Search

Corteo antirazzista a Torino

Corteo antirazzista a Torino
Sabato 27 giugno. Non è bastato l’imperversare di un violento acquazzone ad impedire che centinaia di persone si muovessero per Torino allo scopo di opporsi apertamente al razzismo ideologico così come a quello istituzionale, il rinnovamento della guerra fra poveri che passa anche da processi di razzializzazione ed emarginazione, la militarizzazione dei territori e la violenza bruta della polizia al servizio di un potere oppressivo e sfruttatore. Il dinamico e rumoroso corteo partito da piazza Castello, ha attraversato a passo spedito diverse vie del centro cittadino per poi concludersi al mercato di Porta Palazzo, luogo fulcro dell’assedio gentrificatore e teatro... Leggi tutto

La scuola pretende risorse non linee guida!

La scuola pretende risorse non linee guida!
DIMEZZARE IL NUMERO DI ALUNNI PER CLASSE: UNICO RIMEDIO! LA SCUOLA PRETENDE RISORSE NON LINEE GUIDA! L’emergenza sanitaria ha reso evidenti tendenze già presenti nella scuola e che sono accelerate nella didattica a distanza. La contrapposizione tra dirigenti, legati a filo doppio all’apparato burocratico e particolarmente ascoltati dal ministero, da una parte e dall’altra parte lavoratori della scuola e studenti è emersa in modo lampante: con arroganza e superficialità sono stati imposti al personale ATA compiti non previsti dal contratto e senza adeguata preparazione e protezione. Il lavoro agile, per il personale non docente, è stato in un primo tempo... Leggi tutto

Basta guerra in Kurdistan – Libertà per i prigionieri politici in Turchia!

Basta guerra in Kurdistan – Libertà per i prigionieri politici in Turchia!
Sabato 27 si sono svolte almeno una ventina di iniziative contro il nuovo attacco dello stato turco al momento di liberazione in Kurdistan e per la liberazione dei prigionieri politici in Turchia. Molti anarchici e anarchiche (tra cui gruppi e individualità della FAI) hanno partecipato alla giornata di mobilitazione. Di seguito foto da: Roma, Milano, Alessandria, Firenze, Livorno, Trieste e Ragusa. Qui il comunicato per Livorno e qui quello di Trieste.                                                 Leggi tutto

L'uomo di pietra

L'uomo di pietra
È tempo di Covid. I casi scendono, ma i morti non si dimenticano. Epidemiologi gioiscono timidamente; bar, ristoranti, palestre, tutti riaprono. Attività produttive e non. Lentamente e timorosamente ma tutto pian piano riprende. Che fine hanno fatto però quelle bare portate dall’esercito nella bergamasca? Le sofferenze e la morte in solitudine non si possono cancellare con un DPCM. Eppure ne abbiamo visti in questi mesi. Mesi difficili, mesi di chiusura totale, di lock-down, di polemiche sui runner. Gli operatori sanitari sono eroi, facciamo loro applausi, facciamo qualche flash mob. Eravamo l’esercito del selfie, ora siamo l’Italia dei balconi. Almeno per... Leggi tutto

Le belle statuine

Le belle statuine
Ci sono persone che hanno una strana convinzione: che la storia sia finita, i giochi siano chiusi, che serva giusto una qualche limata per rifinire e niente sia più possibile. Costoro hanno l’idea che la storia sia un percorso teleologico che abbia portato dalla preistoria dritto ai loro tweet indignati per della vernice sulla statua di uno stupratore come Montanelli. Per costoro la storia è un museo: tutto ciò che è accaduto nel passato va preservato come monumento al percorso che li ha portati a poter scrivere su tweet che le statue non si imbrattano, che farlo è da vandali... Leggi tutto

Ido Petris pradumbli (prato carnico)

Ido Petris pradumbli (prato carnico)
Qualche tempo fa abbiamo appreso la scomparsa di Ido Petris, un compagno carnico molto conosciuto e attivo da decine d’anni. Nato l’8 luglio, aveva compiuto 88 anni. È morto il 30 marzo. Proveniva da una famiglia di tradizioni anarchiche che aveva contribuito, con molti altri compagni e compagne, alla costruzione della Casa del Popolo di Prato Carnico, inaugurata nel 1913. E’ stato parte rilevante della memoria storica dell’anarchismo regionale in un territorio, la Val Pesarina, dove gli anarchici avevano cominciato le attività con la Prima Internazionale. Molti emigranti erano andati in Svizzera, Austria e Romania dove lavoravano duramente come muratori o... Leggi tutto

Un resoconto e un'analisi

Un resoconto e un'analisi
L’analisi che segue è stata sviluppata a partire da una discussione che ha avuto luogo davanti al commissariato del Terzo Distretto quando le fiamme guizzavano dalle sue finestre, nel Giorno 3 dell’Insurrezione per George Floyd a Minneapolis. Avevamo raggiunto un gruppo di persone i cui volti, illuminati dal fuoco, irradiavano gioia e stupore per la strada. Persone di etnie diverse sedevano fianco a fianco parlando del valore tattico dei laser, dell’etica “del condividere tutto”, dell’unità interrazziale nella lotta contro la polizia e della “trappola dell’innocenza”. Non vi erano disaccordi: noi assieme, abbiamo riconosciuto i medesimi fattori che ci hanno aiutato... Leggi tutto

David Graeber, Debito

David Graeber, Debito
Ci sono testi che hanno “preso le misure” della vita umana associata, hanno in altri termini operato una analisi della realtà sociale che ha permesso a tant* di noi, in tutte le parti del mondo, di comprenderla e di agire in essa in maniera cosciente e ragionata. Questa rubrica aperiodica vuole essere una serie di schede di lettura per invitare alla lettura – od alla rilettura – di questi evergreen. Alcuni anni fa, nel pieno di quell’enorme movimento di massa che è stato Occupy Wall Street, arrivò all’attenzione del grande pubblico il nome di David Graeber che, oltre ad essere... Leggi tutto

Bilancio n.23/2020

Bilancio n.23/2020
Bilancio n° 23 ENTRATE PAGAMENTO COPIE EMPOLI P. Becherini vendita militante € 60,00 CARRARA Gruppo Germinal € 20,00 CARRARA Circolo Baccanali € 20,00 LIVORNO Federazione Anarchica Livornese € 59,70 REGGIO EMILIA Federazione Anarchica Reggiana € 200,00 Totale € 359,70 ABBONAMENTI TORINO F. Rainone (cartaceo + gadget) € 65,00 CASATENOVO V. Galbusera (pdf) € 25,00 ROASIO G. Faiola (semestrale) € 35,00 GENOVA F. Carrella (cartaceo + gadget) € 65,00 PERUGIA A. Vantaggi (cartaceo) € 55,00 VITTORIO VENETO G. Baccaro (pdf) € 25,00 PREVALLE M. Fasoli (pdf) € 25,00 SCOPPITTO S. Cicolani (pdf) € 25,00 VIGEVANO D. Barbieri (cartaceo) € 55,00 Totale... Leggi tutto

Legami di sangue

Legami di sangue
BUTLER, Octavia, Legami di Sangue, Milano, Mondadori, Collezione Urania 1238, 1994 (Titolo Originale Kindred) Octavia Estelle Butler (Pasadena, 22 giugno 1947 – Washington, 24 febbraio 2006) autrice afroamericana di fantascienza statunitense, ha vinto sia il Premio Hugo sia il Premio Nebula e nel 1995 è diventata la prima (e fino al 2003 unica) scrittrice di fantascienza a ricevere il Premio MacArthur. Il suo testo Legami di Sangue (1979) diventato un best seller che ha venduto oltre 450.000 copie, venendo definito dai suoi colleghi scrittori contemporanei “raro artefatto magico” (Harlan Ellison) o “esempio di come la fantascienza può superare i suoi... Leggi tutto

Il concilio di Conte

Il concilio di Conte
Se l’economia è la religione del mondo moderno, gli Stati generali dell’economia ne sono il Concilio, per lo meno per quanto riguarda l’Italia. Come tutti i concili, più che degli argomenti in discussione conta la liturgia, il succedersi rituale degli interventi, le inevitabili polemiche e le lamentele degli esclusi, la riconciliazione finale ad opera del presidente del consiglio, che assegnerà i vari compiti alle parti sociali. I dieci giorni di dibattito si concluderanno senza nessuna decisione reale, visto che i compiti di indirizzo in materia economica e finanziaria spettano al Parlamento. Quali sono quindi le funzioni di questo spettacolare e... Leggi tutto

Solidarietà internazionalista a chi si ribella negli USA

Solidarietà internazionalista a chi si ribella negli USA
Il 25 maggio, a Minneapolis, negli Stati Uniti, quattro poliziotti hanno arrestato George Floyd per il presunto uso di una banconota contraffatta da 20 dollari. Ammanettato, è stato gettato a terra da tre di loro e immobilizzato, mentre l’ufficiale di polizia Derek Chauvin lo soffocava appoggiando il proprio ginocchio sul suo collo per 8 minuti e 46 secondi, continuando anche dopo avergli fatto perdere chiaramente conoscenza, uccidendolo davanti agli occhi degli astanti. Negli USA, la violenza della polizia è uno dei pilastri su cui si regge uno stato che colpisce selvaggiamente per mantenere il proprio potere, all’interno come all’esterno dei... Leggi tutto

Bilancio n. 22/2020

Bilancio n. 22/2020
Bilancio n° 22 ENTRATE PAGAMENTO COPIE BERGAMO Spazio Underground € 135,00 TARANTO C. Cassetta € 300,00 MILANO Federazione Anarchica Milanese € 25,00 Totale € 460,00 ABBONAMENTI VISERBA C. Marcantoni (semestrale) € 35,00 ACQUAFREDDA M. Mura (pdf) € 25,00 MILANO M. Verde (pdf) € 25,00 RECCO A. Ferreri (cartaceo) € 55,00 GENOVA G. Bavoso (cartaceo + gadget) € 65,00 GENOVA M. Sommariva (pdf) € 25,00 COLONNATA F. Cattani (cartaceo) € 55,00 KERAVA F. Prato (pdf) € 25,00 FIUMICINO F. Bodò (pdf) € 25,00 ALESSANDRIA G. Barberis (pdf) € 25,00 BARIANO L. Corna (pdf) € 25,00 SOLIERA J. Gozzi (cartaceo) € 55,00... Leggi tutto

Pandemia e disoccupazione

Pandemia e disoccupazione
L’ISTAT, in un documento pubblicato il 3 giugno, ha ricostruito l’andamento provvisorio dell’occupazione in Italia, registrando i primi effetti della crisi socioeconomica innescata dall’emergenza COVID-19. In due mesi di confinamento, e di blocco parziale della produzione, i disoccupati sono diventati complessivamente 400.000 in più. Cessato il blocco della produzione, il trend non accenna a cambiare ed in tre mesi si è giunti a perdere 497.000 posti di lavoro nel complesso. A questo si aggiunge un altro dato: quello sul tasso di inattività che è aumentato in misura preoccupante. Venendo ai numeri, ad aprile 2020 la disoccupazione è aumentata di 274.000... Leggi tutto

Andare oltre il capitalismo

Andare oltre il capitalismo
La pandemia COVID-19, con i processi infettivali in via di esaurimento in Italia ed in altri paesi, ma in pieno sviluppo in molti altri nel mondo, ha portato con sé l’evidenza dei limiti strutturali del capitalismo. Limiti ovviamente intesi come capacità di soddisfare i bisogni umani in generale e non come capacità di arricchire a dismisura pochi a spese della grande maggioranza dell’umanità: da questo punto di vista il capitalismo funziona benissimo e difficilmente si potrebbe pensare a qualcosa di più efficiente, anche se come suol dirsi al peggio non c’è mai fine. Com’è noto, la pandemia ha comportato quasi... Leggi tutto
1 2 3