Search
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Roma : cineforum Garbatell(A) L’Africa e Noi .. Vittorio De Seta in “Lettere dal Sahara”

Febbraio 1 @ 19:00 - 23:30

Dal 18 gennaio apriamo il nuovo anno con un cineforum dedicato ai rapporti tra l’Africa e l’Europa. Cinema africano che parla di Europa, cinema europeo che parla di Africa e filmati anonimi di europei in Africa. Qui intendiamo Europa come Occidente in genere, Europa come luogo privilegiato dove si è inventato colonialismo, neocolonialismo e dove le conseguenze dello sfruttamento capitalistico in Africa si chiamano immigrazione o anche (alla fascista) invasione, e le vittime si chiamano migranti nel migliore dei casi, clandestini secondo la nostra legge.

Mercoledì 18 gennaio apriamo con “Soleil Ô” (1967) di Med Hondo, regista mauritano vissuto a Parigi dal 1959. Film simbolo del ’68 africano, denuncia attraverso la storia esemplare di un immigrato in Francia in cerca di lavoro il razzismo endemico, la violenza ma anche la connivenza complice degli africani che vivono in un paese neocolonialista.

Mercoledì 25 gennaio proietteremo gli anonimi video di “Good morning Somalia”: girati da militari italiani durante la missione Ibis (dicembre 1992 – marzo 1994) e inviati al settimanale Panorama nel 1997. Sono filmini amatoriali che mostrano senza filtri la vita dietro le quinte di una cosiddetta missione di pace in Somalia (una delle tante in quella martoriata zona dell’Africa). I check point, i controlli della popolazione, il Nemico invisibile, le immancabili battute da caserma e le goliardate. Li presentiamo così come sono, senza ulteriori commenti. Prima di WikiLeaks, prima ancora di internet, un raro documento su una realtà che forse nessuno avrebbe dovuto vedere. Al di là del valore intrinseco, giusto per capire un po’ meglio che cosa ci facciamo noi lì, che cosa ci fanno loro qui.

Mercoledì 1 febbraio vedremo una storia raccontata da Vittorio De Seta in “Lettere dal Sahara”, del 2006. In questo caso il contesto è l’Italia di inizio millennio, ma le vicende di Assane, che viene dal Senegal e sogna di completare gli studi in Europa, è simile a quella di migliaia di altri giovani africani, dai barconi ai CPT, dal lavoro nero schiavistico al razzismo che va dalla violenza più esplicita al paternalismo più o meno ipocrita. Opera poco nota (e pressoché ignorata dalla critica) del maestro autore di capolavori del cinema-verità come “Diario di un maestro “, Lettere dal Sahara è girato anch’esso in uno stile semidocumentaristico, senza concessioni stilose o i manierismi ammiccanti che affliggono molto del nostro cinema giovane cosiddetto impegnato, “da festival”.  

Ci ritroveremo come sempre alle ore 19:00 in Via Vettor Fausto 3 (entrare nel portone e scendere le scale)

Gruppo Anarchico Bakunin – F.A.I. ROMA E LAZIO

gruppobakunin@federazioneanarchica.org

Dettagli

Data:
Febbraio 1
Ora:
19:00 - 23:30
Categoria Evento: