Search

Fascismo democratico

Fascismo democratico
In merito ai nazisti e fascisti a Modena. In merito al presidio antifascista del 15 dicembre. Quando il nemico siamo noi e non i fascisti. Questore e Sindaco legittimano i fascisti e i nazisti in città cambiando da corteo a presidio la loro manifestazione, con il gioco delle tre carte, il medaglia d’oro al valor militare della resistenza l’hanno messo sotto ai piedi. Per venerdì 15 dicembre ho richiesto un presidio in Largo Garibaldi, una telefonata della questura mi invitava a richiedere Largo Porta Bologna dove comunque a loro dire, eravamo visibili, cosa che ho fatto. Mi viene autorizzato Largo... Leggi tutto

Carpi: respinta grave aggressione fascista protetta dalla polizia

Carpi: respinta grave aggressione fascista protetta dalla polizia
Questa sera vicino allo Stadio di Carpi Forza Nuova ha organizzato, per volere del suo leader romano Roberto Fiore autoproclamatosi rappresentante di tutti i carpigiani, un presidio xenofobo contro l’arrivo di alcuni richiedenti asilo: da veri imprenditori della guerra tra poveri, un modo per poter propagandare le proprie ideologie d’odio razziale e le proprie pratiche squadriste speculando sulle paure delle persone e sulla vita di ragazzi scampati al Mediterraneo. L’iniziativa xenofoba – che era una chiamata nazionale con la presenza di Roberto Fiore, poi non presentatosi, approvata come sempre da una Questura e una Prefettura prone alle richieste fasciste –... Leggi tutto

Nuova sede Usi-ait e Biblioteca anarchica a Modena

Nuova sede Usi-ait e Biblioteca anarchica a Modena
Sabato primo aprile, in una giornata di sole, abbiamo inaugurato in centro a Modena, in via Ganaceto 96 una nuova sede che ospiterà la biblioteca Unidea e la nuova sede USI-AIT. Un’ottantina di compagne e compagni hanno attraversato il nuovo spazio. Ottima la presentazione del libro “Il lavoro contro la Guerra” e la chiacchierata sull’antifascismo con Marco Rossi che sarà ancora con noi sabato 22 aprile a presentare il libro “Ribelli senza congedo”. L’inaugurazione della nuova sede si inserisce nelle iniziative del 13° ricordo dell’Eccidio di Piazza Grande del 7 aprile 1920. Quel giorno fu organizzato uno sciopero dall’USI e... Leggi tutto

Se macchina del fango diventa un boomerang?

Se macchina del fango diventa un boomerang?
Quello che colpisce nella vicenda dell’arresto di Aldo Milani, coordinatore nazionale del sindacato SI Cobas, con l’accusa infamante di aver ricevuto denaro in cambio della riduzione di conflittualità nei confronti dell’azienda Levoli, leader nel settore della macellazione e distribuzione delle carni nel modenese, sono due cose: La prima questione che colpisce riguarda la velocità e il livello di risonanza con cui i media, i principali telegiornali e organi di stampa, hanno riportato la notizia. Una informazione riportata integralmente dalle veline della questura, senza la minima verifica, per cui, ad esempio, i sindacalisti arrestati sarebbero stati due, per cui anche il... Leggi tutto

Informazione

Informazione
Libera‭ Sotto Scacco ‭ ‬Ringraziamo tutti e tutte,‭ ‬quelli e quelle,‭ ‬che hanno partecipato ai Cortei,‭ ‬ai Presidi ed agli Scioperi di sabato‭ ‬14‭ ‬e giovedì‭ ‬19‭ ‬novembre.‭ ‬La sentenza per la resistenza allo sgombero di Libera,‭ ‬che era stata dichiarata per giovedì‭ ‬19,‭ ‬non c’è stata e la prossima udienza si terrà giovedì‭ ‬14‭ ‬gennaio alle‭ ‬14.‭ ‬La partecipazione al corteo di sabato‭ ‬14‭ ‬è stata di un centinaio di persone e a quello di giovedì di una sessantina.‭ ‬I cortei sono stati molto comunicativi.‭ ‬La solidarietà espressa ha fatto molto bene ai denunciati e a molti compagni riattivandoli.‭... Leggi tutto

Una sentenza che sa di vendetta

Una sentenza che sa di vendetta
Lo spazio sociale anarchico Libera nasce nel‭ ‬2000‭ ‬nelle campagne di Marzaglia,‭ ‬dopo i primi‭ ‬3‭ ‬anni di autogestione anarchica,‭ ‬socialità e la frequentazione di migliaia di modenesi si apprende dai giornali che l’area sarà oggetto di speculazione per realizzare un autodromo con gestione privata. Iniziano così‭ ‬5‭ ‬anni di resistenza per evitare che un’area ad uso pubblico diventi ad utilizzo privato e che una zona ad alto livello ecologico finisca cementificata e asfaltata.‭ La lotta di Libera ha spaccato in due la città con decine di cortei fino ad arrivare alla partecipazione di‭ ‬2.500‭ ‬manifestanti e ha rischiato di... Leggi tutto