Search

Intervista a due compagni della CUB lombarda

Intervista a due compagni della CUB lombarda
Umanità Nova – d’ora in avanti UN: Dal primo lockdown a oggi ci date un’idea generale di quello che è accaduto nel mondo del lavoro e dell’organizzazione sindacale, soprattutto quello di base? Antonio della CUB – d’ora in poi AC: Con l’inizio della pandemia tra marzo e maggio la situazione era un disastro insostenibile: i lavoratori continuavano a recarsi sul posto di lavoro e, certo, le agitazioni c’erano ma la situazione era difficile per noi organizzatori sindacali che dovevamo sia andare a lavorare sia restare dopo chiusi in casa. D’altronde se i lavoratori ti chiamavano per una situazione impellente che... Leggi tutto

La lotta dei lavoratori Fedex-TNT

La lotta dei lavoratori Fedex-TNT
Pochi lettori sanno che una parte dei diffusori di Umanità Nova ricevono i pacchi del giornale tramite corriere e sono settimane che queste spedizioni subiscono pesanti ritardi. Per molti clienti della Fedex-Tnt questo viene considerato un mero disservizio, ma non per noi. Ci troviamo infatti di fronte a uno sciopero come non capitava da tempo. Un vero e proprio blocco da parte dei lavoratori della logistica che ha visto il suo apice nella giornata del 1° febbraio nella sede di Piacenza quando alle 21:30 sono intervenuti quaranta agenti in tenuta antisommossa che dopo aver intimato ai lavoratori di sciogliere il... Leggi tutto

La nostra "Fase due"

La nostra "Fase due"
Ci siamo? Si moltiplicano le voci che chiedono una più o meno graduale uscita dalla fase dell’emergenza, a partire dalla ripresa della produzione. Da una parte si strumentalizza il disagio sociale provocato dal coprifuoco generalizzato e dalla diminuzione del reddito provocato dalla chiusura di molti posti di lavoro; dall’altra, si strombazza un presunto rallentamento dell’epidemia. Cominciamo da quest’ultimo punto. Non sono un tecnico ma provo comunque a fare due conti, soprattutto mettendo a confronto le dichiarazioni dei tecnici e dei politici riportate dai mezzi di comunicazione. Secondo i dati rilasciati il 18 aprile, il numero dei nuovi contagi registrato nelle... Leggi tutto

Coop sociali e Covid-19

Coop sociali e Covid-19
Dopo settimane che se ne parlava, domenica 23 febbraio è arrivata la notizia della chiusura, dall’indomani, delle scuole di ogni ordine e grado, asili compresi, in tante zone del nord Italia. Fino a quel momento il coronavirus era la “ricorrente” malattia che si diffondeva nell’estremo oriente per poi diventare, con il primo contagio a Codogno, qualcosa di più tangibile ma ancora ben lontani dal clima di panico sociale attuale. Esempio personale emblematico: la settimana prima stavo recandomi per la consueta trasferta a seguire il Parma a Torino con la mia banda di spostati, quando già in autostrada ricevemmo la telefonata:... Leggi tutto

Braccialetti di classe

Braccialetti di classe
“Lavoratore produttivo è colui che aumenta direttamente la ricchezza del padrone” (Malthus, Principles of Political Economy). I braccialetti elettronici, che la ditta appaltatrice imporrà agli spazzini di Pisa e Livorno, ci dicono molte cose: su questi lavoratori, sull’internet delle cose, sul ruolo delle amministrazioni locali. I braccialetti elettronici Come sostiene il periodico livornese “Senza Soste” (http://www.senzasoste.it/aamps-amazon-vergogna/), l’Avr-Manutencoop, alleanza di imprese che ha in appalto la pulizia delle strade nelle due città, “ha sviluppato un sistema informativo di gestione per assegnare i compiti aziendali e, sul suo sito, afferma di implementare sistemi Iot (internet delle cose, in poche parole internet legata... Leggi tutto

Tesi di Aprile

Tesi di Aprile
Vi sono momenti nei quali più che una disanima puntuale ed ordinata sulla base della presunta rilevanza dei fatti che si esaminano può essere utile ipotizzare delle piste di lavoro e provare a individuare eventuali possibili intersezioni lasciando alla sperimentazione sul campo il compito di sciogliere i nodi che la mera attività di riflessione non riesce a districare. Un dato empiricamente rilevabile senza eccessiva fatica anche se difficilmente quantificabile è lo stato diffuso di malessere che sembra riguardare non solo e non tanto il lavoro salariato e in generale le classi subalterne quanto l’assieme del corpo sociale. Questo stato d’animo... Leggi tutto

Comunicato lavoratori Almaviva

Comunicato lavoratori Almaviva
Alla fine l’impossibile è diventato possibile,‭ ‬anzi possibilissimo. Il tutto è accaduto ieri,‭ ‬21‭ ‬gennaio‭ ‬2017,‭ ‬assistiti da un bellissimo sole,‭ ‬quando noi,‭ ‬lavoratori del comitato1666exAlmaviva,‭ ‬supportati da altri lavoratori con problemi simili,‭ ‬abbiamo dato vita ad una splendida manifestazione che ci ha visto attraversare il centro di Roma. Eravamo tanti,‭ ‬tutti a gridare no al ricatto,‭ ‬no a ciò che voleva renderci schiavi con la connivenza di governo e sindacati confederali. Eravamo tanti a rivendicare ammortizzatori sociali adeguati ed una ricollocazione lavorativa slegata dal job act‭ ‬,‭ ‬che preveda anche la partecipazione dei committenti. Eravamo tanti,‭ ‬grazie anche alla... Leggi tutto

Per la libertà del sindacato o per la libertà dei lavoratori‭?

Per la libertà del sindacato o per la libertà dei lavoratori‭?
I commenti successivi alla sentenza della Corte Costituzionale,‭ ‬che ha dichiarato improponibile il referendum proposto dalla CGIL per il ripristino dell’articolo‭ ‬18‭ ‬dello Statuto dei Lavoratori,‭ ‬sono orientati per la maggior parte a mettere in evidenza l’asservimento della Corte alla volontà del Governo Italiano e di quello europeo,‭ ‬nonché agli interessi dei grandi gruppi capitalistici.‭ ‬Si tratta in genere di lamentele sulla svolta autoritaria che travolge i diritti dei lavoratori,‭ ‬stravolge la costituzione,‭ ‬stravolge l’indipendenza nazionale. Significativa è la presa di posizione della rete Clash City Workers che,‭ ‬commentando la sentenza,‭ ‬afferma che la causa della sentenza è stata la... Leggi tutto

Un referendum morto all’alba

Un referendum morto all’alba
The devil is in the detail. A volte,‭ ‬per mia esperienza,‭ ‬si comprende un fatto,‭ ‬mi riferisco a fatti importanti,‭ ‬osservandone gli effetti marginali e periferici più e e più sinteticamente che,‭ ‬come peraltro è necessario,‭ ‬esaminandolo in maniera puntuale.‭ Nel merito della bocciatura da parte della Corte Costituzionale del quesito riguardante la riforma,‭ ‬chiamiamola così,‭ ‬dell’articolo‭ ‬18‭ ‬dello Statuto dei lavoratori,‭ ‬quesito che,‭ ‬per ragioni sulle quali torneremo era centrale nella campagna messa in atto da parte della CGIL ci si trova di fronte,‭ ‬in particolare,‭ ‬a due dichiarazioni suggestive. Il segretario della Lega Nord,‭ ‬Matteo Salvini ha tuonato:... Leggi tutto

Questa è la verità su Almaviva

Questa è la verità su Almaviva
Siamo avviliti e schifati per il modo in cui giornali e telegiornali stanno vendendo la nostra storia all’opinione pubblica.‭ ‬Quasi non crediamo sia possibile che l’unica versione servita al popolo italiano sia quella dell’azienda,‭ ‬del Governo o al massimo delle dirigenze sindacali.‭ ‬1600‭ ‬lavoratori vanno a casa dopo anni di lavoro e mesi di battaglie e la loro voce non viene praticamente ascoltata. Perché non sono i mesi di sacrifici,‭ ‬di contratti di solidarietà,‭ ‬di salario perso a forza di scioperi,‭ ‬gli anni di lavoro che vanno in fumo con una semplice lettera di licenziamento.‭ ‬Non è questo il nostro... Leggi tutto

Firenze: partono le mense sociali autogestite

Firenze: partono le mense sociali autogestite
-MARTEDI’ 25 OTTOBRE ORE 20 al Fondo comunista (via Rocca Tedalda, 277 – accanto Ufficio postale) -VENERDI’ 28 OTTOBRE ORE 20 alla Polveriera (via S. Reparata,12). Diverse realtà autogestite della città di Firenze e di comuni limitrofi si sono incontrate per realizzare un progetto che tenta di costruire uno spazio sociale autonomo caratterizzato da relazioni mutuali e nel quale lo scambio monetario sia fortemente ridimensionato. Obiettivo del progetto non è solo il tentativo di dare vita ad una forma di economia alternativa, ma anche quello di fare incontrare persone che sempre più ripudiano una società che santifica il denaro ed... Leggi tutto

Il 4 novembre per uno sciopero non sottomesso alle politiche di palazzo

Il 4 novembre per uno sciopero non sottomesso alle politiche di palazzo
Se vi capita di andare a volantinare nei mercati rionali, soprattutto attaccando pesantemente il governo di turno, ci si rende conto di quanto sia diffuso il malcontento. E’ un buon osservatorio per constatare concretamente la percezione del caro-vita, soprattutto, si rammenta, co il cambio dalla lira all’euro, utilizzato per compiere la prima grande fregatura nelle regole imposte dalla Unità Europea. Tutti se ne sono resi conto, eppure i governanti, da buoni illusionisti, continuano a decantare le magnificenze di tale evoluzione. Si vuole “incantare i serpenti” come si sol dire. Se ci sono stati dei benefici nel passaggio costitutivo della UE... Leggi tutto

Foodora et labora

Foodora et labora
Sabato‭ ‬8‭ ‬ottobre,‭ ‬a Torino,‭ ‬in una Torino non più città manifatturiera ma,‭ ‬al contrario,‭ ‬territorio attraversato dalle forme più moderne e flessibili di un lavoro iperindustriale che l’ideologia dominante pretende di non ritenere nemmeno più lavoro,‭ ‬uno sciopero nuovo modello ha aperto una discussione e prospettive di straordinario interesse per la critica dell’ordine sociale dominante. Foodora,‭ ‬un nome che i torinesi hanno imparato a conoscere bene:‭ ‬non solo consegne di cibo a domicilio,‭ ‬ma un vero e proprio brand che vuole spargere attorno a sé l’aura del nuovo capitalismo,‭ ‬quello‭ “‬figo‭”‬,‭ ‬quello delle piattaforme condivise.‭ In realtà un esercito... Leggi tutto

Brevi dal mondo del lavoro

Brevi dal mondo del lavoro
Anche al San Carlo gli effetti devastanti della nuova riforma della Sanità lombarda La nuova legge sulla Sanità della regione Lombardia nel disegnare un nuovo assetto delle Aziende Ospedaliere e delle Asl a nostro avviso ha solo un compito specifico:‭ ‬gettare il massimo di confusione per meglio distruggere servizi attivi ed eliminare posti di lavoro con l’unico obbiettivo della riduzione dei costi.‭ L’applicazione di tale legge all’ospedale milanese del San Carlo Borromeo,‭ ‬ad esempio,‭ ‬ha significato colpire in questo momento‭ (‬per affondare‭?) ‬il sevizio del CPS‭ (‬Centro Psico Sociale‭) ‬di Corsico,‭ ‬struttura territoriale appartenente al Dipartimento di Salute Mentale‭ (‬DSM‭)‬.‭... Leggi tutto

Brevi dal mondo del lavoro

Brevi dal mondo del lavoro
I cittadini solidali chiamano‭… ‬Altamura risponde‭ Centinaia di persone stamattina ad Altamura ci hanno messo la faccia pure loro‭… Come segreteria Nazionale USI sanità esprimiamo la nostra più grande soddisfazione per il risultato raggiunto oggi,‭ ‬dove nonostante il silenzio,‭ ‬centinaia di cittadini solidali hanno risposto all’appello lanciato spontaneamente attraverso la rete a sostegno di Francesco Papappicco e Francesca Mangiatordi.‭ ‬La manifestazione era stata lanciata dai cittadini in appoggio alla lotta‭ ‬dei due medici che da ormai da dodici‭ ‬giorni sono in sciopero della fame contro i procedimenti disciplinari che li vedono protagonisti loro malgrado.‭ ‬Una manifestazione che noi crediamo sia... Leggi tutto
1 2