Search
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Empoli: XXXI congresso della FAI

Giugno 2 @ 11:00 - Giugno 5 @ 17:00

Il XXXI congresso della Federazione Anarchica Italiana è convocato per i giorni dal 2 al 5 giugno 2022.

I lavori inizieranno alle ore 14 di giovedì 2 giugno e si concluderanno nel pomeriggio del 5 giugno.

Il congresso si svolgerà a Empoli presso la Casa del Popolo delle Cascine in via Meucci 67.

Questo l’ordine del giorno proposto:

  1. adesioni e dimissioni e verifica adesioni gruppi e individualità
  1. relazioni delle commissioni e dei gruppi di lavoro (Commissione di Corrispondenza, Redazione web di UN, redazione cartacea di UN, amministrazione di UN, Commissione di relazioni internazionali, Zero in condotta, Archivio storico della FAI, gruppo di lavoro antimilitarista).
  2. ) Analisi della situazione politica e sociale:

– il capitalismo e lo stato al tempo della pandemia

– orizzonti della guerra di classe tra precarietà, erosione del reddito, aumento dei morti sul lavoro

– green washing e devastazione ambientale

– stretta autoritaria e estendersi delle dinamiche di controllo sociale

4) campagne della Federazione: bilancio e prospettive – antimilitarismo – antisessismo – lotte sociali e ambientali etc

5) Discussione sul ruolo di Umanità Nova (cartaceo e web), sugli strumenti informativi della Federazione e mandato per le prossime redazioni.

6) nomina delle nuove commissioni

Come sempre il congresso è aperto ad osservatori e osservatrici purché conosciuti.

Per info: cdc@federazioneanarchica.org

La Commissione di Corrispondenza della FAI

———————————————————

COMUNICATO STAMPA

TRENTUNESIMO CONGRESSO NAZIONALE DELLA FEDERAZIONE ANARCHICA ITALIANA F.A.I.

EMPOLI 2 GIUGNO – 5 GIUGNO 2022

Si aprirà giovedi 2 giugno 2022 alle ore 14,00 presso la Casa del Popolo circolo Arci “ Le Cascine” ad Empoli, in via Antonio Meucci, 67 il trentunesimo Congresso nazionale della Federazione Anarchica Italiana, che proseguirà anche nei giorni di venerdi 3 sabato 4 e domenica 5 giugno. Saranno presenti rappresentanti di tutte le regioni italiane,circoli, gruppi,individualità,e federazioni. Da giovedi a domenica il Congresso affronterà molti temi sociali e politici di attualità, dall’antifascismo e sui radicati valori libertari, all’analisi della situazione politica sociale italiana e internazionale, il capitalismo e lo stato al tempo della pandemia e della guerra, l’attacco delle multinazionali contro i lavoratori, nuovi orizzonti e nuove lotte dei lavoratori nella lotta di classe del nuovo secolo, erosione del reddito, aumento dei morti per sfruttamento dei lavoratori, nuovo e vecchio sfruttamento e salari, devastazione ambientale, stretta autoritaria per il controllo sociale, antimilitarismo contro le guerre, antisessismo e antirazzismo, nuove lotte sociali del sindacalismo di base, ecc. punti focali dell’attività politica della Federazione nel nostro paese.

Siamo felici che la città di Empoli che ha visto da sempre nella sua storia operaia e contadina una numerosa presenza anarchica e socialista libertaria fino dalla nascita della Prima Internazionale dei Lavoratori, ospiti oggi il Congresso nazionale della F.A.I. soprattutto quest’anno che si celebra il settantasettesimo anno della sua costituzione avvenuta a Carrara nel 1945, motivo per cui festeggiamo con orgoglio anche i centodue anni del nostro giornale anarchico Umanità Nova, fondato nel 1920 da Errico Malatesta.

La Federazione Anarchica Italiana sez. Empolese Valdelsa, in vista della sempre più oscura situazione internazionale creatasi dalla guerra tra lo stato della Confederazione Russa e lo stato dell’Ucraina appoggiato dalla Nato e stati occidentali, situazione di conflitto che avvicina la minacciosa possibilità di una conflagrazione Europea,richiama tutti i lavoratori,i cittadini, il proletariato al dovere di opporsi ad ogni costo e con tutti i mezzi al fratricida macello umano e economico cui lo si vuole mandare in omaggio ad interessi che riguardano solo la classe politica e industriale italiana e mondiale con i loro fabbricanti di armi. Invita tutti i lavoratori,i sindacati di base e confederali, gli studenti, tutti i cittadini a promuovere manifestazioni pubbliche contro il riarmo militarista dello stato italiano e, a prestare solidarietà e soccorso a tutti quelle persone martoriate dal confitto scellerato e assassino che come tutte le guerre si accanisce sulla cittadinanza inerme e innocente, ad esprimere il loro dissenso totale alla guerra e al coinvolgimento italiano. Oggi nell’epoca del capitalismo sfrenato la concorrenza tra i padroni delle multinazionali,industrie belliche, cui unica arma è lo sfruttamento dei lavoratori, ancora una volta si trasforma in lotta del padrone contro gli operai e infine contro tutto il proletariato e i cittadini. Analogamente lo stato utilizza la guerra e la minaccia della guerra come arma contro altri stati, i loro governanti i loro cittadini che si oppongono e si ribellano. Poiché la direzione dello stato, per combattere il nemico, deve necessariamente mandare i suoi soldati alla morte, obbligandoli con la forza, alla guerra di uno stato contro l’altro, che si risolve sempre in una guerra dello stato e del suo apparato militare contro il suo stesso popolo. La F.A.I. rinnova la sua totale solidarietà ai giovani disertori ucraini e russi che sempre di più rifiutano di uccidere altri uomini e donne in nome dei poteri tiranni degli stati in guerra.

In questo momento storico la Federazione Anarchica Italiana, soggetto politico, ma anche antropologico e culturale è prossima al raggiungimento del secolo di vita, un traguardo assai considerevole per i tempi attraversati dal 1945 data della sua costituzione ad oggi. Dal Novecento al nuovo millennio gli anarchici italiani, principalmente la F.A.I. eredi di una gloriosa tradizione di comunismo anarchico che risale alla nascita del movimento operaio e che si intreccia con tutte le battaglie per l’emancipazione e la libertà, reduci da epiche generose battaglie e da rivoluzioni mancate, sconfitti dai totalitarismi del XX secolo che li hanno perseguitati, affrontano con spirito nuovo, e a ranghi notevolmente ridotti, la modernità incombente, sempre fedeli ai loro ideali di giustizia e libertà. Oggi,almeno quattro generazioni “ vecchi” e giovani anarchici hanno intrecciato e intrecciano il loro vissuto personale e collettivo di militanti e simpatizzanti e la loro dimensione esistenziale all’interno di quella comunità d’intenti, di passioni ed emozioni denominata FAI, forti di una lunga e generosa tradizione, volta ad affrontare il presente e guardare al futuro con rinnovata passione libertaria per la libertà e la giustizia sociale.

F.A.I. Federazione Anarchica Italiana

Federazione Anarchica Empolese e della Valdelsa

Dettagli

Inizio:
Giugno 2 @ 11:00
Fine:
Giugno 5 @ 17:00

Luogo

empoli