Search

Cronaca di due dibattiti ai “Venerdì libert@ri” di Terni

Cronaca di due dibattiti ai “Venerdì libert@ri” di Terni
Gaber negli anni Settanta e l’anarchismo oggi. Cronaca di due dibattiti ai “Venerdì libert@ri” di Terni Si sono svolti, il 26 febbraio e il 1 aprile 2016, nella sala Gaber della libreria Feltrinelli di Terni, il quarto e quinto incontro del ciclo Venerdì libert@ri. Un individualismo comunista: Giorgio Gaber, gli anni Settanta, e le solitudini del nostro tempo il titolo del primo, Anarchismo e internazionalismo oggi quello del secondo. Piccoli numeri, come sempre, nella saletta della libreria, meno di venti persone, facce che cambiano, facce che ritornano, per fortuna qualche giovane accanto ad amici e compagni di lunga data: un... Leggi tutto

Afghan Hill

Afghan Hill
È cominciato tutto con qualche tenda. Nel momento in cui gli arrivi sull’isola di Lesbo hanno iniziato a diventare massicci, le persone hanno iniziato ad accamparsi fuori dal filo spinato del principale hot-spot di Frontex, nel villaggio di Moria. Niente cibo, niente acqua, nessun servizio sanitario. Le persone in attesa di essere passate allo scanner delle procedure di registrazione dell’Unione Europea hanno piantato le prime tende in questo campo collinare e fangoso a partire dalla tarda estate dello scorso anno. Solo dopo sono arrivati i volontari. Per affrontare la situazione, con le migliaia di persone che quotidianamente sbarcavano sulle coste... Leggi tutto

Una pratica di lotta e organizzazione

Una pratica di lotta e organizzazione
PROLOGO Quando riceviamo notizie della resistenza kurda a Kobane e negli altri due cantoni autonomi nella regione del Rojava,‭ ‬in un angolo della memoria e della coscienza esse ci riportano alla guerra ed alla rivoluzione spagnola.‭ ‬Le comuni egualitarie dell’Aragona,‭ ‬le dignitose barricate e l’autogestione a Barcellona,‭ ‬il grido di Buenaventura Durruti nella difesa di Madrid:‭ “‬Portiamo dentro di noi un mondo nuovo‭; ‬e quel mondo sta crescendo in questo stesso istante‭”‬. Ritrovo varie similitudini,‭ ‬che sono il nucleo di molti processi di cambiamento:‭ ‬il popolo in armi,‭ ‬organizzato in battaglioni popolari‭; ‬il ruolo di spicco delle donne in tutti... Leggi tutto

Contributo sulla situazione in Turchia e Siria

Contributo sulla situazione in Turchia e Siria
Pubblichiamo in anteprima un articolo che apparirà sul numero 7 di Umanità Nova.   Non conosceremo mai con certezza gli organizzatori dell’attentato contro un convoglio militare realizzato tramite un’autobomba il 17 febbraio ad Ankara: esattamente come per gli altri attentati verificatisi nel paese negli ultimi mesi, anche questo attacco è legato al caotico magma internazionale della guerra siriana (e della questione curda), in cui la Turchia è un attore fondamentale. La versione ufficiale del governo turco è quella di un attentatore siriano, entrato recentemente nel paese come rifugiato e legato al PYD, il partito democratico curdo siriano affiliato al PKK,... Leggi tutto

Uragani di guerra‭?

Uragani di guerra‭?
L’intricata situazione siro-irakena rischia di evolvere sempre di più verso un macro-conflitto regionale. Le forze fedeli al governo di Assad avanzano nel nord della Siria,‭ ‬con sotto la copertura aerea russa e con l’appoggio del PYD,‭ ‬sottraendo terreno alle bande islamiste appoggiate dal governo turco.‭ ‬L’avanzata sta chiudendo inesorabilmente i corridoi logistici utilizzati dagli islamisti sunniti per ricevere rifornimenti dalla Turchia,‭ ‬mettendo in seria difficoltà il governo di Erdogan‭; ‬l’Iran è sempre più presente in Irak e questo preoccupa seriamente il governo saudita e le altre petromonarchie del Golfo che,‭ ‬al contempo,‭ ‬devono affrontare una crisi economica data dei bassissimi... Leggi tutto

Autonomia, resistenza e solidarietà

Autonomia, resistenza e solidarietà
“l’Autonomia Democratica è diventata la pratica quotidiana di milioni di donne e di uomini…‭” Domanda:‭ ‬Un aggiornamento.‭ ‬Cosa è cambiato da qualche tempo a questa parte‭ (‬ricordo i molti editoriali,‭ ‬anche recentemente,‭ ‬sull’eroica resistenza curda contro Isis‭)? ‬Ma contemporaneamente negli ultimi mesi le città curde venivano poste sotto assedio dall’esercito turco‭ (‬come corollario:‭ ‬coprifuoco,‭ ‬repressione,‭ ‬vittime civili…‭) ‬senza che da parte dell’opinione pubblica internazionale‭ (‬penso soprattutto a Unione Europea e Stati Uniti‭) ‬si levassero adeguate condanne.‭ ‬Perché,‭ ‬a vostro avviso,‭ ‬due pesi e due misure‭? Risposta:‭ ‬Effettivamente registriamo un atteggiamento a due facce da parte dell’Europa e degli Stati Uniti,‭... Leggi tutto

Atene: marcia di solidarietà alla resistenza curda

Atene: marcia di solidarietà alla resistenza curda
Aggiornamento-Informazioni sulla marcia di solidarietà alla resistenza curda ed autoorganizzazione ad Atene Con una marcia di solidarietà alla resistenza e l’ auto-organizzazione delle aree curde, e di opposizione alle operazioni militari delle forze di sicurezza si è completata ad Atene la Settimana di Azioni Comuni, che era stata programmata per il 6/13 Febbraio. Al corteo hanno partecipato oltre 400 anarchici / libertari. La marcia è partita da Monastiraki, è passata da Piazza Omonia e, nell’incrocio delle vie Patission e Stadiou si è trovata di fronte ad un muro di squadre anti-sommossa dei MAT. Alla fine, è stato possibile di continuare... Leggi tutto

Ginevra, sospesi colloqui per la spartizione della Siria

Ginevra, sospesi colloqui per la spartizione della Siria
Il 5 febbraio l’esercito turco ha attaccato con armi pesanti la città di Tell Abyad (Girê Spî) in Rojava, il Kurdistan occidentale in territorio siriano, dispiegando in Turchia le proprie truppe nella città di confine di Akçakale. Già il 20 gennaio numerosi colpi di artiglieria sparati dall’esercito turco hanno colpito a Tell Abyad il quartier generale delle YPG, le Unità di Protezione del Popolo che controllano la città dal giungo 2015, quando, dopo aver sconfitto le truppe dello Stato Islamico, sono riusciti a ricongiungere i cantoni di Cezire e Kobane della Rojava. In un recente comunicato l’ufficio stampa delle YPG... Leggi tutto

#Boicottturkey

#Boicottturkey
Negli ultimi mesi lo stato turco ha commesso crimini di guerra contro il suo stesso popolo ed i curdi: ne sono alcuni esempi le stragi di stato messe in atto nelle piazze durante le manifestazioni di protesta, le città ed i quartieri che sono stati bombardati e sono sotto coprifuoco. Centinaia sono stati i morti, la maggior parte civili, bambini e donne. Da un dossier prodotto dal Human Rights Foundation of Turkey (TIHV) oltre duecentomila persone hanno dovuto lasciare le loro case. Le maggiori atrocità sono avvenute nelle regioni del sud est, al confine con la Siria (Bakur), a maggioranza... Leggi tutto

Ne uccide più il silenzio che lo Stato

Ne uccide più il silenzio che lo Stato
Lo scorso‭ ‬21‭ ‬gennaio,‭ ‬John Dalhuisen,‭ ‬di Amnesty International,‭ ‬in riferimento al violento assalto del governo turco contro le città e i quartieri curdi,‭ ‬ha dichiarato‭ “‬…‭ ‬Le operazioni attualmente in corso,‭ ‬col coprifuoco giorno e notte,‭ ‬stanno mettendo in pericolo la vita di decine di migliaia di persone e iniziano ad assomigliare a una punizione collettiva.‭” ‬Colpisce il verbo iniziare associato alla Turchia in generale e alla questione turco-curda in particolare.‭ ‬Più che inizio qui si tratta di un‭ “‬compimento‭” ‬dell’instaurazione di un regime autoritario da parte di Recep Tayyip Erdogan e della sua cricca,‭ ‬che con tutti gli... Leggi tutto

Con i curdi

Con i curdi
‭«‬Con la rivoluzione curda.‭ ‬Contro la guerra e la strategia del terrore‭»‬.‭ ‬Così recitava lo striscione di apertura della manifestazione che,‭ ‬il‭ ‬12‭ ‬Dicembre,‭ ‬ha attraversato il centro di Palermo e alla quale hanno partecipato quasi mille persone provenienti da tutta la Sicilia.‭ ‬Studenti,‭ ‬associazioni,‭ ‬comitati di base,‭ ‬realtà politiche,‭ ‬partiti,‭ ‬sindacati,‭ ‬centri sociali hanno raccolto con entusiasmo l’appello lanciato dal comitato‭ “‬Palermo solidale con il popolo curdo‭” ‬che ha organizzato una mobilitazione di tre giorni articolata in momenti e contesti differenziati ma collegati da un unico filo conduttore:‭ ‬la solidarietà internazionalista al popolo curdo e alla sua lotta per... Leggi tutto

Un prezzo da pagare

Un prezzo da pagare
Da un bel po‭’ ‬di tempo,‭ ‬e da più parti,‭ ‬si sostiene che la distopia raccontata da George Orwell nel suo celeberrimo‭ «‬1984‭» ‬si è praticamente realizzata.‭ ‬Siamo perfettamente d’accordo.‭ ‬Più o meno dalla caduta del Muro di Berlino,‭ ‬non solo si è imposto un pensiero unico che si articola nella politica e nell’economia del neoliberismo globalizzato,‭ ‬ma le stesse strategie di comunicazione del dominio sono improntate a un costante ribaltamento di senso.‭ ‬La menzogna,‭ ‬la retorica,‭ ‬l’ipocrisia,‭ ‬la falsità assurgono sistematicamente al rango di unica verità.‭ ‬In questo contesto,‭ ‬diventa sempre più difficile distinguere e ragionare su cause ed... Leggi tutto

Legittimazione e violenza dello Stato

Legittimazione e violenza dello Stato
Le elezioni generali anticipate tenutesi in Turchia il primo novembre hanno restituito la maggioranza dei seggi in parlamento al Partito per la Giustizia e lo Sviluppo (AKP) del Presidente della Repubblica Recep Tayyip Erdoğan. Lo scorso giugno il partito conservatore-religioso AKP, che governa la Turchia dal 2002, non aveva raggiunto la maggioranza e nessun partito era riuscito a esprimere un governo di coalizione. A giugno la forte perdita di consensi subita dall’AKP ed al medesimo tempo l’avanzata dei fascisti pan-turchisti del Partito del Movimento Nazionalista (MHP), nonché lo storico risultato del Partito Democratico dei Popoli (HDP) che rappresenta le istanze... Leggi tutto

Erdogan assassino‭!

Erdogan assassino‭!
‬In occasione delle giornate di solidarietà internazionale con la resistenza alla violenza di Stato del governo turco in Kurdistan e in sostegno alle esperienze di autogoverno sotto attacco militare,‭ ‬anche a Torino si sono svolte numerose iniziative.‭ ‬Nel pomeriggio di sabato‭ ‬31‭ ‬ottobre un corteo aperto dagli striscioni della comunità curda torinese da Porta Palazzo,‭ ‬attraversando le vie del centro ha raggiunto la centralissima piazza Castello.‭ ‬La notte precedente scritte,‭ ‬striscioni e vernice su un bombardiere hanno denunciato la complicità di Finmeccanica,‭ ‬il colosso dell’industria bellica italiana,‭ ‬con il governo turco.‭ ‬Su‭ ‬indymedia Svizzera è comparso un comunicato corredato da... Leggi tutto

Strage di stato

Strage di stato
http://sosyalsavas.org/ APPELLO ALLO SCIOPERO GENERALE DALL’INIZIATIVA ANARCHICA DI ISTANBUL ‭(‬11/10‭) Ieri non stavamo meglio di oggi.‭ ‬Domani,‭ ‬non staremo bene a causa di oggi. Non staremo bene:‭ ‬l’assassino è tra di noi.‭ ‬Non staremo bene:‭ ‬il suo ingranaggio continua a girare.‭ ‬Non staremo bene,‭ ‬perché da ieri a oggi sono stati massacrati centinaia dei nostri amici,‭ ‬dei nostri fratelli,‭ ‬dei nostri compagni.‭ ‬Le loro vite sono state rubate una a una.. Sappiamo chi è l’assassino,‭ ‬e il suo ingranaggio cresce per distruggerci,‭ ‬gira per noi come un veleno. Per non restare inermi di fronte al veleno che scorre da ieri a... Leggi tutto
1 6 7 8 9