Search

Sicurezza sul lavoro: Fermare la strage si può

Sicurezza sul lavoro:  Fermare la strage si può
di patrizia Nesti Il gravissimo episodio avvenuto recentemente a Casteldaccia, presso Palermo, ha visto la morte di cinque operai impegnati in lavori di manutenzione della rete fognaria. Ancora morti sul lavoro, in una situazione generale di mancanza di sicurezza che produce una strage continua. Ne parliamo con un compagno che ha lavorato a lungo nell’azienda locale livornese di ciclo integrato dell’acqua, un’azienda che si occupa in particolare di distribuzione e depurazione di acqua e gas. D- Partendo da questo tragico episodio, puoi spiegarci che cosa è successo? R- Ovviamente non posso che basarmi su quanto è stato riportato dalla stampa... Leggi tutto

Punire per Educare : detenzione minorile specchio delle disuguaglianze e delle marginalità

Punire per Educare : detenzione minorile specchio delle disuguaglianze e delle marginalità
di Daniele Ratti I noti fatti del carcere minorile Beccaria di Milano dell’8 marzo scorso, da cui l’arresto di 13 agenti della Polizia Penitenziaria e la sospensione dal servizio di altri 8, per le accuse di tortura, maltrattamenti aggravati, lesioni e falso, sono un anello di una lunga catena di abusi che da tempo si verificano sul territorio milanese da parte delle “autorità costituite” nei confronti degli ultimi della scala sociale. In questa casella possiamo mettere i pestaggi nel CPR di via Corelli, l’aggressione a Bruna, donna transessuale manganellata dalla vigilanza urbana, ed ora alla sistematica violenza da parte della... Leggi tutto

Fronte unico con la borghesia? Marx ed Engels tra le calunnie verso i comunisti e l’alleanza con i democratici (parte seconda)

Fronte unico con la borghesia?  Marx ed Engels tra le calunnie verso i comunisti e l’alleanza con i democratici (parte seconda)
Pubblichiamo la seconda parte della traduzione del quarto capitolo di “The Idea” di Nick Heath – Just Book Publishing. Traduzione di Lona Lenti. La prima parte è stata pubblicata sul n.18. Dopo che Marx fu convinto da Moll che la maggior parte del gruppo di Londra aveva rotto con le idee di Weitling, su iniziativa della commissione di Bruxelles fu convocato un congresso. Da parte sua Engels, attivo nella commissione di Parigi, usò tutte le astuzie di un politico per convincere quelli che non avevano completamente rotto con Weitling. Weitling fu dipinto come un “reazionario” e accusato falsamente di non... Leggi tutto

Bilancio nn. 17-18/2024

Bilancio nn. 17-18/2024
ENTRATE PAGAMENTO COPIE LIVORNO Federazione anarchica livornese FAL €50,50; ROMA Diffusione FAL a corteo NUDM 25/11/24 €11,50; LIVORNO Diffusione straordinaria FAL 25 aprile €38,00; SPEZZANO D.Liguori €300,00; MILANO Federazione anarchica milanese €105,00 Totale €505,00 ABBONAMENTI REGGIO EMILIA a/m FAI reggiana M.Messori (pdf) €25,00; TORINO E.Penna (cartaceo) €55,00; UDINE M.DeAgostini (pdf) ricordando Anacleto, Enzo Ferraro e Giacomo Giavazzi €25,00; CARMIGNANO G.Faralli (pdf) €25,00; CASTEL VOLTURNO D.Liccione (pdf) €25,00; SOMMACAMPAGNA E.Bernardi (cartaceo) €55,00; MILANO M.Cella (pdf) €25,00; SONDALO L.Partesana (cartaceo) €55,00 Totale €290,00 ABBONAMENTI SOSTENITORI RIMINI M.Alessandri €80,00 Totale €80,00 SOTTOSCRIZIONI SPEZZANO D.Liguori €100,00; MILANO M.Cella €25,00 Totale €125,00 TOTALE ENTRATE €1.000,00... Leggi tutto

Legge e Ordine contro Solidarietà Atene – Arresti e rischio espulsione per 9 compagni internazionali

Legge e Ordine contro Solidarietà Atene – Arresti e rischio espulsione per 9 compagni internazionali
firma: Da Atene in solidarietà con la resistenza palestinese Mercoledì 15 maggio 2024, settantaseiesimo anniversario della Nakba. A mezzogiorno, 28 persone sono portate in tribunale per un’udienza istruttoria. Sono state arrestate la mattina precedente nella facoltà di giurisprudenza dell’università di Atene, nel pieno centro della città. Durante la notte di lunedì 13, gli studenti hanno occupato l’università, in linea con il movimento studentesco internazionale, in solidarietà con la resistenza palestinese, pretendendo la chiusura di accordi con le università e le aziende israeliane o in qualche modo legate a Israele. La mattina dopo, il giorno 14, un imponente dispiegamento di polizia... Leggi tutto

Libro: Il popolo tiranni più non vuole

Libro: Il popolo tiranni più non vuole
Mauro De Agostini – Franco Schirone IL POPOLO TIRANNI PIÙ NON VUOLE Leggi eccezionali e domicilio coatto nell’Italia di fine Ottocento Prefazione di Massimo Ortalli – Postfazione di Natale Musarra pp. 208 EUR 17,00 ISBN 978-88-95950-79-2 Nell’ultimo decennio dell’Ottocento l’Italia attraversa uno dei momenti più bui della sua storia. Dalla violenta repressione del movimento dei Fasci siciliani, all’emanazione delle “leggi anti-anarchiche” (1894) ai moti per il pane, repressi a Milano dalle cannonate di Bava Beccaris (1898), fino al gesto liberatore di Gaetano Bresci. Lo Stato rafforza il suo armamentario di misure repressive (molte delle quali ancor oggi in uso nell’Italia... Leggi tutto

In ricordo di Loren Goldner

In ricordo di Loren Goldner
Il 12 aprile è morto a Filadelfia Loren Goldner, per chi scrive un interlocutore dal punto di vista intellettuale e un amico che nonostante si vivesse in paesi diversi ha avuto modo di frequentare in diverse occasioni. Mi è capitato sovente di pensare che a volte chi, scrivendo in ricordo di un compagno che è mancato, fa cenno alla sua relazione col compagno di cui tratta e ad eventi che ha vissuto assieme a lui, corre il rischio di trattare più di se stesso che di colui di cui si propone di parlare. Pure, in questo caso, credo che un... Leggi tutto

Renitenti di tutti i paesi unitevi!

Renitenti di tutti i paesi unitevi!
Alla vigilia della Giornata Internazionale di Solidarietà con gli Obiettori di Coscienza, che è stata celebrata in tutto il mondo il 15 maggio come ogni anno, l* anarchic* ucrain* del gruppo “Assembly” https://libcom.org/tags/assemblyorgua di Kharkiv e altr* compagn* ci hanno inviato una selezione di documenti su come la popolazione ucraina sta reagendo alla nuova legge sulla mobilitazione che è stata recentemente adottata dal parlamento di quel paese. A giudicare da questi rapporti (vedere tra gli altri https://libcom.org/article/war-against-war-starting-grapes-wrath-ukraine) l’indignazione contro la mobilitazione sta crescendo, con la gente che “vota con i piedi” sempre di più. Gli uomini stanno cercando in tutti... Leggi tutto

Elezioni europee – disertiamo le urne Riempiamo le piazze

Elezioni europee – disertiamo le urne  Riempiamo le piazze
Di Tiziano Antonelli Le prossime elezioni europee vedranno le forze di sinistra affannarsi ad esaltare il ruolo che possono svolgere nel Parlamento europeo per mettere fine o attenuare le conseguenze delle politiche che l’Unione Europea ha messo in piedi fin dalla sua fondazione e che accentua ogni giorno di più. Naturalmente non dicono nulla sul fatto che il Parlamento europeo è l’unico parlamento al mondo che non può promuovere leggi, ma solo approvare quelle proposte dalla Commissione Europea, che è il vero centro di potere dell’Unione e su cui il corpo elettorale ha un’influenza pressoché nulla. Uno dei passaggi essenziali... Leggi tutto