Search

Presidio antirazzista e striscione contro Benetton

Presidio antirazzista e striscione contro Benetton
Giornata intensa quest’oggi a Trieste. Nel pomeriggio si è svolta nella centrale piazza Unità di fronte alla Prefettura e al palazzo della regione una manifestazione antirazzista. Il presidio era stato indetto da varie associazioni e partiti di sinistra ed ha avuto un notevole successo con varie centinaia di persone presenti (forse mille). Vi è stata una visibile presenza del Gruppo Anarchico Germinal e del Coordinamento Libertario Isontino con tre striscioni e diffusione di Umanità Nova. I compagni le compagne hanno scelto di stare al lato della piazza (e di non aderire ufficialmente all’iniziativa) per marcare la differenza del nostro antirazzismo... Leggi tutto

2 giugno contro gli eserciti

2 giugno contro gli eserciti
Varie le iniziative in occasione della festa nazionalista e militarista del due giugno. A Livorno il presidio antimilitarista in vista del 2 giugno messo in agenda da tempo dalla Federazione Anarchica Livornese e dal Collettivo Anarchico Libertario per il 1 giugno, si è trasformato per l’evolversi della situazione politica nella prima iniziativa di piazza a Livorno contro il nuovo governo guidato da Conte a composizione 5 stelle-Lega, che proprio in quelle ore ha prestato il giuramento ed è entrato in carica ufficialmente. Per questo si è scelto di scendere in piazza con uno striscione chiaro che ha attirato l’attenzione e... Leggi tutto

Primo maggio anarchico

Primo maggio anarchico
Di seguito i report arrivati di questa giornata di lotta e di festa che da sempre per noi anarchici e anarchiche è un giorno importante. Decine sono state le iniziative in tutta Italia. La redazione web MILANO In occasione del Primo maggio abbiamo partecipato al corteo unitario delle realtà di lotta milanesi, dei collettivi e dei sindacati di base. In testa al corteo, i gruppi dei Riders, i fattorini in bicicletta che da qualche anno popolano le strade delle grandi città con la scatola quadrata sulle spalle, dipendenti sfruttati da multinazionali che negano loro i diritti fondamentali, non considerandoli propriamente... Leggi tutto

25 aprile di lotta e di festa

25 aprile di lotta e di festa
Questi primi report arrivati dalle varie iniziative del 25 aprile. MILANO Numerose le iniziative che a Milano hanno caratterizzato la giornata del 25 aprile e alle quali abbiamo partecipato. In mattinata ricordo di Teresa Galli (vedi volantino allegato) presso la cripta dell’ossario di Musocco che la ospita, accompagnato da un breve intervento e la deposizione di fiori, alla presenza di un nutrito gruppo di compagn*. Al termine ci siamo spostati al Campo che, nello stesso cimitero, ospita i caduti partigiani e che è sede di una commemorazione pubblica da parte della sezione di zona dell’ANPI. Alla presenza di numerosi antifascisti... Leggi tutto

Trieste in piazza contro Forza nuova

Trieste in piazza contro Forza nuova
Una giornata di sole ma anche di bora gelida ha fatto da sfondo alla riuscita manifestazione antifascista di oggi, sabato 24 febbraio a Trieste. L’iniziativa è nata dopo la notizia che il capo di Forza Nuova Roberto Fiore avrebbe tenuto un comizio nella centralissima piazza della Borsa. Come sta avvenendo da settimane in tutta italia le realtà antifasciste decidono di dare una risposta indicendo una mobilitazione di piazza. Subito dopo il lancio della manifestazione si viene a sapere che il comizio è spostato in una sala della stazione marittima. Non si sa se lo spostamento sia stato dovuto alle previsioni... Leggi tutto

“Se non posso ballare, questa non è la mia rivoluzione”

“Se non posso ballare, questa non è la mia rivoluzione”
Il 22 dicembre Paola, dopo un anno di malattia, ha finito di soffrire. Aveva 62 anni. E’ stata militante del Gruppo Germinal per più di 40 anni. Molte persone hanno mandato le loro condoglianze e molte hanno espresso quello che Paola aveva rappresentato per loro. Il più delle volte nei messaggi si trovano le parole “sorridente, impegno, fare”. Quelli a lei più vicini si permettevano anche “condizionante, testarda”. Penso che per ognuno di noi, se si vuole essere sinceri e non scadere in panegirici senza senso, possa emergere questo dualismo. La volontà di essere anarchici in mezzo alla difficoltà di... Leggi tutto

Minniti not Welcome

Minniti not Welcome
La visita a Trieste dell’ineffabile ministro Minniti non poteva certo non suscitare una risposta in quella parte di città che porta avanti giorno dopo giorno idee e pratiche solidali, antirazziste e di conflitto sociale. L’occasione della venuta dell’illustrissimo è stato un invito per un incontro pubblico sul tema sicurezza all’interno della festa del PD (da notare però che l’incontro è avvenuto non nel luogo della festa ma nel salone di un lussuoso hotel sulle rive) e di un incontro coi sindaci sul tema immigrazione e profughi. Ovviamente in questi incontri Minniti ha semplicemente riproposto le sue “soluzioni” alla questione immigrazione... Leggi tutto

E'uscito il numero 125 di Germinal

E'uscito il numero 125 di Germinal
Fondato nel 1907, esce come tutti gli anni il Primo Maggio il giornale anarchico e libertario che da Trieste, Friuli, Isontino, Veneto e Slovenia cerca di offrire un panorama degli argomenti oggetto di riflessione ed impegno di gruppi ed individui della zona e di far emergere alcuni dei temi che, perfino a livello internazionale, stanno a cuore al vasto e variegato mondo dell’antiautoritarismo e dell’anarchismo. In questo numero: – viene proposto qualche spunto originale e problematico sul lavoro e il rapporto con la tecnologia, il lavoro come produttore di miseria e povertà, il lavoro gratuito spacciato come educazione e opportunità; – si sottolineano le strategie repressive del governo che, decreto dopo decreto, colpiscono con sempre maggior durezza i soggetti indesiderati –... Leggi tutto

Un primo maggio di movimento

Un primo maggio di movimento
Anche quest’anno il tradizionale corteo del primo maggio (promosso formalmente dalla triplice sindacale ma da sempre partecipato anche dai settori di movimento) ha visto una forte presenza di un settore autonomo da sindacati di stato e partiti (del resto sempre più al lumicino oppure senza bandiere). E’ stata l’assemblea cittadina di Nonunadimeno a promuovere una presenza visibile in piazza per denunciare le politiche securitarie della giunta di centrodestra e contrastare la mefitica propaganda sul “decoro urbano” che si nutre anche di slogan come “proteggiamo le nostre donne”. In questo settore sono confluite tutte le anime dei movimenti sociali di base... Leggi tutto

Vittimismo nazionalista o “giustizia proletaria”?

Vittimismo nazionalista o “giustizia proletaria”?
Ripubblichiamo questo articolo del marzo 2015 scritto per il nostro giornale da Claudio Venza sulla “questione foibe”. L’intento è quello di decostruire il mito nazionalista creato ad arte operando una semplificazione delle complesse vicende nei territori del confine orientale italiano nel secondo dopoguerra. Con la Giornata del Ricordo del 10 febbraio il Parlamento, alla quasi unanimità, aveva istituito nel 2004 una ricorrenza ufficiale per celebrare l’esodo istriano e le foibe. La data del 10 febbraio del 1947 indica la firma del Trattato di Pace che è perciò interpretato, più di 50 anni dopo, come ingiustamente punitivo in quanto riconobbe la... Leggi tutto

Voci fuori dal De/coro

Voci fuori dal De/coro
Si è svolta ieri pomeriggio a Trieste nella centrale piazza unità, salotto buono della città decorato a festa con decine e decine di alberi di natale e luci (costo 180.000 euro) l’iniziativa “Degrado di/piazza” (Di piazza è il sindaco di centro destra eletto a giugno) promossa dalla rete “Voci fuori dal de/coro” che raccoglie gran parte del movimento di opposizione sociale locale. Dopo la riuscita di iniziativa di sabato scorso a san giacomo anche ieri la giornata è stata indubbiamente positiva. Almeno 200 persone di tutte le età hanno partecipato alle varie fasi del pomeriggio dalle 16 alle 19 per... Leggi tutto

Le strade libere le fanno le donne che le attraversano

Le strade libere le fanno le donne che le attraversano
A Trieste, come in tutta Italia e non solo, il razzismo è una marea montante che ogni giorno avanza. Qui da noi le chiacchiere da bar e i commenti razzisti su internet iniziano a concretizzarsi in fatti concreti e sempre più preoccupanti. Prima, circa due mesi, fa la protesta della frazione di Aquilinia per l’arrivo temporaneo di venti profughi presso una diocesi. Un fatto che non ha prodotto nessuna conseguenza reale per i profughi ma che ha visto per la prima volta un numero considerevole di persone -aizzate come sempre dai militanti leghisti e fascisti- scendere in strada. Il secondo... Leggi tutto

Presidio per la resistenza curda

Presidio per la resistenza curda
In seguito all’arresto di‭ ‬Selahattin Demirtas e Figen Yüksekdag e altri‭ ‬11‭ ‬deputati del Partito Democratico dei Popoli‭ (‬HDP‭)‬,‭ ‬sabato‭ ‬12‭ ‬novembre si è svolta una giornata internazionale di mobilitazione per sostenere la resistenza curda e contro la repressione di Stato in Turchia. Anche a Trieste diversi gruppi si sono mobilitati e sono scesi in piazza.‭ ‬La manifestazione,‭ ‬organizzata principalmente dal gruppo anarchico Germinal e da Sinistra Anticapitalista FVG,‭ ‬ha visto la presenza di una cinquantina di persone sotto il consolato‭ ‬onorario‭ ‬turco nella centralissima Piazza Unità.‭ ‬E‭’ ‬stato aperto un lungo striscione con la scritta‭ “‬Con la resistenza curda‭... Leggi tutto

Presidio solidale con la resistenza curda

Presidio solidale con la resistenza curda
Dopo il presidio regionale a Udine di sabato 24 settembre indetto dal Coordinamento Libertario Regionale una nuova iniziativa solidale si è tenuta in Friuli-Venezia Giulia questa volta a Trieste sabato 1 ottobre. Su iniziativa di alcuni gruppi e individualità si è tenuto un presidio informativo nella centralissima piazza della Borsa.  E’ stata un’iniziativa molto riuscita e comunicativa che ha visto una 70ina di persone partecipare al presidio che è stato molto visibile ai numerosissimi passanti: numerosi striscioni e cartelloni fatti a mano adobbavano vari lati della piazza mentre si svolgeva un buon volantinaggio con musica curda e interventi al microfono... Leggi tutto

Striscioni solidali con la resistenza curda

Striscioni solidali con la resistenza curda
Nel pomeriggio di oggi alcuni compagni e compagne hanno affisso due striscioni nelle vicinanze dei due principali punti di accesso al porto di Trieste: Riva Traiana e il molo VII. In entrambi era scritto “Erdogan assassino-solidali con la resistenza curda” sia in italiano che in turco “Erdogan cellat-dayanisma kurt direncle” con le “A” cerchiate. Riportiamo qui sotto il loro comunicato. La Rojava resiste! Gruppo Anarchico Germinal Il porto di Trieste è uno dei porti italiani maggiormente coinvolto nei traffici merci con lo stato turco. Oggi, sabato 3 settembre abbiamo affisso due striscioni nei pressi Riva Traiana e molo VII (i... Leggi tutto
1 2 3 4