Search

Respingimento preventivo. Il protocollo italo-albanese a danno dei profughi.

Respingimento preventivo. Il protocollo italo-albanese a danno dei profughi.
Lo scorso 6 novembre il governo italiano e quello albanese hanno sottoscritto un protocollo di intesa sulla gestione dei flussi migratori. Il contenuto dell’accordo non solo ha dell’incredibile, considerando ciò che andrà a regolamentare e come – in generale – viene concepita la materia, ma assume contorni inquietanti e grotteschi se facciamo caso a chi sono i protagonisti di questo capolavoro della disumanità e alla loro storia. Per farla breve, i due governi si sono messi d’accordo su come e dove deportare gli immigrati intercettati da navi italiane. L’Italia realizzerà, a sue spese e sotto la sua giurisdizione, due centri... Leggi tutto

Arroganza e menzogne

Arroganza e menzogne
Al termine della riunione del Consiglio dei Ministri n. 24, svoltasi eccezionalmente nella sede del Municipio di Cutro, è andata in scena una delle più vergognose esibizioni di questo governo a guida Meloni: la conferenza stampa dopo la tragedia avvenuta davanti a quelle coste. Circondata dai suoi guardaspalle ministeriali, la premier ha ostentato unicamente protervia, dando ad intendere che il governo e lei, in primis, a Cutro ci siano venuti per “metterci la faccia”. Peccato che la Meloni non avesse la minima preparazione per rispondere alle prevedibili domande dei giornalisti, coordinati dal mediatore Mario Sechi, in palese difficoltà a contenerne... Leggi tutto

Difendi, conserva e prega. Appunti critici sulle prospettive ecologiche dell’attuale destra (di governo).

Difendi, conserva e prega. Appunti critici sulle prospettive ecologiche dell’attuale destra (di governo).
«Che vi piaccia o no! Siete conservatori di merda più che di ideali» Congegno, Incudini di vetro (in Metamorfosi, 2013) «Difendi, conserva e prega» Alla vigilia delle elezioni che avrebbero portato alla formazione del governo di Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia (FdI) organizzò a Milano tra il 29 aprile e il 1° maggio 2022 una conferenza programmatica dal titolo Italia, energia da liberare. Indipendenza, libertà, crescita. Appunti per un programma conservatore. Il 30 aprile prese la parola tra gli altri Nicola Procaccini che, in un discorso di una decina di minuti facilmente reperibile in rete, presentò il Manifesto dell’ecologia conservatrice. Già... Leggi tutto