Search
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Pordenone: incontro per la gira zapatista

Luglio 21 @ 20:30

Il quarto appuntamento per preparare il tour in FVG a Pordenone per la GIRA ZAPATISTA è per mercoledì alle ore 20.30 in presenza nella sede del Circolo zapata (Via Ungaresca 3b a PN) e on-line, per partecipare fai click sul seguente link:
https://meet.jit.si/giraporlavidafvg
—————
Il testo di convocazione:
Sono passati 27 anni da quel primo gennaio del 1994, quando, in concomitanza con l’entrata in vigore del NAFTA (North American Free Trade Agreement), un accordo di libero scambio tra Messico, USA e Canada, il popolo in armi delle comunità indigene del Chiapas insorse occupando cinque municipalità e dichiarando guerra al governo messicano (prima dichiarazione della Selva Lacandona). Gli obiettivi del “levientamento” sono ben sintetizzati in un passaggio dell’intervista all’allora sub-comandante Marcos (ora sub-comandante Galeano): “chiediamo pane, salute, istruzione, autonomia e pace”.
Prima di allora, nessuno aveva mai sentito parlare dell’Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale (Ezln), anche se esso fu il prodotto di un lungo lavoro di resistenza e di organizzazione silenziosa tra i contadini e gli indios della Selva Lacandona (l’Ezln nasce il 17 novembre 1983).
Ma se la dignità dei popoli indigeni del Messico è tra i principali obiettivi dell’Ezln, non va però dimenticato l’importante contributo che gli zapatisti e le zapatiste diedero al movimento internazionale contro il neoliberismo, che, a partire dal primo “Incontro internazionale contro il neoliberismo e per l’Umanità” del 1996 in Chiapas, si sviluppò, poi, nelle tante manifestazioni di protesta durante i vertici tra i governi dei paesi capitalisti più potenti.
Lo zapatismo, inoltre, ha rappresentato fin dall’inizio per le donne indigene del Chiapas una possibilità di riscatto e di radicale cambiamento della loro condizione di oppressione, discriminazione ed esclusione. La lotta delle donne indigene all’interno delle comunità autonome zapatiste e nell’EZLN rappresenta una vera e propria resistenza nella resistenza. Fu lo stesso subcomandante Marcos a ribadire in più di un’occasione che l’intento degli zapatisti non era quello di affermare la priorità della lotta per la terra rispetto alla lotta di genere, bensì che le due forme di resistenza e di lotta si sarebbero dovute sviluppare l’una accanto all’altra. Solamente in questo modo la rivoluzione zapatista avrebbe realmente raggiunto il suo scopo, ossia la creazione di un mondo nuovo.
Sono passati tanti anni da quel lontano 1994, ma le strade di chi resiste alle violenze e alle ingiustizie di un sistema politico ed economico che espropria la ricchezza collettiva per concentrarla nelle mani di pochi non finiscono mai di incrociarsi. E infatti, ai primi di ottobre l’Ezln rendeva pubblica la proposta di viaggiare nei 5 continenti, partendo dall’Europa nei mesi di luglio, agosto, settembre e ottobre 2021.
Come riportato nello stesso comunicato degli zapatisti e delle zapatiste, lo scopo di questi viaggi è un’occasione importante per “realizzare incontri, dialoghi, scambi di idee, esperienze, analisi e valutazioni tra tutte e tutti coloro che incontriamo impegnat*, da distinte concezioni e su differenti terreni, nella lotta per la vita. Poi ciascuno seguirà o meno il suo cammino. Guardare e ascoltare l’altro, ci aiuterà o meno nel nostro cammino. Ma conoscere ciò che è differente è parte anche della nostra lotta e del nostro impegno, della nostra umanità”.
Anche noi, come centinaia di altre realtà sparse sul territorio europeo, abbiamo raccolto l’invito delle compagne e dei compagni zapatisti e intendiamo accogliere anche qui a Pordenone la delegazione messicana composta dal CNI-CIG, dal Frente de Pueblos en Defensa del Agua y de la Tierra de Morelos, Puebla y Tlaxcala, e dall’ EZLN.
Ci piacerebbe costruire dei momenti di lotta, di confronto e di convivialità per interfacciarci con un’esperienza diversa dalla nostra, ma consapevoli che “la lotta per l’Umanità è in ogni luogo e in ogni tempo”.
Tutto questo non lo vorremmo fare da sol*, ma insieme a tante soggettività e individualità con le quali, in tanti anni di attività, siamo venuti in contatto o che ancora non abbiamo avuto occasione di conoscere. A questo scopo, abbiamo messo in programma un incontro per parlarci, confrontarci e organizzarci con l’intento di condividere tutte e tutti assieme questa singolare occasione che ci metterà in contatto con le montagne del sud-est messicano.
Circolo Libertario E. zapata

Dettagli

Data:
Luglio 21
Ora:
20:30

Luogo

pordenone