Search

Una grande lezione di dignità

Una grande lezione di dignità
Quella che documentiamo è una storia paradigmatica di tante cose:‭ ‬il lavoratore cosciente che si sbatte in fabbrica fino a divenire un problema per il padrone ma sempre inattaccabile sul piano lavorativo ed etico‭; ‬il padre del padrone‭ (‬più‭ ‬2‭ ‬energumeni‭) ‬che ad un certo punto gli mettono le mani addosso e lo cacciano per motivi pretestuosi‭; ‬i colleghi che,‭ ‬spaventati,‭ ‬non testimoniano‭ (‬lasciandoci a dire il vero in difficoltà‭); ‬lui che di tornare lì non ne ha più voglia perché,‭ ‬come dice lui,‭ “‬ha dignità‭”‬.‭ ‬Ed è vero.‭ ‬Una piccola grande storia di normalità lavorativa nell’epoca del‭ “‬jobs act‭”‬.‭... Leggi tutto

Il Voucher:‭ ‬Mini Job in salsa italiana‭ ?

Il Voucher:‭ ‬Mini Job in salsa italiana‭ ?
Tra le tante‭ “‬novità‭” ‬inserite nelle pieghe della Legge delega sul lavoro,‭ ‬una in particolare non sembra sia stata finora sufficientemente evidenziata e stigmatizzata per la sua intrinseca pericolosità. Si tratta delle modifiche apportate al‭ “‬lavoro accessorio‭” ‬ed al relativo Voucher,‭ ‬inserite negli articoli dal‭ ‬51‭ ‬al‭ ‬54‭ ‬dello schema di decreto legge di riordino delle tipologie contrattuali in attuazione della legge‭ ‬10/12/2014‭ ‬n.‭ ‬183,‭ ‬ad oggi però non ancora approvato.‭ Leggerezza‭ ? ‬Sottovalutazione‭ ? Sia quel che sia,‭ ‬è con tali modifiche che nel prossimo futuro il Voucher potrebbe essere destinato a giocare un ruolo fondamentale nella ulteriore fase... Leggi tutto

Informazione

Informazione
Comunicato Unicobas 5‭ ‬giugno,‭ ‬P.zza delle‭ ‬5‭ ‬Lune,‭ ‬h.17.00/21.00,‭ ‬sit in al Senato per il Ritito del ddl scuola. Unicobas organizza con docenti precari,‭ ‬immobilizzati e tutto il personale della scuola un presidio per il ritiro del DDL‭ “‬Buona Scuola‭”‬.‭ ‬Indosseremo qualcosa di rosso e saremo presenti in massa con bandiere,‭ ‬striscioni e cartelli. Tutto il popolo della scuola è invitato a partecipare. 1.‭     ‬Palese disparità di trattamento sulla titolarità d’istituto tra docenti e personale ata,‭ ‬nonché rispetto al diritto alla permanenza sul posto di lavoro fra docenti e resto del pubblico impiego‭ (‬violazione dell’obbligo della parità di trattamento nei... Leggi tutto

Le schedature e altro ancora

Le schedature e altro ancora
La scabrosa questione delle‭ “‬liste di proscrizione‭”‬,‭ ‬applicate con puntiglio nella selezione della manodopera addetta ai padiglioni dell’Expo,‭ ‬non accenna a quietarsi a dispetto della fitta cortina di silenzio che la circonda. Riassumendo,‭ ‬le prime notizie erano state rivelate da una nota radio milanese,‭ ‬in seguito riprese da alcuni organi di informazione di secondo o terzo livello ma anche dalla stampa del gruppo De Benedetti‭ (‬Repubblica ed Espresso‭)‬,‭ ‬che avevano dato spazio‭ ‬-‭ ‬una tantum‭ ‬-‭ ‬alla notizia,‭ ‬forse più per un tentativo di smarcarsi dal gregge e poter fare così bella figura nei confronti dei lettori più democratici che... Leggi tutto

Processiamo il PD

Processiamo il PD
In una fredda mattina del febbraio‭ ‬2014‭ ‬un’imponente‭ “‬armata‭” ‬composta da alcune centinaia di poliziotti di vari corpi circonda e blocca un intero quartiere popolare di Ancona dando poi l’assalto all’ex scuola occupata di via Ragusa dove da prima di natale,‭ ‬col nome di‭ “‬Casa de Nialtri‭” ‬è in atto un’esperienza nuova e unica per il territorio locale e forze anche nazionale.‭ ‬Senza tetto e immigrati provenienti da tutte le parte del mondo,‭ ‬insieme a un gruppo di solidali‭ (‬con forte presenza anarchica ed anarcosindacalista‭)‬,‭ ‬tentano di dar vita a un percorso di convivenza e di autogestione ridando forza e... Leggi tutto

2‭ ‬giugno.‭ ‬Festa degli assassini

2‭ ‬giugno.‭ ‬Festa degli assassini
La festa della Repubblica mette in scena lo Stato al di là della retorica democratica su libertà,‭ ‬partecipazione,‭ ‬solidarietà.‭ ‬Ogni anno a Roma,‭ ‬nello scenario costruito da Mussolini,‭ ‬sfilano le forze armate.‭ ‬Una sfilata milionaria‭ – ‬quest’anno è costata un milione e mezzo di euro‭ – ‬per costruire consenso intorno alle avventure belliche dell’Italia.‭ ‬La sfilata militare di-mostra qual è il reale fondamento dello Stato:‭ ‬la forza.‭ ‬La forza di imporsi su chiunque non accetti un ordine politico e sociale ingiusto e autoritario.‭ ‬La forza di imporsi su chi vive ai margini,‭ ‬sui più poveri,‭ ‬sui baraccati.‭ ‬Dal‭ ‬1°‭ ‬giugno... Leggi tutto

Biscotti indigesti

Biscotti indigesti
A volte la soluzione a un problema diventa essa stessa il problema.‭ ‬Questa banale considerazione può tranquillamente essere applicata all’entrata in vigore in Italia di quella che,‭ ‬come al solito in inglese,‭ ‬è stata chiamata‭ “‬cookie law‭”‬,‭ ‬un nome che suona più serio di‭ “‬legge biscottino‭”‬. Tutto è iniziato nel‭ ‬2009,‭ ‬con l’approvazione della Direttiva europea sulla‭ “‬e-privacy‭” ‬e,‭ ‬in particolare,‭ ‬con l’articolo che prevede un assenso informato degli utenti che visitano siti nei quali si faccia uso di tecnologie basate sui cosiddetti‭ “‬cookies‭”‬.‭ ‬Dietro questo simpatico termine si celano dei sistemi di raccolta di dati,‭ ‬sugli utilizzatori dei... Leggi tutto

Renzi si fa propaganda sulla disoccupazione

Renzi si fa propaganda sulla disoccupazione
Il Governo cerca di nascondere la sua politica gretta ed arrogante,‭ ‬sbandierando gli ultimi dati,‭ ‬rilasciati dall’ISTAT,‭ ‬sull’occupazione ad aprile.‭ ‬Si tratta di poche migliaia di posti di lavoro in più,‭ ‬a fronte degli oltre tre milioni e trecentomila disoccupati,‭ ‬contando solo chi ha cercato attivamente un lavoro,‭ ‬nella settimana che precede il rilevamento ISTAT.‭ ‬L’occupazione cresce solo nel terziario e in agricoltura,‭ ‬mentre nell’industria e in edilizia sono stati persi altri‭ ‬60mila posti di lavoro‭; ‬i nuovi contratti,‭ ‬inoltre,‭ ‬sono per la maggior parte a tempo parziale involontario,‭ ‬cioè si tratta di lavoratori che vorrebbero lavorare a tempo piene‭... Leggi tutto

La pazienza è la virtù dei forti, noi non la perdiamo e continuiamo a lottare per far prevalere il diritto sulla prepotenza

La pazienza è la virtù dei forti, noi non la perdiamo e continuiamo a lottare per far prevalere il diritto sulla prepotenza
Come legali del movimento No MUOS abbiamo letto con costernazione le parole del console Barrosse nell’intervista pubblicata su‭ “‬La Sicilia‭” ‬sabato‭ ‬30‭ ‬maggio‭ ‬2015‭ ‬ed il tono di minaccia col quale prospetta l’esaurirsi della pazienza da parte del governo USA. Alla console ‭  ‬va ricordato che l’Italia è uno stato di diritto nel quale anche le azioni dei governanti debbono sottostare alle leggi e,‭ ‬in caso di loro violazione,‭ ‬sono sottoposte al giudicato dei tribunali. Nel caso del MUOS basta l’evidenza della pronuncia del TAR e del sequestro disposto dalla magistratura penale a smentire quanto sostenuto dalla console Barrosse riguardo il... Leggi tutto

Un business a spese del contribuente

Un business a spese del contribuente
Per evitarsi la pena di commentare il magro risultato elettorale,‭ ‬e per far capire a tutti quali siano i veri padroni a cui deve rispondere,‭ ‬un Renzi in versione NATO lunedì scorso è volato in Afghanistan,‭ ‬ad arringare i soldati italiani.‭ ‬Senza risparmiarci il ridicolo di indossare la tuta mimetica,‭ ‬dall’alto della sua scienza politica,‭ ‬Renzi ha spiegato ai giovani militari che in un mondo globale la sicurezza interna ai vari Paesi dipende dalle loro scelte internazionali.‭ ‬Parole sante.‭ ‬Parole tanto più significative se pronunciate in un Paese,‭ ‬l’Afghanistan,‭ ‬che dal‭ ‬2002‭ ‬segna ogni anno un nuovo record di produzione... Leggi tutto

Mazzette, mondiali e pallonari

Mazzette, mondiali e pallonari
Non si può certo dire che il recente scandalo che ha travolto i vertici del calcio internazionale sia stato percepito come un fulmine a ciel sereno. Non è un mistero, infatti, che lo sport più seguito e apprezzato al mondo sia anche quello più corrotto perché al centro, ormai da anni, di interessi miliardari. A intestarsi la maxi operazione che ha portato all’arresto in un lussuoso albergo svizzero di sette dirigenti di altissimo livello della Fifa ci ha pensato l’Fbi, le cui indagini sono state giustificate dal fatto che i reati contestati sarebbero stati organizzati proprio negli Stati Uniti. Le... Leggi tutto

Venti di guerra sulla Libia?

Venti di guerra sulla Libia?
Oramai da qualche mese si sente parlare di un possibile intervento militare in territorio libico per contrastare il fenomeno migratorio. È un intervento fortemente voluto dal governo italiano e che sembra aver trovato una favorevole accoglienza nell’Unione Europea  e che tenderebbe a superare l’approccio delle operazioni Mare Nostrum e Triton. A fine maggio sono usciti su Wikileaks due interessanti documenti che delineano gli aspetti generali della missione e i suoi obbiettivi. Contemporaneamente, secondo l’autorevole quotidiano britannico Guardian, sono iniziate le manovre diplomatiche per convincere i membri, sopratutto quelli con potere di veto, del Consiglio di Sicurezza dell’ONU a dare... Leggi tutto

Turchia: Bombe di Stato e elezioni

Turchia: Bombe di Stato e elezioni
Lo scorso 4 giugno a Diyarbakir (Amed in lingua curda), la città principale del Kurdistan in territorio statale turco, un grave attentato esplosivo ha provocato morti e feriti durante un comizio elettorale del Partito Democratico dei Popoli (HDP) che sostiene i diritti del popolo curdo. Due bombe piazzate rispettivamente in un cestino dell’immondizia e vicino alla cabina di un trasformatore elettrico sono esplose nella piazza gremita di sostenitori dell’HDP, facendo 4 morti e 243 feriti di cui alcuni molto gravi. Gli ordigni erano fatti per uccidere, erano infatti pieni di sfere di metallo che al momento dell’esplosione hanno avuto un... Leggi tutto

NON VOTARE! E POI?

NON VOTARE! E POI?
Quando è stato pubblicato questo manifesto, la maggior parte dei lavoratori andava a votare, almeno la maggior parte di quelli che riuscivano a passare tra le strette maglie di quello che era ancora un privilegio di pochi, il suffragio universale maschile fu infatti introdotto solo nel 1912, mentre le astensioni provenivano in gran parte dai cattolici, che seguivano le indicazioni della Chiesa di non partecipare alle elezioni. In questi anni si è verificato un fatto nuovo, nella storia del sistema rappresentativo in Italia: per la prima volta da quando le classi subalterne ebbero il diritto di voto, la maggioranza dei... Leggi tutto

Dalla grande paura alla digestione pesante

Dalla grande paura alla digestione pesante
I risultati delle regionali a Carrara parlano quantomai chiaro, il lavoro che gli anarchici hanno portato avanti quotidianamente, a partire da quello svolto all’interno dell’assemblea permanente, continua a palesarsi. In città l’astensionismo è salito al 59,07%, se si conteggiano poi le bianche e le nulle il “non voto” arriva complessivamente al 60,96%, alla luce di questo si possono rapidamente aggiornare le percentuali: a Rossi, candidato di maggioranza è toccato un misero 14,24%; mentre Giannarelli, cinque stelle, e Borghi lega e fascistame vario, si accontentano rispettivamente del 9,77% e del 7,42%. Per gli altri candidati manco vale la pena accendere la... Leggi tutto
1 186 187 188 189 190 196