Search

Solidarietà al "Galeone"!

Solidarietà al "Galeone"!
10, 100, 1000 spazi liberati per fermare l’abbandono e la speculazione La mattina del 30 luglio dalle 10.30 un ingente spiegamento di forze dell’ordine accompagnato da vigili del fuoco si è presentato davanti allo spazio occupato anarchico “Il galeone” di Pisa per attuare uno sgombero. Un’occupante si è asserragliato sul tetto mentre un’altra compagna è stata portata via in manette e rilasciata in seguito. Sul luogo sono accorsi subito tant* solidal* per monitorare e manifestare la loro rabbia contro questo ultimo atto repressivo.  Tredici degli occupanti sono indagati per occupazione, allaccio abusivo di corrente, danneggiamento di cabine dell Enel. Il... Leggi tutto

A Firenze nasce Resistenze

A Firenze nasce Resistenze
Il 17 dicembre scorso, in risposta alla minaccia di sgombero de La Polveriera Spazio Comune, si teneva a Firenze un’assemblea cittadina che si rivelava la più grande assemblea cittadina di movimento degli ultimi anni: più di 150 partecipanti tra persone singole e militanti di quasi tutte le realtà autogestite, occupate, di alternativa sociale e politica. Fu subito ben chiaro a molti il fatto che la minaccia di sgombero alla Polveriera non si faceva parte del solito “tran, tran” fisiologico della vita della realtà occupate e autogestite, ma rappresentava l’inizio, anche a Firenze, di quell’onda Salvini che sta attraversando l’Italia intera. Un... Leggi tutto

La Polveriera è sotto sgombero! Difendiamo l'autogestione!

La Polveriera è sotto sgombero! Difendiamo l'autogestione!
Venerdì scorso (il 30 novembre ndr) il CDA dell’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio ha approvato – senza alcun preavviso e con il solo voto contrario delle rappresentanze studentesche – lo sgombero degli spazi comuni della Polveriera come condizione per l’avvio dei lavori di riqualificazione di sant’Apollonia. Anni fa (diversa era la giunta regionale, uguale il partito) questo progetto di riqualificazione fu presentato con la promessa di restituire un luogo semi-abbandonato e fatiscente agli studenti e abitanti del centro storico. Un progetto che oggi prevede uno stanziamento di 2.3 milioni di euro, ma che nel frattempo è cambiato: invece che... Leggi tutto

Sugli sgomberi di Làbas e Crash a Bologna

Sugli sgomberi di Làbas e Crash a Bologna
Ai compagni e alle compagne di Làbas e di Crash tutta la nostra solidarietà La violenza raggiunta dagli organi di governo di questa città, a tutti i livelli, ci lascia profondamente disgustati. Si tratta di una violenza che si esprime a livello economico, con la costante precarizzazione del mercato del lavoro e l’emergere di nuove sacche di povertà urbana; a livello sociale, con i tagli al welfare e l’introduzione di politiche che “colpevolizzano” il disagio sociale; a livello politico e pubblico, con la repressione di tutte quelle esperienze autogestite che con la propria irriducibile alterità all’ordine di cose esistente costituiscono... Leggi tutto

Con via Toselli, con la lotta e l'autogestione

Con via Toselli, con la lotta e l'autogestione
Grande la determinazione di 12 giovani compagni dell’occupazione di via Toselli che hanno resistito pacificamente allo sgombero violento delle forze dell’ordine che nella mattinata di giovedì 4 agosto hanno accerchiato gli occupanti con una mobilitazione di forze che faceva pensare ad un attacco dell’Isis. Le forze dell’ordine non hanno risparmiato insulti, hanno malmenato un occupante, hanno orinato su effetti personali, hanno distrutto graffiti e pitture che il quartiere aveva avuto modo di ammirare in uno degli eventi organizzati dagli occupanti. Alle forze dell’ordine non tuttavia mancato il sostegno di CASA POUND che ha fatto subito un comunicato stampa ed un’interrogazione... Leggi tutto

Scritte al consolato greco (e a Rifondazione)

Scritte al consolato greco (e a Rifondazione)
Martedì 2 agosto. Sabato 30 luglio a Torino, al Balon, si è svolto un presidio solidale con i compagni greci in lotta contro deportazioni e centri di detenzione per immigrati a Salonicco. “Dalla Grecia all’Italia. Rivolta contro lo Stato” è lo striscione aperto al presidio, lo stesso che venne inaugurato in occasione di una manifestazione al consolato greco il 12 dicembre del 2008, quando la rappresentanza greca sotto la Mole venne occupata dopo l’assassinio di Alexis Grigoropulos, anarchico di 15 anni freddato dalla polizia sei giorni prima ad Atene. Domani si svolgerà il processo ai compagni arrestati durante lo sgombero... Leggi tutto

Solidarietà contro la repressione a Varese

Solidarietà contro la repressione a Varese
Il‭ ‬25‭ ‬aprile‭ ‬2014‭ ‬le realtà di movimento della provincia di Varese contestarono a Saronno l’allora sindaco Porro‭ (‬Pd‭) ‬per la pesante opera di repressione del dissenso attuata quell’anno‭ (‬sgomberi di spazi occupati,‭ ‬taglio dell’acqua agli stessi,‭ ‬denunce,‭ ‬avvisi orali,‭ ‬fogli di via‭ ‬…‭) Quel giorno Pd e Questura di Varese,‭ ‬per impedire la prevedibile e annunciata contestazione,‭ ‬cercarono di estromettere dal corteo tutti coloro i quali fossero ritenuti‭ “‬probabili contestatori‭”‬.‭ ‬A seguito di ciò partirono cariche indiscriminate che colpirono un pò a casaccio,‭ ‬mandando al pronto soccorso alcune persone‭; ‬cariche che,‭ ‬comunque,‭ ‬non riuscirono ad impedire la contestazione del... Leggi tutto

La solidarietà in azione

La solidarietà in azione
È buona abitudine organizzare tutte le mattine nel cortile di via Civitali‭ ‬30,‭ ‬palazzina sottosfratto in zona San Siro,‭ ‬quartiere di Milano,‭ ‬la colazione antisgombero per essere sempre pronti a fronteggiare la situazione.‭ ‬Quella mattina di martedì‭ ‬9‭ ‬è giunta la notizia che in una piazza vicina si stavano radunando mezzi di polizia con al seguito mezzi per il trasloco. Immediatamente è scatto l’allarme e il‭ ‬tam tam in poco tempo ha radunato solidali,‭ ‬abitanti e occupanti davanti all’ingresso della palazzina sotto minaccia di sgombero.‭ ‬Quando sono arrivato,‭ ‬un‭ ‬centinaio di manifestanti costituivano un picchetto agguerrito con striscioni e cartelli... Leggi tutto

Storie di periferia‭

Storie di periferia‭
‬Era la più grande baraccopoli d’Europa.‭ ‬Difficile dire quanta gente abitasse in lungo Stura Lazio.‭ ‬Un luogo oltre la stessa periferia:‭ ‬il fiume,‭ ‬le casette di lamiera e assi,‭ ‬l’immondizia,‭ ‬i topi.‭ ‬Di fronte gli stabilimenti dell’Iveco,‭ ‬oggi divisi nello spezzatino del dopo Fiat,‭ ‬pur nella crosta imponente della vecchia fabbrica.‭ ‬ Lungo i marciapiedi le prostitute a poco prezzo,‭ ‬tutte venute da qualche altro margine di questo mondo.‭ ‬Questi margini non sono sottili e bianchi,‭ ‬come nei quaderni delle elementari,‭ ‬sono enormi,‭ ‬sozzi,‭ ‬un luogo limite tra la discarica e il nulla.‭ ‬ Eppure.‭ ‬Eppure se si vinceva la... Leggi tutto

Torino: una città possibile?

Torino: una città possibile?
‬Domenica‭ ‬primo novembre‭ ‬tante famiglie della‭ ‬baraccopoli di lungo Stura‭ ‬Lazio‭ ‬sotto sgombero e del social housing di corso Vigevano sotto sfratto hanno‭ ‬occupato una parte dell’ex caserma La Marmora di via Asti.‭ ‬L’ex caserma è stata occupata in aprile da Terra del Fuoco,‭ ‬una delle associazioni,‭ ‬che si erano aggiudicate l’appalto del progetto‭ “‬la città possibile‭”‬.‭ ‬Due anni fa‭ ‬in lungo Stura c’erano oltre mille persone.‭ ‬Una‭ ‬polveriera sociale che l’amministrazione comunale torinese è stata abile a disinnescare.‭ ‬Cinque milioni di euro affidati alle sapienti mani di una cordata di cooperative ed associazioni che tra‭ ‬promesse e minacce,‭ ‬illusioni... Leggi tutto

Una sentenza che sa di vendetta

Una sentenza che sa di vendetta
Lo spazio sociale anarchico Libera nasce nel‭ ‬2000‭ ‬nelle campagne di Marzaglia,‭ ‬dopo i primi‭ ‬3‭ ‬anni di autogestione anarchica,‭ ‬socialità e la frequentazione di migliaia di modenesi si apprende dai giornali che l’area sarà oggetto di speculazione per realizzare un autodromo con gestione privata. Iniziano così‭ ‬5‭ ‬anni di resistenza per evitare che un’area ad uso pubblico diventi ad utilizzo privato e che una zona ad alto livello ecologico finisca cementificata e asfaltata.‭ La lotta di Libera ha spaccato in due la città con decine di cortei fino ad arrivare alla partecipazione di‭ ‬2.500‭ ‬manifestanti e ha rischiato di... Leggi tutto

#AtlantideOvunque

#AtlantideOvunque
Venerdì‭ ‬9‭ ‬ottobre alle‭ ‬5,45‭ ‬si sono presentati una cinquantina di celer-caramba-pulisman per eseguire lo sgombero di Atlantide,‭ ‬lo spazio sociale di porta Santo Stefano,‭ ‬antistante il circolo anarchico Camillo Berneri,‭ ‬che da‭ ‬17‭ ‬anni era occupato e che si era sempre più caratterizzato come una delle esperienze sociali autogestite della città.‭ ‬Atlantide‭ – ‬queer‭ ‬-‭ ‬era abitata da molti anni da trans-femministe-lesbiche-gay-punk e ha prodotto in città innumerevoli iniziativa di lotta e di crescita collettiva.‭ ‬Genere ma non solo:‭ ‬dalla lotta antifascista allo sciopero sociale. I collettivi che compongono l’arcipelago atlantideo sono attraversati e attraversano innumerevoli iniziative bolognesi e... Leggi tutto

Contro sgomberi e manicomi

Contro sgomberi e manicomi
Torino,‭ ‬26‭ ‬settembre.‭ ‬L’appuntamento è in piazza XVIII dicembre,‭ ‬a pochi passi dalla lapide che ricorda i‭ ‬23‭ ‬anarchici e comunisti caduti nella strage fascista del‭ ‬18‭ ‬dicembre‭ ‬1922.‭ ‬Il‭ ‬corteo si dipana per le strade del centro: sul selciato compaiono scritte contro le REMS, le nuove galere psichiatriche e contro lo sgombero del Barocchio Squat. Un corteo comunicativo con molti interventi per informare i passanti sull’estendersi del controllo psichiatrico sulla società, sul diffondersi di strutture neo-manicomiali, sulla farsa della chiusura degli OPG, che restano aperti, nonostante ne fosse stata decretata la chiusura il 31 marzo. Al corteo hanno partecipato... Leggi tutto