Search

Bilancio n° 7/2023

Bilancio n° 7/2023
ENTRATE PAGAMENTO COPIE RAGUSA Società dei libertari € 11,50; MILANO Federazione anarchica milanese € 5,00; BAGNONE R. Manganelli € 20,00 Totale             € 36,50 ABBONAMENTI LONGIANO R.Motta (pdf) € 25,00; CRESOLE CALDOGNO N. Cunico (cartaceo) € 55,00; VALSAMOGGIA P. Olivieri (cartaceo) € 35,00;  AVEZZANO Edicola 706 (cartaceo) € 55,00; SCONOSCIUTA V .Cerasani (pdf) € 25,00; FAGNANO OLONA M. Miglionico (pdf) € 25,00; SARZANA A. Mazzanti (pdf) € 25,00; AREZZO M. Menchetti (pdf) € 25,00; ROMA A.Verde (pdf € 25,00; MILANO S. Massari (cartaceo) € 55,00; MILANO P. Messina (cartaceo) € 55,00; ISCHIA V. Italiano (pdf) € 25,00; PARIGI M. Mulas (pdf)... Leggi tutto

Contro tutte le guerre, per un mondo senza eserciti né frontiere

Contro tutte le guerre, per un mondo senza eserciti né frontiere
È trascorso un anno da quando la guerra è tornata ad infuriare nel cuore dell’Europa, con un coinvolgimento diretto del nostro paese. Il governo italiano si è schierato in questa guerra inviando armi, moltiplicando il numero di militari impiegati in ambito NATO nell’est europeo e nel Mar Nero, aumentando la spesa bellica sino a toccare i 104 milioni di euro al giorno. Dal quel 24 febbraio è partita una corsa al riarmo su scala globale, perché la guerra in Ucraina ha nel proprio DNA uno scontro interimperialistico di enorme portata. Il rischio di una guerra devastante su scala planetaria è... Leggi tutto

Elezioni regionali nel Lazio: ha vinto chi non ha votato

Elezioni regionali nel Lazio: ha vinto chi non ha votato
Nel Lazio si sono svolte le elezioni regionali. Il candidato presidente eletto è stato Francesco Rocca, detto “Ketchup” ai tempi in cui frequentava i fascisti di Ostia ed aggrediva gli studenti e i compagni del liceo “Anco Marzio”. Fu beccato all’epoca a spacciare eroina in pineta per conto di una banda di nigeriani e fu condannato a tre anni e due mesi di galera. Quelli che non ne capiscono nulla di cucina dicono che il ketchup sta bene con tutto e quelli che invece di affarismo politico ne capiscono hanno pensato che Ketchup stesse bene con la gestione fascista della... Leggi tutto

Il motore del 2000…

Il motore del 2000…
Nell’ambito del progetto “Fit for 55%” (Pronti per il 55%), un pacchetto di misure “green” dell’UE che ha per obiettivo quello di ridurre le emissioni nette di gas a effetto serra di almeno il 55% entro il 2030, il Parlamento europeo ha approvato, il 14 febbraio, la misura che prevede lo stop alla vendita di auto e furgoni con motore a benzina o diesel a partire dal 2035, anno in cui le loro emissioni di CO2 dovranno essere azzerate. Ciò significa, per le grandi aziende automobilistiche e l’indotto di quelle manifatturiere, la riconversione della produzione in auto alimentate diversamente, dall’idrogeno... Leggi tutto

Libertà o dittatura. Il concetto anarchico della rivoluzione (parte seconda)

Libertà o dittatura. Il concetto anarchico della rivoluzione (parte seconda)
“Libertà anche per i nemici nostri?” ci si chiede. La domanda è ingenua o subdola. Coi nemici siamo in lotta, e nella mischia non si riconosce al nemico nessuna libertà, neppur quella di vivere. Se essi fossero dei nemici solo… teorici, se ce li trovassimo di fronte disarmati, nell’impossibilità di attentare alla libertà nostra, spogli d’ogni privilegio e quindi a parità di condizioni, sarebbe cosa ammissibile. Ma preoccuparsi della libertà dei nostri nemici quando noi abbiamo qualche povero giornale e pochi settimanali, ed essi possiedono centinaia di quotidiani a grande tiratura; quando essi sono armati e noi disarmati, mentre loro... Leggi tutto

Pisa contro la guerra

Pisa contro la guerra
Ad un anno dall’invasione russa, il teatro di guerra ucraino produce sempre più sangue e distruzione, mentre diviene sempre più minacciosa l’ombra di un’entrata in campo delle armi nucleari. I due veri protagonisti della guerra – la Russia e la NATO – sembrano muovere passi lenti ma sicuri verso il precipizio. Fatte le dovute proporzioni tra un imperialismo regionale come quello russo ed un imperialismo planetario come quello degli USA (che comandano la NATO), i due soggetti hanno in comune due cose fondamentali: sono due grandi potenze nucleari e sono due imperialismi in decadenza. La Russia dello “Zar” Putin riesce... Leggi tutto

Prossimi impegni contro la guerra

Prossimi impegni contro la guerra
Assemblea antimilitarista – Massenzatico, 12 febbraio – documento conclusivo L’Assemblea Antimilitarista riunita a Massenzatico (Reggio Emilia) il 12 febbraio, a conclusione di un approfondito confronto sulla guerra e sulle politiche militariste, in Italia come a livello globale, ha deciso di impegnarsi sulle seguenti iniziative e campagne. – Si individua nelle giornate del 24 e 25 febbraio, primo anniversario dell’attacco russo all’Ucraina, un momento importante della lotta alla guerra e a chi la arma. Un tassello del fronte di lotta alla guerra nella sua saldatura con la questione sociale (spese militari, carovita, etc.) e nell’opposizione all’imperialismo italiano (missioni militari all’estero). In... Leggi tutto

Fra distopia e solarpunk

Fra distopia e solarpunk
Kim Stanley Robinson, Il ministero per il futuro, 2022 Ed. Fanucci “La fantascienza è il realismo del nostro tempo. È il modo migliore per descrivere il mondo in cui viviamo.” (Kim Stanley Robinson)   Fra distopia e utopia solarpunk, il romanzo di K.S.Robinson riesce a trasportarci in un altro mondo possibile e sostenibile, proiettandoci verso nuovi scenari, prendendo spunto da esempi concreti in parte realmente esistenti. Sulla scia di uno dei suoi precedenti romanzi (New York 2140) già citato in un mio precedente articolo, lo scenario apocalittico iniziale lascia spazio alla possibilità di cambiamento come qualcosa di praticabile hic et... Leggi tutto

Viareggio: “Il carnevale con la NATO non si fa è come il cavolo sul baccalà”

Viareggio: “Il carnevale con la NATO non si fa è come il cavolo sul baccalà”
Il carnevale è una festa antica, popolare, profana. A Viareggio è nato alla fine del 1800 e ha sempre avuto il carattere di satira e denuncia politica. Negli ultimi anni la commissione carnevale però ha preso alcune decisioni che non sono apprezzate da chi abita nel territorio e ama questa festa: i carristi più politicizzati sono stati ad uno ad uno epurati; alla sfilata è possibile partecipare con un carro (o anche carretta) solo se si paga un “gabella” di più di 1000 euro, dunque tutte le associazioni di base, che costituivano lo “zoccolo popolare” ne sono state automaticamente escluse;... Leggi tutto

NOTE BANDITE: PASSANNANTE 2 – Con la berretta di un cuoco faremo una bandiera!

NOTE BANDITE: PASSANNANTE 2 – Con la berretta di un cuoco faremo una bandiera!
Giovanni Passannante nato in Basilicata, a Salvia di Lucania, fu un anarchico che attentò alla vita di Re Umberto I di Savoia il 17 novembre 1878. Per questo gesto sconterà una durissima repressione: ad un primo tentativo di regicidio non dovevano seguirne altri. Condannato dapprima alla pena capitale, verrà poi incarcerato all’ergastolo e morirà in un manicomio criminale il 14 febbraio del 1910. Fin dal suo arresto sorsero molte testimonianze di canti, da quelli popolari fino a quelli contemporanei. 1 CRANCHI – IL CUOCO ANARCHICO 2 TÊTES DE BOIS – LA CANZONE DI GIOVANNI PASSANNANTE  3 CARLO GHIRARDATO – ODE... Leggi tutto

La strategia “rank & file”: la critica di un sindacalista – prima parte

La strategia “rank & file”: la critica di un sindacalista – prima parte
Il veterano attivista e scrittore Tom Wetzel entra nell’ampio dibattito a sinistra sull’orientamento della “strategia della base” del movimento sindacale. Questo articolo è stato pubblicato su “Ideas & action”, organo on line della Workers Solidarity Alliance, organizzazione sindacale antiautoritaria e si basa sul materiale contenuto nel suo libro pubblicato nel 2022 presso AK Press, Overcoming Capitalism. L’articolo è del dicembre 2020, ma lo riteniamo sempre attuale. Il termine “rank & file” ha origine in ambito militare, e potrebbe essere tradotto come bassa forza, truppa. Successivamente ha esteso il proprio significato fino a riferirsi agli individui che compongono il corpo di... Leggi tutto

Il mese della marmotta

Il mese della marmotta
Il 2 febbraio, tradizionalmente noto almeno dalle nostre parti come la “Candelora” è diventato, nel corso del tempo anche il “giorno della marmotta”, il titolo di un divertente film del 1993 nel quale il protagonista si trova bloccato in una sorta di bolla temporale che gli fa rivivere in continuazione lo stesso giorno. Dopo un primo naturale momento di sbandamento, proprio grazie al fatto che già conosce in anticipo quello che lo attende, riuscirà a sfruttare questo vantaggio e a uscire fuori dal circolo vizioso nel quale era finito. Questo è un insegnamento di quelli che andrebbero tenuti... Leggi tutto