leggi tutto

Cucine Senza Confini 2018

Cucine Senza Confini 2018
Quest’anno ho voluto godere fin dall’alba le tre giornate del Convegno “Cucine senza Confini” – organizzato dalle Cucine del Popolo di Massenzatico – e non me ne sono affatto pentita. Le Cucine sono fatte così; non sai se ti diverti di più ad assistere ai laboratori ed alle relazioni o parlare con tutti i compagni e le compagne che sono arrivat* da ogni dove o, non ci crederete ma è così, aiutare nella preparazione ed organizzazione degli eventi e dei vari pasti: cerchiamo però di fare ordine nelle mille attività che si sono susseguite. L’inaugurazione ufficiale è stata alle 19,... Leggi tutto

Per una cucina senza confini

Per una cucina senza confini
Sono passati vent’anni da quando abbiamo costruito il progetto delle Cucine del Popolo coinvolgendo Gino Veronelli, formidabile esperto di enogastronomia e militante eclettico dell’area libertaria. Fin da subito pensammo ad una realtà destinata a durare nel tempo, vincendo ”l’usura militante” attraverso un forte magnetismo aggregativo costruito su una prassi libertaria. Da allora sono stati realizzati ben sette Convegni a carattere Internazionale e centinaia e centinaia di iniziative di gastronomia sociale, alcune delle quali con grandi partecipazioni, legate soprattutto alla storia del Movimento Operaio. Fra pochi giorni daremo vita all’ottavo Convegno Internazionale dedicato alle Cucine Senza Confini che sta suscitando un... Leggi tutto

Le Cucine del Popolo. 20% di Gastronomia 80% di Anarchia

Le Cucine del Popolo. 20% di Gastronomia 80% di Anarchia
Secondo Joseph Conrad soltanto i libri che “trattano di cucina sono, da un punto di vista morale, al di sopra di ogni sospetto lo scopo di un libro di cucina è unico e inequivocabile. Non è concepibile che abbia scopo diverso da quello di accrescere la felicità del genere umano.”. È forse per questo che al giorno d’oggi il cibo è diventato un punto nodale della lotta politica incentrata sulla definizione del concetto stesso di felicità. Partendo da come si produce a come si cucina e infine a come e con chi si mangia il cibo si manifesta come un... Leggi tutto

Le cucine dell'amore

Le cucine dell'amore
CONVEGNO INTERNAZIONALE Le cucine dell’amore‭ – ‬Les cuisines de l’amour‭ – ‬The kitchens of love‭ – ‬Las cocinas de amor‭ – ‬die Kuchen der Liebe‭ – ‬La kuirejoj de amo‭ La cucina dell’amore è da intendersi afrodisiaca,‭ ‬affettiva e solidale.‭ ‬La prima punta alla seduzione e rientra nei preamboli di un rapporto sessuale‭; ‬la seconda coinvolge la sfera sentimentale,‭ ‬qualsiasi età,‭ ‬e si traduce in un dono tanto più gradito in quanto disinteressato e spontaneo‭; ‬la terza aggrega attorno alle grandi idealità utopiche le componenti sociali escluse dai privilegi alimentari gestiti dai potentati della gastronomia.‭ ‬In questi tre modi,‭ ‬il... Leggi tutto