Search

Abbattiamo le frontiere, aboliamo i confini

Abbattiamo le frontiere, aboliamo i confini
Resoconto presidio Molti sono stati gli interventi che ha sentito chi si è trovat‭* ‬a passare per piazza Prampolini a Reggio Emilia,‭ ‬venerdì‭ ‬19‭ ‬giugno nell’orario dell’aperitivo. Un presidio contro le politiche di contenimento e di gestione dell’immigrazione del governo e dell’unione europea,‭ ‬contro le leggi razziste,‭ ‬contro gli interventi armati patrocinati e voluti dalle nazioni europee.‭ ‬Un presidio fortemente voluto dalla Federazione Anarchica Reggiana e dalla Cassa di solidarietà libertaria,‭ ‬che ha visto la partecipazione anche di altre realtà cittadine come la scuola di italiano per stranieri Passaparola.‭ Nonostante i diversi punti di vista,‭ ‬le differenti letture politiche del... Leggi tutto

Razzismo di stato e razzismo popolare

Razzismo di stato e razzismo popolare
Come si suol dire‭ “‬a bocce ferme‭”‬,‭ ‬qualche considerazione inattuale sull’aumento del consenso razzista alla Lega Nord,‭ ‬vale la pena spenderla.‭ ‬I risultati numerici delle ultime regionali dicono che la Lega Nord è stato l’unico partito ad aumentare i propri voti:‭ ‬+402.584‭ ‬rispetto a quelli delle elezioni politiche‭ (‬2013‭) ‬e‭ ‬+256.803‭ ‬rispetto alle Europee.‭ ‬Altro dato:‭ ‬il partito di Salvini ha riportato buone affermazioni soprattutto nelle regioni‭ “‬rosse‭”‬,‭ ‬aree in cui in precedenza era assai meno forte.‭ ‬In particolare,‭ ‬dal‭ ‬2014‭ ‬a oggi i consensi in Toscana e Umbria appaiono triplicati,‭ ‬nelle Marche raddoppiati.‭ ‬L’unica contrazione rispetto al‭ ‬2014‭ (‬-9,7%‭)... Leggi tutto

Razzismo fa rima con paura

Razzismo fa rima con paura
Per riuscire a raggiungere e mantenere una,‭ ‬anche piccola,‭ ‬posizione nel sistema di potere occorre avere oggi delle capacità che esulano da quelle meramente politiche.‭ ‬Sono molti i personaggi che hanno costruito la loro brillante carriera in modo diverso da quello tradizionale,‭ ‬facendosi strada ieri negli studi televisivi e oggi su Internet.‭ ‬In ogni caso,‭ ‬come nel passato,‭ ‬uno dei modi per acquisire popolarità è quello di fare in modo che il proprio nome compaia quotidianamente nella cronaca,‭ ‬che sia sempre presente nell’interminabile racconto dei mezzi di comunicazione di massa.‭ ‬Per ottenere questo risultato non è necessario rilasciare dichiarazioni memorabili... Leggi tutto

Bella ciao.‭ ‬Una Barriera contro il razzismo

Bella ciao.‭ ‬Una Barriera contro il razzismo
‬Mercoledì‭ ‬27‭ ‬maggio.‭ ‬Una discarica sociale.‭ ‬In via Germagnano ci sono i camion dell’Amiat,‭ ‬ci sono i cani brutti e malati che nessuno vuole,‭ ‬ci sono gli esseri umani che la povertà e uno stigma perdurante relegano in posti tutti uguali.‭ ‬Lontano dalle abitazioni,‭ ‬vicino al fiume e all’immondizia.‭ ‬Quando arriviamo al campo sull’angolo ci sono già polizia e qualche fascista.‭ ‬Oggi è il giorno delle fiaccole:‭ ‬i fascisti di Fratelli d’Italia che hanno organizzato un corteo proprio in via Germagnano:‭ ‬vogliono cacciare tutti,‭ ‬perché tutti sono colpevoli.‭ ‬Colpevoli di cosa‭? ‬Colpevoli di esistere.‭ ‬Quando il dito si leva contro... Leggi tutto

Retate, arresti e portatori d’acqua a Torino

Retate, arresti e portatori d’acqua a Torino
Lo scorso 2 febbraio in Barriera era in corso una retata, una delle tante, in questa periferia troppo vicina al centro, dove vivono tanti immigrati. Non tutti hanno i documenti. Negli ultimi mesi i rastrellamenti del gruppo misto di polizia e alpini si sono fatti più frequenti. L’ostensione della Sindone, le pressioni dei comitati razzisti e dei fascisti di Fratelli d’Italia hanno reso più stretta la morsa disciplinare. Quella sera i militari sono incappati in un gruppo di antirazzisti che hanno provato a mettersi di mezzo. Pochi slogan ed è partita una carica, con inseguimento per corso Brescia: forse i... Leggi tutto

Aria di Pogrom a Torino

Aria di Pogrom a Torino
Tira una brutta aria a Torino. Negli ultimi mesi Lega Nord, Forza Nuova, Casa Pound, Fratelli d’Italia e “comitati spontanei” di destra hanno promosso iniziative contro i rom che vivono in città. La maggior parte vive in baraccopoli, alcune abusive, altre “autorizzate”: tutti in condizioni terribili. In lungo Stura Lazio da oltre un anno il comune ha tagliato l’acqua e, pezzo dopo pezzo sta sgomberando il campo. Una piccola parte dei baraccati è stata inclusa nella progetto “la città possibile”. Pochissime famiglie hanno avuto una casa, altri sono stati sistemati in social housing. Tutti hanno firmato un patto di emersione... Leggi tutto

Solidarietà a Luca e Silvano!

Solidarietà a Luca e Silvano!
Il Convegno Nazionale della Federazione Anarchica Italiana, riunito a Livorno il 16 e 17 maggio 2015, esprime la propria solidarietà a Luca e Silvano, e agli altri compagni feriti a freddo dopo una violenta carica di polizia e carabinieri, schierati per impedire le contestazioni popolari in occasione di un comizio del leader razzista e fascista Matteo Salvini a Massa sabato 16 maggio, come nei giorni precedenti ad Ancona, come a Foggia, come in tante altre località. Salvini è l’esponente di un’alleanza elettorale di estrema destra che comprende forze che hanno come portavoce esponenti neofascisti; in Toscana e nelle Marche attorno... Leggi tutto

Frontiere Guerra ai migranti

Frontiere Guerra ai migranti
Dopo l’ultima agghiacciante strage di immigrati nel Canale di Sicilia, centinaia e centinaia di morti annegati non sono serviti a indirizzare il dibattito politico sulla questione dei flussi migratori in una direzione anche solo vagamente accettabile. La reazione del presidente del consiglio Matteo Renzi, al di là delle solite frasi ad effetto condite da retorica e buoni sentimenti, è stata di tipo squisitamente militare. In un editoriale pubblicato sul New York Times1, Renzi ha chiarito l’orientamento dell’esecutivo nell’approccio alla questione sostenendo che le attuali operazioni marittime dell’Unione europea vanno rafforzate raddoppiando le risorse investite e ampliando il loro raggio di... Leggi tutto

Ancona non ti vuole

Ancona non ti vuole
SALVINI: DOPO CARICHE E SCONTRI AD ANCONA VIENE POI RESPINTO ALL’HOTEL HOUSE DI PORTORECANATI Una giornata che si ricorderanno Salvini e i suoi scagnozzi della Lega Nord e dei Fratelli d’Italia. Il tuor organizzato nelle Marche il 27 aprile doveva essere un susseguirsi di provocazioni in varie località della regione e avere come epicentro mediatico l’entrata all’Hotel House di Porto Recanati, grattacielo dove convivono moltissimi immigrati e alcune famiglie italiane. Spazio abitatiivo che per Salvini andrebbe “raso al suolo”. In mattinata ad Ancona, nella centrale Piazza Roma, dove doveva arrivare Salvini si sono radunati compagni e antirazzisti, fronteggiati dalla celere... Leggi tutto

Stragi o omicidi di massa?

Stragi o omicidi di massa?
Non è che ci sia molto da dire. Le cifre sono talmente grandi da risultare insopportabili, così come ineffabile è il sentimento di rabbia mista a dolore per l’ennesima carneficina nel Mediterraneo. Settecento, ottocento, o novecento non sono e non possono essere soltanto dei numeri. Nel naufragio di domenica 19 Aprile sono morte centinaia di donne, uomini e bambini; talmente tanti che, forse, non si saprà mai con esattezza. Mentre inquirenti e soccorritori interrogano i ventinove superstiti alla ricerca di ogni informazione utile, a noi non resta che l’enorme disgusto per una storia che si ripete, uguale a se stessa,... Leggi tutto

Tutto fa brodo pur di respingere

Tutto fa brodo pur di respingere
«A seconda delle fonti, ci viene segnalato che ci sono tra i 500mila ed un milione di migranti pronti a partire dalla Libia». Parola di Fabrice Leggeri, direttore di Frontex, l’agenzia europea per il controllo delle frontiere. La dichiarazione, rilasciata un paio di settimane fa, è rimbalzata su tutti i media suscitando prevedibili reazioni di panico più o meno interessato. In questo particolare momento storico, con le terrificanti notizie sulle imprese criminali dello Stato islamico e i continui aggiornamenti su guerre e crisi umanitarie che flagellano l’Africa e il Medioriente, le parole di Leggeri (che ha persino insinuato il sospetto... Leggi tutto

Strumentalizzazioni leghiste

Strumentalizzazioni leghiste
I leghisti esternano il loro razzismo, la loro discriminazione verso altri esseri umani, anche in maniera subdola. Dopo l’antiumana politica di clandestinizzazione dei migranti dai banchi del governo (assieme ai loro degni compari e anche in maniera bipartisan), fatta di campi di concentramento e deportazioni, rendendo delle persone come dei paria invisibili e reietti, ora, da “oppositori” populisti, utilizzano i terribili fatti di Parigi per ergersi, in maniera indecente, a novelli campioni di libertà servendosi strumentalmente di parole liberali e persino libertarie. La realtà è che i vignettisti e i collaboratori di Charlie Hebdo massacrati da feroci islamisti francesi, con... Leggi tutto

Fathi e gli altri

Fathi e gli altri
Sono trascorsi tanti anni. Era la notte del 24 maggio del 2008. Nel CPT – ora CIE – di corso Brunelleschi tutto è nuovo, pulito, solido. Casette in muratura hanno preso il posto dei vecchi container di latta, gelidi d’inverno e bollenti d’estate inaugurati nella tarda primavera del 1999. I muri di cinta, il filo spinato, gli uomini in armi sono gli stessi ma il numero dei posti è raddoppiato. La nuova struttura per immigrati senza documenti è stata inaugurata da pochi giorni. Fathi sta male sin dal mattino: gli danno un antibiotico ma la situazione non migliora. Intorno alla... Leggi tutto

Migrazione e negazione

Migrazione e negazione
Dallo scorso mese di giugno, i conflitti in Siria e in Palestina uniti agli strascichi di primavere infauste del Magreb e ai “normali” flussi migratori proveniente dall’Africa sub-sahariana, hanno ridestato l’attenzione mediatica sul problema dell’immigrazione. Ovviamente ci si guarda bene dal far capire da dove arrivano le persone, e si presta la massima attenzione affinché ci sia la più grossa confusione possibile tra profughi, rifugiati politici, migranti, richiedenti asilo e gente in transito. Tutto questo ha una molteplicità di risvolti, in primis mascherare la totale inefficienza delle operazioni di soccorso, assistenza e la totale ingovernabilità del fenomeno in funzione delle... Leggi tutto
1 2