Search
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Pordenone: Giornata delle Terre Ribelli/Gira Zapatista

Settembre 19

ATTENDENDO L’ARRIVO DELLA GIRA ZAPATISTA
LAPAZ FVG VI ASPETTA!
————————-
GIORNATA DELLE TERRE RIBELLI
————————-
19 settembre 2021
ore 10.00 ritrovo presso Cordenons,
località Parareit (vicino al guado per Murlis) area verde pubblica attrezzata.
> Biciclettata presso il vicino Poligono Militare Cellina-Meduna sui Magredi (area protetta SIC e ZPS)
> pranzo sociale
> ore 15.30 assemblea conoscitiva delle realtà e soggettività contro lo
sfruttamento ambientale e il militarismo
———————
Iniziativa all’aperto, verrà garantito distanziamento antiCovid19
———————
in caso di forte maltempo si terrà solo l’assemblea presso la sede del Circolo Zapata a Pordenone (via
Ungaresca 3B) ore 15.30
———————
Sono passati 27 anni da quel primo gennaio del 1994, quando, in concomitanza con l’entrata in vigore del NAFTA un accordo di libero scambio tra Messico, USA e Canada, il popolo in armi delle comunità indigene del Chiapas insorse occupando cinque municipalità e dichiarando guerra al governo messicano
Gli obiettivi del “levientamento” sono ben sintetizzati in “chiediamo pane, salute, istruzione, autonomia e pace”.
Prima di allora, nessuno aveva mai sentito parlare dell’Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale (Ezln), anche se esso fu il prodotto di un lungo lavoro di resistenza e di organizzazione silenziosa tra i contadini e gli indios della Selva Lacandona.
Ma se la dignità dei popoli indigeni del Messico è tra i principali obiettivi dell’Ezln, non va però dimenticato l’importante contributo che gli zapatisti e le zapatiste diedero al movimento internazionale contro il neoliberismo.
Lo zapatismo, inoltre, ha rappresentato fin dall’inizio per le donne indigene del Chiapas una possibilità di riscatto e di radicale cambiamento della loro condizione di oppressione, discriminazione ed esclusione.
Sono passati tanti anni da quel lontano 1994, ma le strade di chi resiste alle violenze e alle ingiustizie di un sistema politico ed economico che espropria la ricchezza collettiva per concentrarla nelle mani di pochi non finiscono mai di incrociarsi.
E infatti, ai primi di ottobre l’Ezln rendeva pubblica la proposta di viaggiare nei 5 continenti, partendo dall’Europa nei mesi di luglio, agosto, settembre e ottobre 2021.
Come riportato nello stesso comunicato degli zapatisti e delle zapatiste, lo scopo di questi viaggi è un’occasione importante per “realizzare incontri, dialoghi, scambi di idee, esperienze, analisi e valutazioni tra tutte e tutti coloro che incontriamo impegnat*, da distinte concezioni e su differenti terreni, nella lotta per la vita. Poi ciascuno seguirà o meno il suo cammino. Guardare e ascoltare l’altro, ci aiuterà o meno nel nostro cammino. Ma conoscere ciò che è differente è parte anche della nostra lotta e del nostro impegno, della nostra umanità”.
Anche noi, come centinaia di altre realtà sparse sul territorio europeo, abbiamo raccolto l’invito delle compagne e dei compagni zapatisti e intendiamo accogliere anche qui a Pordenone la delegazione messicana.
Ci piacerebbe costruire dei momenti di lotta, di confronto e di convivialità per interfacciarci con un’esperienza diversa dalla nostra, ma consapevoli che “la lotta per l’Umanità è in ogni luogo e in ogni tempo”.
Tutto questo non lo vorremmo fare da sol*, ma insieme a tante soggettività e individualità con le quali, in tanti anni di attività, siamo venuti in contatto o che ancora non abbiamo avuto occasione di conoscere.
Resta aggiornato seguendo www.facebook.com/amicizapatisti

Dettagli

Data:
Settembre 19

Luogo

pordenone