Search

Solidarietà a Giusi Rossi

Solidarietà a Giusi Rossi
Esprimiamo massima solidarietà nei confronti della compagna Giusi Rossi, militante e delegata del sindacato di base SGB, che rischia di perdere il posto di lavoro per aver semplicemente rivendicato il suo antifascismo durante una manifestazione contro un comizio di Forza Nuova a Bologna , dove i nazifascisti erano prontamente difesi da un ingente cordone di polizia che non ha esitato a malmenare la compagna. (qui il video : https://www.globalist.it/news/2019/06/01/picchiata-dai-poliziotti-il-comune-apre-contro-di-lei-un-provvedimento-disciplinare-2042271.html) Giusi è stata per questo motivo segnalata all’ufficio provvedimenti disciplinari del Comune di Casalecchio di Reno dove lavora come dipendente. Lo Stato e i suoi governanti non possono più tollerare ,... Leggi tutto

Corteo antifascista blocca Forza nuova

Corteo antifascista blocca Forza nuova
Il 21 maggio Forza Nuova ha provato a sbarcare nella periferia torinese per raccogliere voti, facendo leva sulla guerra tra poveri, ma non c’è riuscita. Qualche manciata di fascisti è rimasta rintanata nella propria sede in via Matilde Serao mentre un corteo di centinaia di antifascisti e antifasciste raggiungeva l’area della Spina 3 blindatissima dalla polizia e presidiava, bloccando corso Principe Oddone per oltre un’ora. Quando è stato chiaro che i fascisti non sarebbero usciti in strada il corteo è ripartito, facendo un lungo giro per Barriera e Aurora. La passeggiata antifascista è terminata ai giardini Alimonda, da tempo sotto... Leggi tutto

Giornata di lotta antifascista alla Sapienza

Giornata di lotta antifascista alla Sapienza
Oggi, lunedì 13 maggio, i fascisti di Forza Nuova volevano impedire con ogni mezzo la partecipazione di Mimmo Lucano ad un incontro nella facoltà di Lettere. Venerdì scorso avevano annunciato per le 14:30 di oggi un comizio di Roberto Fiore fuori dall’Università “La Sapienza” di Roma, attraverso un volantino che recitava “Mimmo Lucano nemico dell’Italia. L’unica resistenza è etnica”. Studenti e docenti dell’ateneo si sono di conseguenza attivati per contrastare la provocazione fascista. Attraverso un fitto passaparola e un’assemblea tenutasi il sabato, questa mattina più di duemila tra studenti, docenti e semplici antifascist* hanno presidiato l’università e garantito il regolare... Leggi tutto

Evitare l'inganno

Evitare l'inganno
Ogni giorno, milioni di persone si affacciano al mondo delle informazioni. Miliardi e miliardi di micro impulsi stimolano la nostra mente e, in alcuni casi, il nostro intelletto. Smartphone, autoradio, televisione bombardano le nostre certezze e i nostri punti fermi sull’esistenza. Viviamo in un mondo che, spesso, è possibile rintracciare nelle narrazioni proto-fantascientifiche della prima metà del Novecento. Tutti noi siamo testimoni di repentini cambi di opinioni da parte di persone a noi vicine, o a casi di vero e proprio analfabetismo pilotato dal mondo dei media. Ignoranza, grettezza, aggressività, nella società post-novecentesca, hanno acquisito il vero e proprio stato... Leggi tutto

Torre Maura non si arrende

Torre Maura non si arrende
La periferia romana è stata sempre un luogo di disagio e scontro sociale: d’altronde che periferia sarebbe? Per anni intellettuali, scrittori, registi e artisti di ogni genere hanno tentato di stigmatizzare o, per lo meno, comprendere le dinamiche socio-economiche legate alla periferia capitolina. A volte le analisi sono state troppo semplicistiche, a volte fallaci ed altre oculate. Il fenomeno della periferia, da un punto di vista della geografia sociale, sta acquisendo nuove connotazioni nel campo degli studi. Le periferie non sarebbero solo i luoghi “al margine” da un punto di vista geografico, ma anche da un punto di vista economico.... Leggi tutto

La vicenda della nave costiera "Diciotti"

La vicenda della nave costiera "Diciotti"
Dopo essere stata diversi giorni in mezzo al mare, la nave Diciotti della Guardia Costiera con a bordo i/le 177 migranti, attracca al molo di Levante del porto di Catania. Fin da subito nasce spontanea da parte delle individualità e dei gruppi politici catanesi l’idea di organizzare una iniziativa di solidarietà verso i/le migranti sopra la nave. Il famoso evento “Accogliamoli con un arancino” ha avuto una diffusione notevole, portando l’attenzione mediatica nazionale su quanto stava succedendo al porto. La nota positiva finisce qui perchè l’evento di per sé è stata una bella sceneggiata e passerella per i politici del... Leggi tutto

Trieste in piazza contro Forza nuova

Trieste in piazza contro Forza nuova
Una giornata di sole ma anche di bora gelida ha fatto da sfondo alla riuscita manifestazione antifascista di oggi, sabato 24 febbraio a Trieste. L’iniziativa è nata dopo la notizia che il capo di Forza Nuova Roberto Fiore avrebbe tenuto un comizio nella centralissima piazza della Borsa. Come sta avvenendo da settimane in tutta italia le realtà antifasciste decidono di dare una risposta indicendo una mobilitazione di piazza. Subito dopo il lancio della manifestazione si viene a sapere che il comizio è spostato in una sala della stazione marittima. Non si sa se lo spostamento sia stato dovuto alle previsioni... Leggi tutto

Chi vuole Salvini a Livorno?

Chi vuole Salvini a Livorno?
Il fascioleghista Salvini sarà a Livorno venerdì 23 febbraio per il proprio tour elettorale, egli stesso l’aveva provocatoriamente annunciato dopo la contestazione popolare alla fascista Meloni in Piazza Garibaldi con una dichiarazione che suonava come una minaccia per la città. Domenica 18 febbraio sulle pagine del quotidiano locale “Il Tirreno” si dava notizia che il 23 alle 14:30 è previsto un intervento del leader della Lega presso il centro culturale diocesano di Via delle Galere 35. Il giornale locale riporta anche che secondo i leghisti sarebbe stato difficile trovare uno spazio per far intervenire Salvini, “tra spazi pubblici già prenotati,... Leggi tutto

Il mito e il ricordo. Corteo antifascista a Torino

Il mito e il ricordo. Corteo antifascista a Torino
Sabato 10 febbraio. Siamo a Lucento, zona popolare di Torino. Qui c’è il villaggio santa Caterina: i nomi delle vie ricordano quelli dei paesi e delle città da cui arrivavano istriani e dalmati, che presero la via dell’esilio dopo la seconda guerra mondiale. Quelli che arrivarono a Torino finirono alle Casermette di Borgo San Paolo, un campo profughi che ospitava persone fuggite anche da Grecia, Francia, Libia, Montenegro, Africa orientale italiana. Le guerre sospingono tanta gente lontana dal posto dove viveva. L’impero del Duce e del Re si dissolse, il confine orientale si spostò nuovamente verso ovest. Questa vicenda ha... Leggi tutto

Contro ogni provocazione, per l'unità antifascista

Contro ogni provocazione, per l'unità antifascista
COMUNICATO STAMPA 29.11.2017 Le iniziative in corso in queste settimane nel paese e nelle Marche, vedono una ripresa dell’attività del neofascismo di Forza Nuova, Casa Pound e altre formazioni minori senza togliere nulla alla Lega che, nello specifico marchigiano, addirittura arriva ad invocare la segregazione razziale sugli autobus. Appelli e presidi di vario genere si fanno sentire e danno voce al rifiuto delle tematiche razziste e della politica basata sull’odio e sulla rabbia viscerale. Il malessere sociale si allarga e diventa il terreno fertile di un populismo che prende forza, sostiene e riproduce una guerra fra poveri (immigrati e italiani)... Leggi tutto

Settembre marrone

Settembre marrone
I giornali lo hanno‭ ‬definito il‭ ‘‬Settembre nero di Milano e della Lombardia‭’‬. Per noi sarà il‭ ‘‬Settembre marrone‭’‬.‭ Il nero è infatti un colore storicamente troppo importante per noi anarchici per poterlo accostare a‭ ‬tale mondezza.‭ ‬Preferiamo il marrone,‭ ‬ma sia chiaro,‭ ‬non intendiamo di certo il colore del letame con il quale i contadini concimano i loro campi,‭ ‬ma bensì il colore delle acque reflue,‭ ‬quel liquame marrone nocivo e puzzolente che esce dalle fogne e inquina i laghi,‭ ‬i mari e la terra.‭ ‬Che inquina la vita degli esseri umani. Quel liquame,‭ ‬sta riuscendo dalle fogne in... Leggi tutto