Search

Il tempo delle ciliegie

Il tempo delle ciliegie
Esattamente 150 anni fa i proletari parigini proclamavano la Comune di Parigi. Fu allora che si iniziò a concretizzare l’idea della possibilità di un’altra società, basata sull’uguaglianza, la solidarietà, l’organizzazione dal basso e sul produrre beni per l’intera collettività da ciascuno secondo le sue capacità e a ciascuno secondo i propri bisogni. Nel giorno stesso della proclamazione della Comune di Parigi, l’assemblea sanciva anche lo scioglimento dell’esercito e della polizia, sostituendoli con il popolo in armi. L’esperienza di 150 anni fa, seppur breve, ci ha dato due insegnamenti. A livello politico, in barba ai democratici borghesi e marxisti, ha mostrato... Leggi tutto

Indios senza Re

Indios senza Re
È appena stata pubblicata la seconda edizione, ampliata ed aggiornata, del libro di Orsetta Bellani Indios senza re – Conversazioni con gli Zapatisti e le Zapatiste su Autonomia e Resistenza, con prefazione di Raùl Zibechi. Ricco di illustrazioni, per complessive 140 pagine, è stato aggiornato dall’autrice fino all’estate 2019 rispetto alla precedente edizione del 2016. Ne viene fuori il quadro di una resistenza continua all’interno della costante costruzione di un vasto territorio autonomo e autogovernato. Per richieste contattare le edizioni La Fiaccola: info@sicilialibertaria.it “Pensare che sia stato un piccolo gruppo di meticci urbani a plasmare i popoli maya nella costruzione... Leggi tutto

Quattro schede sulle esperienze del presente

Quattro schede sulle esperienze del presente
Quando Murray Bookchin negli anni settanta del secolo scorso cominciava a pubblicare le sue tesi sul municipalismo libertario, per quanto riguardava esperienze su larga scala poteva appoggiarsi sostanzialmente a poche esperienze fattuali e lontane nel tempo – la Rivoluzione Spagnola del 1936 era la più recente. Con lo scorrere del tempo, però, non solo si sono verificate, all’interno dei movimenti rivoluzionari, alcune opportunità di declinare in chiave libertaria l’organizzazione di determinati territori ma, al contempo, questi territori sono diventati il punto di riferimento pratico e teorico di larga parte dell’immaginario del popolo della sinistra radicale. Spezzano Albanese, Penisola Italiana Iniziamo... Leggi tutto

Allarme per il Chiapas

Allarme per il Chiapas
La presentazione in diverse località del libro “Eternamente straniero” (BFS edizioni) è stata una bella occasione sia per ascoltare direttamente dalla voce dell’autore l’esperienza di – come recita il sottotitolo – “un medico napoletano nella Selva Lacandona”, sia per socializzare le ultime, preoccupanti, notizie provenienti dal Chiapas zapatista. Infatti, a venticinque anni dall’insurgencia del 1° gennaio 1994 e dal conseguente movimento di solidarietà internazionale verso le comunità indigene e il movimento armato zapatista, molte cose cose sono cambiate ed anche l’attenzione politica mainstream è andata calando, magari indirizzandosi verso altre lotte di liberazione, come quella kurda, e la scoperta di... Leggi tutto

Bookchin e il nuovo che avanza

Bookchin e il nuovo che avanza
“Tentare di rianimare il marxismo, l’anarchismo, o il sindacalismo rivoluzionario, dotandoli di un’immortalità ideologica, sarebbe un ostacolo allo sviluppo di un importante movimento radicale. Occorre una nuova prospettiva totalmente rivoluzionaria, che sappia affrontare in modo coerente i vari argomenti che possono condurre la gran parte della società a opporsi in modo efficace al sistema capitalista, un sistema che appare in continua evoluzione e cambiamento”. Così scriveva Murray Bookchin, ma il suo discorso non è particolarmente originale: senza andare molto indietro nel tempo, almeno dagli anni immediatamente successivi alla caduta del muro di Berlino è diventato una sorta di topos letterario... Leggi tutto

Una parola dalla P.I.R.A.T.A. sull'assassinio di alcuni membri del CODEDI

Una parola dalla P.I.R.A.T.A. sull'assassinio di alcuni membri del CODEDI
Da vari luoghi del mondo, 15 febbraio 2018 “per esempio che il dolore non mi spenga la rabbia, che l’allegria non smonti l’amore mio, che gli assassini del popolo trangugino i loro molari canini e incisivi e si mordano giudiziosamente il fegato” Uomo che guarda il cielo, Mario Benedetti Ancora una volta le pallottole graffiano l’aria scura nell’interminabile notte criminale del Messico. Ancora una volta il sangue del popolo irriga la terra umida di questo paese dolente. Lunedì 12 febbraio, nella strada federale di Miahuatlan (Oaxaca) raffiche di fucili d’assalto hanno colpito ripetutamente l’auto dei fratelli del Comitato di Difesa... Leggi tutto

Indios senza re

Indios senza re
Le edizioni La Fiaccola hanno appena pubblicato il libro di Orsetta Bellani “Indios senza re‭”‬,‭ ‬conversazioni con gli zapatisti su autonomia e resistenza.‭ ‬Con un’intervista a Raùl Zibechi.‭ ‬Pagine‭ ‬120,‭ ‬euro‭ ‬13. Per richieste uguali o superiori alle‭ ‬5‭ ‬copie si applica lo sconto del‭ ‬40%. L’autrice si rende disponibile nel mese di gennaio a presentare il libro. Chi è interessato può contattare direttamente le edizioni La Fiaccola tramite e-mail oppure al numero‭ ‬338‭ ‬2818189‭ (‬Pippo‭) Leggi tutto