Il voto è un inganno

I padroni che hanno il potere,  attraverso i loro politici ci hanno distrutto la sanità con la diminuzione drastica dì ospedali, ambulatori e tagli di personale dì ogni ordine e grado;EPPURE NOI SIAMO ANDATI A VOTARE.
Hanno fatto a pezzi la scuola legandola all’ultimo gradino della scala sociale e condizionandola al profitto, al denaro come se fosse un’azienda facendo diventare una MERCE il sapere, la cultura l’istruzione, EPPURE NOI SIAMO ANDATI A VOTARE.
La disoccupazione avanza e dilaga in ogni ambiente di lavoro perché non siamo noi  lavoratori e proletari a godere del progresso delle macchine e della scienza ma chi detiene il potere, EPPURE NOI SIAMO ANDATI A VOTARE.
Per arricchirsi sempre di più i potenti attraverso lo stato e i vari governi stanno distruggendo l’ambiente con  gli allevamenti e  le coltivazioni intensivi che non rispettano ne’ umani né animali; così facendo ci hanno portato il corona virus  e  la  morte..EPPURE NOI SIAMO  ANDATI A VOTARE.
Vogliamo continuare a farci ingannare da chi detiene il potere andando ancora a votare? O è meglio lottare tutti insieme per cambiare la nostra esistenza prendendo tra le nostre mani il nostro futuro e quello delle  generazioni  a venire ?
Mettiamo fine all’inganno del voto. L’astensione è un primo passo per costruire il nostro mondo fatto di uguaglianza, solidarieà e libertà.
NO AL VOTO, SI’ALLA LOTTA
Gruppo Anarchico
“Francesco Mastrogiovanni ”
Federazione Anarchica Italiana