Search

Per un futuro senza eserciti

Per un futuro senza eserciti
Autori vari Atti del Convegno antimilitarista, Milano 16 giugno 2018 pp. 192, EUR 10 Questa riflessione collettiva sulla guerra e sul militarismo nasce dalla necessità di non arrendersi alle logiche dominanti e dall’urgenza di reagire a una realtà quotidiana di morte e distruzione. I contributi di gruppi, organizzazioni e singoli sono un tentativo, politico e sociale, di provare a capovolgere, nel pensiero e nella pratica, la drammatica realtà che ci troviamo di fronte. Coi dati e gli approfondimenti che leggerete la scelta antimilitarista dovrebbe essere scontata, eppure è tremendamente difficile rovesciare il linguaggio di un sistema che chiama pace la guerra, democrazia la... Leggi tutto

I mercanti d’armi sono sbarcati a Torino

I mercanti d’armi sono sbarcati a Torino
Il 29 e 30 novembre si è svolto all’Oval Lingotto di Torino “Aerospace & defence meeting”, mostra mercato internazionale dell’industria aerospaziale di guerra. La settimana si è aperta il 28 novembre con un convegno dedicato alla trasformazione digitale e all’industria aerospaziale 4.0 Un’occasione per valorizzare le eccellenze del made in Italy nel settore armiero, in testa il colosso Leonardo, con un focus sulle aziende piemontesi, leader nel settore: Thales Alenia Space, Avio Aero, UTC Aerospace Systems. In nottata intorno alla sala incontri di via Nino Bixio sono apparse lunghe file di frecce rosse e manifesti sulla recinzione è stato appeso... Leggi tutto

Il cappio al collo

Il cappio al collo
Il governo italiano aumenterà le spese militari. Lo ha sostenuto il presidente del consiglio Gentiloni incontrando il 27 aprile il segretario generale dell’Alleanza Atlantica, Stoltenberg: l’obiettivo da raggiungere è quello del 2% del Prodotto Interno Lordo; in altre parole gli stanziamenti per il settore militare passerebbero dai 25 miliardi e 400 milioni circa del 2016 a più di 36 miliardi nel 2020: l’aumento sarebbe di circa 10 miliardi e 600 milioni, quasi il 42%, alla faccia della spending rewiew. Questo aumento delle spese militari risponde senza dubbio alle richieste dell’Alleanza Atlantica e alle pressioni del suo più autorevole membro, gli... Leggi tutto

Militari stupratori. Vernice rosa e scritte alla scuola di applicazioni militari di Torino

Militari stupratori. Vernice rosa e scritte alla scuola di applicazioni militari di Torino
“I militari stuprano. L’Aquila non si dimentica. Tuccia stupratore, Valentini il suo difensore.” “Se toccano una, toccano tutte, la solidarietà è la nostra arma.” Nella notte tra il 17 e il 18 novembre manifesti con queste scritte sono stati affissi sui muri delle Scuola di Applicazioni militari di corso Galileo Ferraris di Torino. Accanto è stata tracciata la scritta “militari stupratori”: una secchiata di vernice rosa ha coperto parte dell’insegna. Un’azione di solidarietà con le donne sotto processo a L’Aquila, per aver espresso solidarietà attiva a Rosa, stuprata e quasi uccisa da Tuccia, militare dell’operazione strade sicure. Le immagini dell’azione... Leggi tutto

Fuoco al Tricolore! Una settimana contro il militarismo

Fuoco al Tricolore! Una settimana contro il militarismo
Una bandiera tricolore è stata data alle fiamme di fronte alla polizia in assetto antisommossa e alla polizia politica in gran forze per difendere le forze armate, che, anche quest’anno, erano in piazza Castello per la cerimonia dell’ammainabandiera, che conclude la festa delle forze armate il 4 novembre. Gli antimilitaristi puntuali all’appuntamento, si sono mossi in corteo con striscioni, bici da trasporto con carro armato e Samba Band dalla piazza del Comune fino al blocco di polizia in via Garibaldi, cento metri prima dei soldati in alta uniforme. Un applauso ha accolto l’azione antipatriottica. Numerosi gli interventi dal megafono per... Leggi tutto

Tutte le guerre contro di noi, noi contro tutte le guerre

Tutte le guerre contro di noi, noi contro tutte le guerre
I governi e le organizzazioni sovranazionali – militari, economiche e politiche – su scala globale perseguono il controllo delle risorse, dei territori, dei flussi informativi con sempre più marcata attitudine autoritaria e militarista. In un pianeta dove lo scontro tra potenze è segnato da un orizzonte multipolare, la competizione tra gli Stati, lo scontro tra interessi imperialisti moltiplica le guerre, sia combattute direttamente che sostenute in modo indiretto e non palese. Alle operazioni belliche si affianca l’intervento economico e politico per la costruzione di aree di influenza  sempre più estese. La narrazione che prevale e viene usata per supportare le... Leggi tutto

Un "Corridoio industriale-militare" attraversa il vicentino?

Un "Corridoio industriale-militare" attraversa il vicentino?
La nuova base nordamericana all’ex Dal Molin‭? ‬Si potrebbe anche pensare che in fondo i vicentini se la meritavano.‭ ‬Se si convive per oltre cinquant’anni con un cancro come la‭ “‬Caserma Ederle‭” (‬per non parlare delle basi sotterranee di‭ “‬Pluto‭” ‬a Longare e della‭ “‬Fontega‭” ‬al Tormeno‭) ‬non è lecito meravigliarsi quando scoppia la metastasi.‭* Tra le più penalizzate dall’ingombrante presenza imperiale,‭ ‬sicuramente‭ ‬la zona est di Vicenza‭ (‬e il quartiere di san Pio X in particolare‭) ‬dove da anni vige una situazione abnorme a causa della presenza della Ederle.‭ ‬Qui ho vissuto a lungo e posso confermare che certe... Leggi tutto

Ma il problema è la parata militare‭?

Ma il problema è la parata militare‭?
Nella tarda primavera,‭ ‬sull’orlo dell’estate meteorologica,‭ ‬ogni anno,‭ ‬inesorabilmente,‭ ‬il‭ ‬2‭ ‬giugno si festeggia la Repubblica:‭ ‬il regime politico nato dopo la Resistenza e dopo affannosi accordi tra partiti del CLN ed apparati della monarchia sabauda‭ (‬con la benevola vigilanza degli angloamericani‭)‬,‭ ‬anche grazie al noto referendum popolare.‭ ‬Quest’anno sono settant’anni:‭ ‬un bel lasso di tempo,‭ ‬corrispondente all’età media per riuscire a conquistare la pensione di vecchiaia tra vent’anni o anche meno. Come per ogni‭ ‬2‭ ‬giugno,‭ ‬anche quest’anno,‭ ‬il governo italiano ha organizzato la sua bella parata militare‭ ‬e,‭ ‬come quasi in ognuno degli ultimi anni,‭ ‬alcune associazioni pacifiste,‭... Leggi tutto

The Child Soldier's New Job

The Child Soldier's New Job
La Sierra Leone è un piccolo stato dell’Africa occidentale affacciato sull’Oceano Atlantico,‭ ‬creato dal nulla dalla corona britannica nel‭ ‬1787‭ ‬per ospitare alcune migliaia di schiavi liberati,‭ ‬di ritorno dal Nuovo Mondo. E‭ ‬furono infatti‭ “‬rimpatriati‭” ‬verso quella‭ ‬medesima‭ ‬regione costiera,‭ ‬tristemente nota come la‭ “‬Costa degli schiavi‭”‬,‭ ‬dalla quale durante circa due secoli moltitudini di uomini,‭ ‬donne e bambini ridotti in schiavi erano stati deportati nelle colonie inglesi del nord America,‭ ‬quelle francesi e olandesi dei Caraibi e quelle portoghesi del Brasile.‭ Un commercio‭ ‬particolarmente‭ ‬redditizio controllato da compagnie francesi,‭ ‬olandesi,‭ ‬tedesche ed inglesi,‭ ‬tra le quali quella maggiormente... Leggi tutto

Corruzione internazionale

Corruzione internazionale
Ne scrive con discreto rilievo anche Il Sole‭ ‬24‭ ‬Ore di venerdì‭ ‬8‭ ‬aprile‭ ‬2016:‭ ‬a pagina‭ ‬18‭ ‬c’è un articolo,‭ ‬in cui,‭ ‬ovviamente,‭ ‬si dà molto rilievo alle tesi della difesa.‭ ‬C’è anche la foto dei due condannati in appello a Milano,‭ ‬con una sentenza che ha‭ (‬tra lo stupore degli esperti‭) ‬ribaltato quella di primo grado,‭ ‬secondo la quale i due soggetti di cui diremo erano stati giudicati colpevoli solo per un capo di imputazione:‭ ‬false fatturazioni.‭ ‬Ecco la didascalia che accompagna la foto di cui sopra:‭ “‬L’ex presidente e amministratore delegato di Finmeccanica,‭ ‬Giuseppe Orsi,‭ ‬e l’ex... Leggi tutto

Corteo antimilitarista

Corteo antimilitarista
Sabato 12 marzo centinaia di antimilitaristi si sono dati appuntamento in piazza Boschiassi a Caselle Torinese. A Torino e Caselle c’è l’Alenia, la sua “missione” è fare aerei militari. Nello stabilimento di Caselle Torinese hanno costruito gli Eurofighter Thypoon, i cacciabombardieri made in Europe, e gli AMX. Le ali degli F35, della statunitense Loockeed Martin, sono costruite ed assemblati dall’Alenia. Banchetti informativi, assemblea e teatro di strada hanno aperto la giornata di lotta. Interventi di esponenti del Movimento No F35, dei No Border, dei No Basi in Sardegna, dell’assemblea antimilitarista di Torino e di antimilitaristi alessandrini si sono succeduti durante... Leggi tutto

Armi in vendita, militarismo senza fine

Armi in vendita, militarismo senza fine
Il SIPRI, Stockholm International Peace Research Institute, è un ente indipendente di ricerca che si occupa di peace studies, cioè di indagini scientifiche che hanno come scopo finale la costruzione di tecniche e di procedure per la risoluzione pacifica dei conflitti e per il mantenimento di una pace stabile. Il SIPRI è stato fondato nel 1966: ha dunque appena compiuto cinquant’anni ed è stato festeggiato persino con un discorso tenuto da Sua Maestà il re di Svezia, Carl XVI Gustaf. Il SIPRI produce diversi testi di analisi e, in particolare, un rapporto annuale di sintesi che descrive, tra le altre... Leggi tutto

Libia

Libia
Che si tratti di giorni o qualche settimana,‭ ‬una cosa è certa:‭ ‬si stanno scaldando i motori per un nuovo intervento militare in Libia. ‭ ‬Forze speciali sono già sul posto per preparare l‭’‬arrivo di un contingente di oltre‭ ‬6000‭ ‬militari europei,‭ ‬italiani compresi,‭ ‬e statunitensi.‭ ‬L‭’‬Italia,‭ ‬che si candida a guidare questa nuova missione militare,‭ ‬ha già inviato‭ ‬4‭ ‬cacciabombardieri AMX del‭ ‬51°‭ ‬Stormo di Istrana‭ (‬Tv‭) ‬presso la base di Trapani Birgi in Sicilia. Dobbiamo sin da ora dire no a questa nuova aggressione al popolo libico. Diciamo NO perché,‭ ‬da che mondo e mondo,‭ ‬chi è causa di... Leggi tutto

Le ultime avventure del bombardiere che ancora non c'è

Le ultime avventure del bombardiere che ancora non c'è
Nell’epoca delle guerre asimmetriche e post-eroiche, chi può, per dotazione di denaro e di mezzi, preferisce evitare di combattere con i piedi sul terreno o dentro scatoloni blindati che si possono trasformare in trappole. Preferisce infatti lanciare esplosivi dall’alto dei cieli, grazie a cacciabombardieri e a droni di varia foggia: l’effetto mortifero è parimenti garantito, mentre si evita di correre rischi riguardo alla propria sacra persona e alla propria altrettanto sacra vita. Sul terreno restino a sputar sangue e budella i popoli inferiori che si scannano tra loro amorevolmente o, al limite, si aggiungano i nostri ragazzi inquieti, arruolati in... Leggi tutto

Affari,‭ ‬bombe e Daesh

Affari,‭ ‬bombe e Daesh
La missione militare delle FFAA italiane in Iraq è realtà da più di un anno.‭ ‬Contestualmente all’invio di materiale bellico ai Peshmerga curdo-iracheni nell’autunno del‭ ‬2014,‭ ‬dopo che il vulcano‭ ‬jihadista di Raqqa in pochi mesi eruttò e le sue lingue di lava lambirono Falluja,‭ ‬Ramadi,‭ ‬Mosul e Tikrit.‭ ‬Contestualmente alla fornitura di cannoni anticarro Breda Folgore del‭ ‬1974,‭ ‬venne istituita la missione Prima Parthica‭ (‬nota la passione parafascista per i nomi delle legioni romane,‭ ‬peccato che la Legio I Parthica fosse uno strumento di controllo imperialistico su tutta la Mesopotamia,‭ ‬anche se composta principalmente da coscritti etnicamente siriaci‭)‬,‭ ‬condotta... Leggi tutto
1 2 3