Search
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Coltano (PI): manifestazione nazionale-nessuna base per nessuna guerra. Spezzone antimilitarista anarchico.

Giugno 2 @ 14:30 - 19:00

Contro tutte le basi militari, contro tutte le guerre. Tutte e tutti a Coltano il 2 giugno!

La anarchiche e gli anarchici della FAI sostengono la mobilitazione che sta crescendo contro la prevista nuova base militare a Coltano. Parteciperemo al corteo perché sappiamo che il militarismo si combatte prima di tutto nei territori, lottando contro tutte le sue infrastrutture materiali come caserme, poligoni, industrie belliche ecc. È importante perciò andare a Coltano e sostenere le ragioni di un antimilitarismo radicale che porti avanti l’azione diretta e l’autoorganizzazione di massa.

Invitiamo tutto il movimento anarchico e antimilitarista a essere protagonista attivo di questa mobilitazione.

Federazione Anarchica Italiana (Commissione di Corrispondenza)

federazioneanarchica.org – cdc@federazioneanarchica.org

SPEZZONE ROSSONERO ANARCHICO
alla manifestazione nazionale
“Nessuna base per nessuna guerra”
2 Giugno ore 14:30 a Coltano (Pisa)
Contro la guerra e chi la arma!
Fermiamo la nuova base a Coltano, smantelliamo quelle già esistenti
Il governo vuole costruire una nuova base militare nei pressi di Pisa, ennesimo tassello di militarizzazione del territorio, che ospiterà le “eccellenze” dei carabinieri: il 1° reggimento carabinieri paracadutisti “Tuscania”, il Gruppo di Intervento Speciale, il centro cinofili. Che venga realizzato a Coltano o altrove, questo progetto va nella direzione di rendere più efficiente la proiezione militare neocoloniale dello stato italiano. Infatti proseguendo un piano di lungo periodo, il governo sta costruendo un vero e proprio polo della guerra, e quello della nuova base si aggiunge all’ampliamento dell’aeroporto militare di Pisa, all’ampliamento della base USA di Camp Darby e alla costruzione del Comando delle Forze Speciali dell’Esercito.
Opporsi alla guerra significa agire là dove comincia la guerra, spesso proprio dietro casa nostra. Da questa nuova base partiranno i paracadutisti del “Tuscania” per le missioni militari in Mali, in Libia, oppure in Romania o Lituania, alimentando la spirale di guerra nell’Est dell’Europa. Opporsi al militarismo significa opporsi alla massiccia propaganda di guerra che accompagna la presenza di installazioni militari sul territorio, ma opporsi anche al dominio patriarcale su cui si incardina il militarismo stesso. Significa opporsi al disciplinamento e al controllo sociale, alla violenza di una società gerarchica modellata sull’esercito. Opporsi alla militarizzazione significa anche opporsi alla devastazione ecologica e sociale dei territori, perché attività e progetti “strategici” specie se militari seguono procedure rapide ed eccezionali in cui vertici aziendali e militari sono sempre tutelati per garantire profitti e privilegi sulla pelle delle popolazioni. Opporsi al militarismo significa proporre una società liberata, significa non solo respingere le decisioni imposte da chi governa, ma anche costruire l’autogestione dal basso.
Se vogliamo fermare la base possiamo affidarci solo all’autorganizzazione, all’azione diretta, alla creazione di un ampio movimento di lotta.
Circolo Anarchico di Vicolo del Tidi – Pisa
Tidi20@caotico.info

 

Appello della manifestazione:
2 GIUGNO MANIFESTAZIONE NAZIONALE – NESSUNA BASE PER NESSUNA GUERRA. PER QUESTO, PER ALTRO, PER TUTTO!

190 milioni di soldi pubblici per una nuova base militare. 73 ettari di territorio, all’interno di un parco naturale, sottratti alla comunità. 440.000 metri cubi cementificati per costruire piste di atterraggio, villette a schiera per i militari del reggimento Tuscania, piscine, palestre, e altri benefit.
Una nuova base in un territorio già insopportabilmente militarizzato che sta diventando uno strategico hub della guerra, decisa segretamente nelle stanze istituzionali sempre più lontane dalle nostre esigenze.
Questa non è solo la nostra storia, ma è una storia che riguarda tutte e tutti. Non è un’eccezione, ma la regola. La regola di un modello di sviluppo e governo che sistematicamente produce ingiustizie nella nostra Regione, nel nostro paese e nel mondo intero.
Contro questa imposizione il territorio è insorto, e da ogni parte d’Italia ci è arrivata solidarietà e sostegno. Perché, pur nelle specificità che ci contraddistinguono, riconosciamo all’opera le stesse dinamiche di oppressione e lo stesso desiderio di liberazione da un sistema che fa della devastazione, della precarietà e della guerra un suo elemento costitutivo.
Abbiamo imparato che nessunə si salva da solə, se toccano unə toccano tuttə.
Per questo vi chiamiamo a insorgere con noi, a farlo il 2 giugno tuttə insieme, per sentire le nostre voci levarsi insieme, per sentire i nostri passi andare allo stesso ritmo, per guardarci negli occhi e dirci che possiamo farcela se restiamo insieme.

Logistica della manifestazione
L’accoglienza alla Villa Medicea di Coltano sarà alle  ore 11
La partenza sempre dalla Villa Medicea sarà alle ore 14:30

Per  contatti scrivere all’email movimentonobasepisa@gmail.com o al numero 3711177310.
Per l’adesione: movimentonobasepisa@gmail.com
Vi chiederemmo inoltre di comunicare il numero dei pullman che arriveranno per agevolarci nell’organizzazione.

Il percorso che abbiamo previsto è stata la sintesi di numerosi confronti, abbiamo deciso di attraversare il territorio, di iniziare a presidiare l’area destinata alla base, abbiamo deciso di partire e di restare su Coltano. Siamo consapevoli che non sarà semplice raggiungere la frazione con i mezzi di trasporto, vi chiediamo sin da subito la massima collaborazione per arrivare con meno macchine possibili, a noi la sfida di affrontare tutte le difficoltà logistiche mettendo a disposizione un servizio navetta e i nostri mezzi per permettere a tuttə di esserci, di starci, di sentirsi parte.
È per questo che non ci basta il corteo, è per questo che il borgo di Coltano aprirà le sue porte dalle ore 11, in questo modo ci daremo l’occasione di stare insieme e assodare quella comunità resistente che è il movimento No base. Troverete cibo, ristori e tutto quello di cui avrete bisogno per affrontare il percorso nella giornata più calda della primavera.

Canali Telegram:

per gli aggiornamenti – https://t.me/NoBaseNEWS
per i prossimi appuntamenti – https://t.me/OrganizziamociNoBase

Altri canali social:
Facebook:  https://www.facebook.com/movimentonobase
Instagram:  https://www.instagram.com/nobasecoltano

Dettagli

Data:
Giugno 2
Ora:
14:30 - 19:00

Luogo

coltano