Search

Antiche fantasie tecnologiche

Antiche fantasie tecnologiche
Nel primo quaderno di Umanità Nova dedicato al rapporto tra Fantascienza ed Anarchia, Flavio Figliuolo ed io iniziavamo dicendo che “La Fantascienza è una forma di letteratura popolare – per nulla nel senso spregiativo del termine, Nata in ambito narrativo agli inizi del XIX secolo negli spazi dei racconti e romanzi di avventure, ha nel secolo successivo trovato una sua identità forte in riviste e collane specificamente dedicate al genere, allargandosi poi agli altri veicoli della cultura popolare: il cinema, la televisione, il fumetto. (…) Il fatto che sia nata in contemporanea alla società industriale non è un fatto casuale:... Leggi tutto

La Rete con la mimetica

La Rete con la mimetica
Il 16 e 17 ottobre del 2003 si tenne in un Hotel romano il TechNet Europe, un incontro annuale organizzato da AFCEA, una associazione che si occupa di Comunicazioni, Sistemi Informatici, Elettronici e di Comando e Controllo nell’ambito della Difesa, della Sicurezza e dell’Industria che opera in tali settori. Il tema era “Internet: amica o nemica?” ed il primo oratore (un ammiraglio a capo della forza navale statunitense in Europa) suggerì che “Internet è sicuramente un’amica, ma una amica immatura”, Evidentemente l’alto ufficiale non dava molto credito alla leggenda che vuole che la Rete sia nata all’inizio degli anni ’70... Leggi tutto

Lo Stato ed il sistema tecnico

Lo Stato ed il sistema tecnico
L’Associazione Technologos, creata sei anni fa per contribuire ad interrogare le scelte tecniche dominanti e sfidare gli sviluppi mortiferi del mondo industriale e delle sue tecnoscienze, dà il suo pieno appoggio agli zadisti e denuncia la continua violenza dello stato tecnocratico. Siamo stati accolti a luglio del 2015 a Notre-Dame-des-Landes (NDDL) per discutere la questione dello stato, dei motivi per cui sacrifica così spesso l’interesse generale della gente a quello dei grandi gruppi industriali – come la società Vinci – e difficilmente tiene conto della scala delle questioni ecologiche contemporanee. Oltre l’aeroporto ed il suo mondo, l’avventura della ZAD “Zona... Leggi tutto

Anatomia di un’intelligenza artificiale

Anatomia di un’intelligenza artificiale
Anche per il mercato italiano è ora disponibile Amazon Echo, il terminale di Alexa, “l’assistente personale” prodotto Amazon. L’oggetto in sé altro non è una scatola nera, di un paio di fogge differenti, dotato di un microfono, di un paio di altoparlanti, qualche circuito e una scheda per la connessione senza fili ma tramite di esso è possibile fare direttamente ordini online – su Amazon, ovviamente – richiedere la riproduzione di contenuti multimediali – tramite Amazon Music e Amazon Prime Video – mandare messaggi ad altri utenti e gestire la domotica, ovvero illuminazione, elettrodomestici, impianti domestici automatizzati. Ma anche gestire... Leggi tutto

Incubi

Incubi
Incubo (di nome e di fatto) Meccanico (più digitale che meccanico) ha appena pubblicato un opuscolo di una cinquantina di pagine, costituito da due terzi di materiale pubblicato su Umanità Nova e il restante di inediti. Gli inediti riguardano l’ultima loro risposta chilometrica (10 pagine in A4) e un breve scambio di email tra loro e noi. A spanne il collettivo è impegnato in una “critica radicale alla civilizzazione”, posizionandosi nel filone dell’anarco-primitivismo tra l’antitecnologico e l’ecologia profonda. Se però qualcuno s’aspetta che l’intento dell’opuscolo sia quello di sostenere e divulgare queste posizioni ne rimarrebbe deluso.  Come scrivono gli autori... Leggi tutto

Ecologisti e libertari di ieri e di oggi

Ecologisti e libertari di ieri e di oggi
ML: Jose, nel tuo ultimo libro tradotto in francese (con il titolo La Libertà in un Mondo Fragile pubblicato da L’échappée nel 2018) si rivisita il pensiero libertario, attraverso alcuni suoi pensatori in relazione ai problemi ambientali di ieri e oggi. Possiamo concepire una società libera ed individui autonomi in un mondo con risorse limitate? Questo è il tuo approccio. È un handicap o forse una possibilità? Ti stai allontanando dall’idea di società benestanti e da una certa fede nel progresso tecnico creato dai teorici anarchici. Così, si mette l’accento su alcune dimensioni, troppo spesso oscurate o ridotte secondo te... Leggi tutto

Avventure presso i transumanisti

Avventure presso i transumanisti
Il libro di Mark O’Connel , che è allo steso tempo serio, informativo, esilarante e, soprattutto, ha il grande merito di essere divertente nel portare a riflettere, inizia con una definizione dei transumanisti il ​​cui obiettivo è “ribellarsi contro l’esistenza umana nella quale siamo incagliati (…) basata sulla convinzione che dobbiamo usare la tecnologia per controllare l’evoluzione futura della nostra specie (…) per sradicare la morte dovuta all’invecchiamento e fonderci con le macchine per condurre finalmente una vita secondo i nostri più alti ideali.” Siamo avvisati. La rigorosa indagine condotta con il massimo rigore da O’Connel inizia mentre lascia la... Leggi tutto

La riproduzione artificiale dell’umano

La riproduzione artificiale dell’umano
Nota introduttiva Il seguente testo è tratto, con il consenso dell’autrice da animaliena.wordpress.com. Il testo è stato pubblicato nel gennaio 2017, il periodo in cui Escudero e il suo libello giravano per l’Italia ma è ancora adesso attuale, visto e considerato che le tesi di Escudero continuano ad avere la loro diffusione e hanno aperto vivaci dibattiti. Per ragioni di attualizzazione del testo l’articolo è stato editato dalla redazione, eliminando alcuni riferimenti a fatti all’epoca freschi ma che ora appesantirebbero solo la trattazione. La versione originale, comunque non tanto differente, è reperibile qua: http://tinyurl.com/criticaescudero La Redazione In un primo momento,... Leggi tutto

Incoerenza, civilizzazione, apparenza

Incoerenza, civilizzazione, apparenza
La Questione della Coerenza I compagni del Collettivo Anarchico Incubo Meccanico cominciano la risposta alle mie obiezioni al loro precedente documento partendo dalla questione della coerenza. Del mio articolo dicono innanzitutto di condividere “perfettamente l’opinione – che vi è espressa – secondo la quale sarebbe davvero limitativo valutare la fallacia di una posizione politica per il solo fatto che chi la sostiene non si mostri integrale osservante di tutte le critiche formulate.” Li ringrazio, ma non è per nulla farina del mio sacco: nello studio delle fallacie logiche la cosa ha una lunga storia e persino un nome di matrice... Leggi tutto

Note a margine di un testo comico

Note a margine di un testo comico
“Il demone invincibile è un alibi vigliacco che fa pietà” Enzo Maolucci – Barbari e Bar A leggere “Tra coerenza e ideologia, una strada ferrata chiamata civiltà!”, ultima fatica del Collettivo Incubo Meccanico che vorrebbe rispondere agli articoli miei e di Enrico Voccia mi sorge spontaneo il chiedermi se in realtà i militanti del Collettivo non siano intenzionati a dimostrare la totale inconsistenza delle tesi espresse dal primitivismo. Infatti neanche se io mi fossi voluto impegnare nella costruzione di un omino di legno contro cui lanciare i miei strali sarei riuscito a produrre un simile capolavoro: accozzaglia di citazioni confuse,... Leggi tutto

Tra coerenza e ideologie, una strada ferrata chiamata civiltà!

Tra coerenza e ideologie, una strada ferrata chiamata civiltà!
Fa piacere vedere che il nostro comunicato (del collettivo anarchico Incubo Meccanico) abbia suscitato tutto questo interesse, e che contemporaneamente alla sua pubblicazione sulle pagine del numero 12/2017 di Umanità Nova (e sul numero successivo), alcuni solerti compagni abbiano ritenuto necessario attaccarlo immediatamente e tentare di screditare, assieme al comunicato, tutto il pensiero e la pratica anarchica di anti-civilizzazione. Due sono gli articoli che si son fatti carico di questo encomiabile compito: Il linguaggio come tecnica fondamentale di Enrico Voccia (pubblicato sul numero 12/2017 di Umanità Nova); Sempre su anarchismo, tecnologia e transumanesimo di Lorcon (pubblicato sul numero 13/2017). Rispondiamo... Leggi tutto

Primitivismo, transumanesimo, tecnica, scienza

Primitivismo, transumanesimo, tecnica, scienza
  Lungi da me voler dare un giudizio definito su primitivismo e transumanesimo, nonostante entrambe le filosofie mi appaiano inadeguate a fornire risposte alle domande della post-modernità. Voglio provare, invece, dialogando con gli articoli relativi al dibattito svoltosi sulle pagine di questo giornale, a delineare un discorso in grado di far emergere delle tracce in grado problematizzare le filosofie in esame. Anzitutto, la prima questione da evidenziare riguarda alcune problematiche – inerenti le società primitive di oggi e di ieri – che un eventuale quanto improbo ritorno a uno stato di “inciviltà” potrebbe trascinarsi dietro. Ritengo che le posizioni espresse... Leggi tutto

Sempre su anarchismo, tecnologia e transumanesimo

Sempre su anarchismo, tecnologia e transumanesimo
Innanzi tutto chiariamo una cosa: al contrario di quanto sostiene il Collettivo Anarchico Incubo Meccanico nel suo comunicato, il dibattito sulle pagine di Uenne c’è stato e le posizioni erano ben differenziate. Si vedano, banalmente, i pezzi del nostro compagno Marco Celentano. Secondariamente ringrazio Incubo Meccanico per la sua risposta che non fa altro che confermare le mie tesi sul primitivismo, non tanto quelle esposte nel mio articolo da voi citato tanto quanto quelle esposte nel pezzo “Appropriarsi della scienza – Farla finita con il primitivismo” del novembre 2015. Il fatto stesso che il Collettivo nel suo comunicato inizi parlando... Leggi tutto

Il linguaggio come tecnica fondamentale

Il linguaggio come tecnica fondamentale
Relativamente all’intervento del Collettivo Anarchico Incubo Meccanico‭ ‬– così come in generale alle posizioni del cosiddetto‭ “‬primitivismo‭”‬,‭ ‬Zerzan in testa‭ ‬– la mia prima reazione è‭ ‬in genere quella di ringraziare ironicamente i compagni che hanno prima registrato su di un supporto digitale,‭ ‬poi trascritto con un word processor su di un personal computer le parole dal vivo dei primitivisti,‭ ‬per poi utilizzare le moderne tecnologie di stampa industriale o quel sistema di server e reti cablate‭ ‬detto Internet allo scopo di farcele conoscere.‭ ‬Un lavoro duro,‭ ‬ma evidentemente necessario,‭ ‬dato che un primitivista coerente dovrebbe ben rendersi conto che... Leggi tutto

Una risposta a‭ “‬Tecnologie ed emancipazione sociale‭”

Una risposta a‭ “‬Tecnologie ed emancipazione sociale‭”
In questa lotta,‭ ‬o tutto o niente.‭ ‬Anarchia è solo un nome per quelli che abbracciano la sua promessa di riscatto e‭ ‬pienezza,‭ ‬e cercano di guardare in faccia il fatto che arrivarci sarà un lungo viaggio. Noi umani stavamo là,‭ ‬un tempo,‭ ‬se dobbiamo credere agli antropologi. Ora scopriremo se possiamo ritornarci.‭ ‬Molto probabilmente è la nostra ultima possibilità come specie. John Zerzan Innanzitutto teniamo a precisare che stiamo scrivendo queste righe non per partecipare a un‭ “‬dibattito‭”‬,‭ ‬che nei fatti non esiste visto che gli articoli inerenti al transumanesimo pubblicati su questo giornale‭‬ vanno tutti in una sola... Leggi tutto
1 2