Tag Archives: ocalan

Alla stampa e al pubblico

Abbiamo avuto un altro incontro con il nostro cliente, il Signor Öcalan, il 22 maggio nella prigione dell’isola di Imralı.

Öcalan ha sottolineato ancora una volta l’importanza del testo che ha precedentemente condiviso pubblicamente. Ha espresso il suo contenuto con i dibattiti sul testo in sette punti, co-autori i nostri quattro clienti, il 2 maggio 2019. Era dell’opinione che il bisogno fondamentale della Turchia fosse un dibattito sul consenso sociale, la politica democratica, il negoziato democratico e una pace giusta. Ha anche detto che avrebbe fatto la sua parte per rendere questi punti i valori fondamentali della politica turca. Ha anche aggiunto che tutti erano consapevoli della speranza e della montatura in Turchia, create dall’approccio e dalla posizione nel 2013, e che il suo messaggio dovrebbe essere discusso ulteriormente.

Come ha fatto durante l’incontro precedente, il Signor Ocalan ha ricordato che il permesso di avere questi incontri non significava la presenza di un processo di negoziazione. Ha detto che i suoi messaggi erano rivolti a tutte le forze democratiche, alle strutture politiche di varie fasce in Turchia e dello stato turco. Per quanto riguarda la sua posizione, ha anche detto “Vedremo come reagiranno questi cerchi 30-40 giorni dopo”. Abbiamo capito che per ora non ha fatto commenti riguardo alla reazione di questi cerchi.

Il messaggio, che conteneva i sette punti che è stato presentato al pubblico il 6 maggio, ha spiegato come dovrebbe essere la soluzione ai problemi in Rojava, Siria settentrionale, SDF e Siria. Ha ribadito le sue opinioni su questo tema. Il Sig. Ocalan ha detto che se avesse avuto l’opportunità, avrebbe svolto un ruolo positivo per le questioni in Siria, inclusa la questione curda, all’interno dell’integrità territoriale della Siria. Ha sottolineato che le sue idee e i suggerimenti per una soluzione risolverebbero i problemi in Siria e che i diritti fondamentali dei curdi e di altre comunità dovrebbero essere garantiti costituzionalmente.

È una necessità fondamentale che queste discussioni siano condotte in modo da portare a risultati più profondi e storici, e non dovrebbero essere compressi in agende politiche quotidiane e strette. In questo modo, vorremmo ricordare che la Turchia e il Medio Oriente hanno problemi storici profondi e Ocalan ha affermato che questi problemi potrebbero essere risolti con approcci razionali, politici e culturali.

L’isolamento a Imrali non è solo un serio problema giuridico, ma anche un fenomeno che mina politicamente il clima di pace in Turchia. La Turchia ha assistito all’impatto positivo del Signor Ocalan nel paese quando è stato in grado di svolgere parzialmente il suo ruolo di soggetto politico e presentare le sue soluzioni a problemi fondamentali. Negli ultimi quattro anni di isolamento aggravato per il Signor Ocalan, la guerra, il caos e la crisi si sono intensificati in Turchia e nella regione, e il pessimismo ha dominato su tutte le strutture sociali.

D’altra parte, abbiamo visto che quando il Signor Ocalan è stato in grado di condividere le sue opinioni anche in modo limitato per due volte negli ultimi 20 giorni, la speranza per una prospettiva diversa e nuova, riguardo i problemi più profondi, è aumentata.

In questi incontri, abbiamo osservato chiaramente che il Signor Öcalan aveva mantenuto la sua posizione per risolvere i problemi basati su una pace dignitosa attraverso la risoluzione democratica ed era fiducioso e certo per il futuro.

Con la presente esprimiamo la nostra convinzione che l’opinione pubblica democratica dovrebbe assumersi la responsabilità e seguire tutto il processo al fine di superare l’atteggiamento immorale che è stato esposto per molti lunghi anni nella prigione di Imralı nel suo complesso. È una responsabilità legale, nonché una responsabilità morale delle autorità amministrative e giudiziarie di adempiere alle loro responsabilità per garantire che l’istituzione dei diritti legali sia fornita senza alcun conflitto e discriminazione.

Sebbene diversi argomenti siano stati discussi nel contesto dell’incontro, l’argomento principale dell’agenda è stato lo sciopero della fame e il death-fast che sono giunti a una fase critica.

In questa intervista, il signor Öcalan ha espresso la sua gratitudine per la volontà e la dedizione degli attivisti e ha considerato questo atteggiamento una posizione onorevole. Allo stesso tempo, ha trovato l’atteggiamento delle madri molto importante e ha molto apprezzato il loro valore. Con la presente noi inviamo i suoi speciali saluti alle madri.

Durante l’incontro, il Signor Öcalan ha insistito sulla sua richiesta di interrompere lo sciopero della fame e dei death-fast, che hanno raggiunto i loro obiettivi. Dopo questo appello, riteniamo che gli scioperanti interromperanno l’azione. Il nostro cliente ha affermato che se non si terranno colloqui in futuro, potrebbe riprendere la protesta con la lotta politica, ma dovrebbero essere evitate azioni come gli scioperi della fame e dei death-fast. Ha affermato che la cosa principale è la cultura della lotta politica democratica e che è più importante per gli scioperanti essere fisicamente, spiritualmente e mentalmente sani. Usando Gandhi come esempio per il suo sciopero della fame, ha detto che Gandhi ha reso lo sciopero della fame significativo per la sua lotta sociale.

In questo contesto, Öcalan ha scritto una lettera agli attivisti in sciopero della fame e della morte. Ha richiesto che questa lettera fosse condivisa con loro. Presentiamo questa lettera, che ci è stata consegnata dopo l’incontro, scritta a mano e firmata dal Signor Öcalan, che si rivolge agli attivisti in sciopero della fame e alle azioni di death-fast.

“Cari compagni,

Alla luce delle dichiarazioni ad ampio raggio che i miei due avvocati faranno, mi aspetto che le proteste, in particolare dei compagni che si sono impegnati negli scioperi della fame e della morte, finiscano. Vorrei esprimere che i vostri obbiettivi che mi riguardavano sono stati raggiunti e vi presento il mio più profondo affetto e gratitudine.

Infatti, dopo questa fase, spero diligentemente e aspetto che mi accompagnate con adeguata intensità e forza di volontà.

Con durevole affetto e rispetto,

22 maggio 2019, prigione di Imralı

Abdullah Öcalan “