Search

Antimilitarismo in piazza

Antimilitarismo in piazza
Sabato 13 febbraio. Guerra al covid o guerra ai poveri? Musica, letture, mostre, comizi e performance sono stati alcuni dei tratti distintivi che hanno caratterizzato la ricca e partecipata giornata di informazione e lotta antimilitarista che si è andata ad articolare in piazza Castello. Un’ulteriore appuntamento a coronamento di una lunga serie con i preziosissimi contributi musicali di
ALESSIO LEGA
e di Guido Baldoni, che insieme a tant* altr* hanno deciso di sfidare il freddo e il gelo per ribadire ancora una volta le importanti ragioni dell’opposizione al militarismo, a partire dalla denuncia dell’aumento della spesa militare a fronte dei crescenti tagli ai servizi sociali in piena pandemia, della produzione bellica e dell’export armiero funzionanti a pieno regime, della riconferma delle missioni militari all’estero, del processo incalzante e pervasivo di militarizzazione dei territori allo scopo di intensificare il controllo sociale e reprimere ogni segnale tangibile di malcontento, della presenza di infrastrutture belliche, basi militari, poligoni di tiro e fabbriche di morte in giro per il paese, della guerra dichiarata ai migranti e il dispositivo frontiera.
Contro tutti gli eserciti,
Contro tutte le guerre!
Assemblea Antimilitarista Torino
Federazione Anarchica Torinese
Laboratorio Anarchico Perlanera
Laboratorio Autogestito La Miccia – Asti

Articoli correlati