Search

Continua la mobilitazione per Celestino

Continua la mobilitazione per Celestino
La FAI Reggiana ritiene importante dedicare una via o una piazza a celestino Caleffi, nonostante il Comune di Gualtieri continui a prendere tempo. Scrivevamo già nel Novembre 2019 al Comune di Gualtieri per dare un riconoscimento a Celestino Caleffi essendo stato un grande personaggio del paese. Siamo convinti che, al di là della sua militanza anarchica, abbia rappresentato tanto per la storia della comunità, essendo stato il Presidente del CNL (Comitato Nazionale di Liberazione) di Gualtieri e il suo primo Sindaco del dopoguerra. Nella sua lunga vita è sempre stato conosciuto e riconosciuto per la coerenza dei suoi ideali solidali... Leggi tutto

Le periferie, la rivolta, la mimesi impossibile

Le periferie, la rivolta, la mimesi impossibile
Siamo all’eterno ritorno dell’eguale. Una sequenza tanto prevedibile, quando illeggibile ai più, ormai assuefatti all’altalena dell’apri e chiudi, cui il governo pretende che ci abituiamo. Proviamo a ragionarci. In questi ultimi mesi abbiamo più che raddoppiato il numero di morti della primavera, gli ospedali sono arrivati al collasso, la medicina territoriale è rimasta un nome di carta, i lavoratori che denunciano le politiche criminali dei manager sanitari vengono minacciati e sottoposti a sanzioni disciplinari. Chi si ammala lavorando “sceglie” di non dirlo, per timore di perdere, oltre la salute, anche il lavoro. Ciononostante i dati INPS, probabilmente sottostimati, ci raccontano... Leggi tutto

La paura del virus e il virus della paura

La paura del virus e il virus della paura
Non avremmo mai immaginato di ricordare il ventunesimo anniversario della strage del Centro di Permanenza Temporanea per immigrati “Serraino Vulpitta” in un contesto mondiale dominato da una pandemia. Questa emergenza planetaria ha stravolto la vita di tutti, letteralmente. Le ripercussioni sociali, politiche ed economiche sono e saranno enormi da un punto di vista collettivo, così come altrettanto gravi saranno le ferite psicologiche e relazionali che ciascun individuo porterà con sé. Su un piano politico, la pandemia ha offerto ai governi la possibilità di affinare una serie di dispositivi di controllo sociale e di disciplinamento che non si erano mai visti... Leggi tutto

Il frutto del rapporto tra il giustizialismo e le vittime è davvero il riscatto?

Il frutto del rapporto tra il giustizialismo e le vittime è davvero il riscatto?
Scorrendo pigramente la home di Facebook sono incappata nell’anteprima di un articolo che titolava l’approvazione della castrazione chimica in Pakistan per reati di stupro. Numerosissimi i commenti, di vario genere, che diramavano il discorso su strade anche molto diverse; dal confronto tra le società islamica e cristiana a quello tra società democratiche, non democratiche e anche pseudo o sedicenti democratiche. Il confronto tra la condizione dei diritti delle donne nelle diverse società, società categorizzate per punti cardinali, prodotto interno lordo procapite, relazione statistica e interpersonale tra credenti e laici, testi sacri di riferimento, pigmentazione dell’epidermide, e così via. Il tutto... Leggi tutto

Demografia ed ecologia

Demografia ed ecologia
“… comunque siamo in troppi su questo pianeta.” Quando si parla di ecologia, spesso la discussione va’ a finire con la frase: “Comunque, siamo in troppi su questo pianeta.” Un’affermazione comune che mette in correlazione scienze della demografia e dell’ecologia. Un’affermazione comune la cui critica suscita quantomeno scetticismo. Carl Schmitt, teorico della sovranità e dello stato d’eccezione, giustamente affermava (1950) di come le regole si debbano giudicare dalle eccezioni; affermazione che, riletta con lo sguardo libertario, si dovrebbe tradurre nella domanda: “cui prodest?”, “chi privilegia?”. Gli studi sociologici hanno ben messo in evidenza la correlazione inversamente proporzionale fra famiglie numerose... Leggi tutto

La Cassa di Solidarietà Libertaria di Reggio Emilia non si ferma!

La Cassa di Solidarietà Libertaria di Reggio Emilia non si ferma!
CONTA SU DI NOI, NOI CONTIAMO SU DI TE Nonostante gli accorati appelli all’ottimismo, la retorica sull’eroismo degli operatori sanitari e le rassicurazioni sui preparativi in atto per fronteggiare un’eventuale seconda pandemia, sono bastati i primi freddi autunnali per far riemergere le stesse identiche problematiche dei tragici mesi del lockdown. Ancora una volta Governi e padroni hanno dimostrato di voler sacrificare la nostra salute a favore dei profitti, incrementando la militarizzazione e l’autoritarismo, questa volta nascosti sotto la retorica del patriottismo e della responsabilità individuale. Dimenticando, però, che negli ultimi dieci anni hanno costantemente aumentato le spese per il settore... Leggi tutto

TRAMA-rete mutualistica autogestita

TRAMA-rete mutualistica autogestita
La pandemia globale che stiamo vivendo ha di fatto accelerato processi sociali già in atto: una minoranza di persone diviene sempre più ricca mentre tutt’attorno crescono miseria, povertà e disperazione. Invece della gestione sensata di un’emergenza sanitaria abbiamo visto mettere in atto piuttosto una militarizzazione delle strade e dei territori. Mentre le nostre libertà venivano limitate e la repressione nelle strade aumentava, metà delle grandi imprese del FVG restavano aperte senza le necessarie tutele per lavoratori e lavoratrici, il contagio da Covid 19 si diffondeva senza che il sistema sanitario venisse rafforzato, ed i finanziamenti all’industria bellica e alle forze... Leggi tutto

Notav. La notte è senza stelle

Notav. La notte è senza stelle
A 15 anni dall’insurrezione che bloccò l’inizio dei lavori per la realizzazione della nuova linea ad alta velocità tra Torino e Lyon, Telt, il general contractor per la realizzazione del nuovo devastante progetto, ha allargato il perimetro del cantiere, arrivando a lambire il presidio No Tav dei Mulini. Le ruspe sono entrate in azione di notte, mentre l’intera valle è stata serrata in un dispositivo militare impressionante. Tutti gli ingressi alle tante frazioni del paese di Giaglione erano presidiati. I pochi che, durante la notte, sono riusciti ad arrivare all’ingresso del paese sono stati bloccati e multati per violazione della... Leggi tutto

Libertà vigilata

Libertà vigilata
Il 2 dicembre c.a., il webmaster che gestisce per conto del Comune di Pordenone il servizio “Associazioni online” invia una mail alle associazioni iscritte alla suddetta iniziativa per metterle a conoscenza che sono state aggiornate le regole d’uso del servizio medesimo. Premesso che l’unilateralità e il tono categorico delle nuove regole, decise senza un reale coinvolgimento dei soggetti ai quali il servizio è diretto, non trova corrispondenza con lo stesso obiettivo dichiarato nel cappello introduttivo di “valorizzare la funzione dell’associazionismo come momento di partecipazione dei cittadini alla vita della comunità, come manifestazione di impegno civile e sociale”, ci preme evidenziare... Leggi tutto

Bilancio n° 38/2020

Bilancio n° 38/2020
ENTRATE PAGAMENTO COPIE FORTE DEI MARMI G. Puliti € 4,00 Totale € 4,00 ABBONAMENTI VILLA CORTESE R. Ermini (cartaceo) € 55,00 FORTE DEI MARMI G. Puliti (cartaceo) € 55,00 PISA R. Paolicchi (cartaceo) € 55,00 SAN ERACLIO FOLIGNO S. Viola (cartaceo + gadget) € 65,00 SAN MARTINO SICCOMARIO B. De Benedictis (cartaceo) € 55,00 GATTINARA C. Ottone (cartaceo + gadget) € 65,00 FARA GERA D'ADDA F. Conti (cartaceo) € 55,00 APRILIA A. Giovannelli (pdf) € 25,00 AYMAVILLES M. Dotta (cartaceo) € 55,00 BRINDISI A. Gagliani (cartaceo) € 55,00 CASTELFIORENTINO A. Latini (cartaceo + gadget) € 65,00 DOZZA DI ZOLDO F.... Leggi tutto

Legge di sicurezza globale

Legge di sicurezza globale
La proposta di “legge sulla sicurezza globale”, proposta dalla Camera bassa del parlamento francese e presentata dal partito del presidente Emmanuel Macron, nell’articolo 24 introduce un nuovo reato che punisce con sanzioni che variano da 45mila euro di multa fino ad un anno di carcere chiunque diffonda immagini in grado di “danneggiare l’integrità fisica e morale” degli agenti di polizia. In poche parole, chiunque, giornalisti compresi, diffondano immagini su abusi e pestaggi degli agenti di polizia nei confronti dei cittadini può essere censurato e arrestato. Tra le altre cose, il disegno di legge stabilisce le regole per l’uso di droni... Leggi tutto

Quel che resta del diritto di sciopero della scuola

Quel che resta del diritto di sciopero della scuola
Nel torpido clima sociale favorito dalla situazione sanitaria l’apparato statale ed i sindacati altrettanto statalizzati non sono, purtroppo, in letargo. Da oggi infatti, grazie a un accordo fra governo e sindacati istituzionali firmato il 2 dicembre, scioperare nel mondo della scuola, dell’università e della ricerca sarà ancora più difficile di quanto fosse già da anni grazie: 1. alla situazione normativa determinata dalla legge 146/90, una vera e propria legge antisciopero per quel che riguarda i servizi pubblici individuati come “essenziali”, che fu promulgata non a caso dopo il ciclo di lotte della scuola, della sanità e dei trasporti degli anni... Leggi tutto

Pandemia e povertà

Pandemia e povertà
Post pandemia e crisi economica: chi pagherà lo scotto? Non abbiamo visto ancora niente! Questo è il mantra che serpeggia da un po’ di tempo, da quando cioè il lockdown ha cominciato a presentare il conto e gli aiuti promessi tardano a rimpinguare le tasche di una parte consistente del corpo sociale. Stiamo in qualche modo scampando all’attacco diretto della pandemia – stando a quanto si evince dai dati ufficiali su contagi, decessi e guarigioni – ma quello che la fase acuta si sta lasciando dietro, oltre ad un elevato numero di morti che in molti casi potevano essere, è... Leggi tutto

Nuovo numero del seme anarchico

Nuovo numero del seme anarchico
E’ uscito il n° 40 (dicembre 2020) del Seme Anarchico (costo di una copia € 2, abbonamento € 14). Per contattare la redazione scrivere ai seguenti indirizzi : Antonietta Catale – Guido Durante C.P. 233 – 15121 Alessandria; oppure semeanarchico@libero.it Per abbonamenti e pagamenti copie versare i contributi sulla nuova Carta Postapay evolution n. 5333 1710 2771 9158 intestata a Catale Antonietta. Per effettuare versamenti dall’estero contattare la redazione per ricevere i dati IBAN della suddetta carta. Telefono cell. 3335088303 Leggi tutto

Libertà e solidarietà! Sostieni le compagne e i compagni livornesi sotto processo!

Libertà e solidarietà! Sostieni le compagne e i compagni livornesi sotto processo!
I primi mesi del 2021 saranno segnati da un’intensificazione delle udienze e dall’apertura di nuovi processi per i procedimenti giudiziari che coinvolgono compagn* delle varie realtà di movimento livornesi. Ad essere posta sotto processo è la quotidiana attività politica e sociale di decine di persone, sono le pratiche di lotta di collettivi, gruppi politici, spazi autogestiti, organizzazioni sindacali. Si parla dell’attività del movimento di lotta per la casa, che in questi anni ha permesso a centinaia di persone di avere un tetto sopra la testa; della lotta alla speculazione per la riappropriazione e l’autogestione degli spazi verdi in città, come... Leggi tutto
1 2 3 27