Search

Tesi di Aprile

Tesi di Aprile
Vi sono momenti nei quali più che una disanima puntuale ed ordinata sulla base della presunta rilevanza dei fatti che si esaminano può essere utile ipotizzare delle piste di lavoro e provare a individuare eventuali possibili intersezioni lasciando alla sperimentazione sul campo il compito di sciogliere i nodi che la mera attività di riflessione non riesce a districare. Un dato empiricamente rilevabile senza eccessiva fatica anche se difficilmente quantificabile è lo stato diffuso di malessere che sembra riguardare non solo e non tanto il lavoro salariato e in generale le classi subalterne quanto l’assieme del corpo sociale. Questo stato d’animo... Leggi tutto

Questione sindacale,‭ ‬siamo tutti battilocchi‭?

Questione sindacale,‭ ‬siamo tutti battilocchi‭?
Capita sovente quando si svolge una critica dei pregiudizi‭ ‬ideologici che annebbiano la corretta comprensione di una questione di far riferimento al termine napoletano‭ “‬battilocchio‭” ‬reso celebre dalla canzone di Totò‭ “‬Piccerella,‭ ‬piccerè‭” ‬magistralmente interpretata da Nino Taranto (https://www.youtube.com/watch?v‭=‬7hYv‭_‬4gp6X4) ,‭ ‬nei deliziosi versi‭ “Piccerè,‭ ‬piccerè,‭ ‬/nun te credere ca i‭’ ‬sò nu battilocchio‭;‬/‭ ‬i‭’ ‬te saccio e te strasaccio,/‭ ‬tu si‭’ ‘‬a figlia‭ ‘‬e Mastu Ciccio‭ ‬/ca venneva int‭’ ‘‬a Arenaccia‭ ‬/‭ ‬pesce fritto e baccalà/‭ ‬mo vuò fà Miss Universo,/‭ ‬tu si‭’ ‬nata‭ ‘‬o mese‭ ‘‬e marzo,/‭ ‬sient‭’ ‬a me ca è tiempo perzo,/‭ ‬va,‭ ‬vattene addu mammà/‭ ‬Piccerè,‭... Leggi tutto

Sindacalismo di base: quale futuro?

Sindacalismo di base: quale futuro?
Sarebbe opportuno chiedersi perché, proprio in questa fase, alcuni compagni di area anarchica e libertaria sentano l’esigenza di porre il quesito “Quale futuro per il Sindacalismo di Base?”. Al momento, vorrei rispondere alle considerazioni di Mauro De Agostini, riservandomi d’intervenire successivamente su altri contributi che hanno affrontato la stessa tematica. Più che di una risposta, si tratta di puntualizzazioni, perché, non per permalosità, ma per chiarezza si è parlato, pur in modo defilato, dell’Unione Sindacale Italiana (USI-AIT), rischiando comunque di mettere tutti nello stesso calderone e questo non è utile se si vuol realmente aprire il dibattito “tra anarchici impegnati... Leggi tutto

Un contributo al dibattito sull’intervento sindacale

Un contributo al dibattito sull’intervento sindacale
Gli articoli del compagno Cosimo Scarinzi‭ (“‬Uno sciopero che ci interroga‭” ‬-‭ ‬Umanità Nova n.‭ ‬33/2016‭ ‬e‭ “‬Unità del sindacalismo di base‭ ‬-‭ ‬prospettiva realizzabile o luogo comune‭?” ‬Umanità Nova n.‭ ‬34/2016‭) ‬e quello del compagno Mauro De Agostini‭ (“‬Sindacalismo di base,‭ ‬quale futuro‭?” ‬Umanità Nova n.‭ ‬34/2016‭)‬,‭ ‬scritti dopo gli scioperi generali del‭ ‬21‭ ‬di ottobre e del‭ ‬4‭ ‬di novembre us,‭ ‬costituiscono un utile stimolo alla riflessione sulla situazione del sindacalismo di base proprio perché descrivono realtà che,‭ ‬altrimenti,‭ ‬stenterebbero a emergere.‭ ‬Sono talmente convinto di questa necessità che più volte mi sono misurato in analoghi intenti per... Leggi tutto

Uno sciopero generale che ci interroga

Uno sciopero generale che ci interroga
Il corteo dei lavoratori e delle lavoratrici in sciopero che va da Piazza Cairoli a Piazza San Babila attraversa la città ripetendo una pratica ormai consolidata nel tempo. Gli spezzoni che lo costituiscono‭ – ‬CUB,‭ ‬SGB,‭ ‬USI‭ – ‬sono colorati,‭ ‬vivaci,‭ ‬combattivi,‭ ‬la piattaforma di sciopero contro la guerra esterna e contro la guerra interna che colpisce i lavoratori è pienamente condivisibile,‭ ‬le persone che partecipano sono,‭ ‬almeno a parere di chi scrive,‭ ‬espressione di un’opposizione sociale vera,‭ ‬seria,‭ ‬radicale nelle proposte e radicata nei posti di lavoro e nella società.‭ ‬Vi è una netta rottura con ogni pratica concertativa... Leggi tutto

Lotta di classe

Lotta di classe
18 marzo. Voci dallo sciopero generale 18 marzo. Voci dallo sciopero generale Milano: due cortei attraversano la città e riempiono piazza San Babila I concentramenti a Milano nella giornata dello sciopero generale del 18 marzo sono due: uno a Largo Cairoli, nel centro della città, l’altro a Piazzale Lodi, nella periferia. I facchini della logistica, aderenti al Si Cobas hanno fatto confluire i pulman per la partecipazione del corteo che partiva da Lodi, mentre nel corteo che partiva da Cairoli si sono ritrovati CUB, USI, SGS, Slai Cobas per la lotta di classe, Unione Inquilini. Erano presenti anche area di... Leggi tutto

Mai un passo indietro!

Mai un passo indietro!
Quello che lo Stato italiano spenderà nel comparto militare, anno per anno, è più dei 4 miliardi che sono stati tagliati al Servizio Sanitario Nazionale con il nuovo budget deciso dal governo Renzi. Ciò in un paese dove ormai sono milioni le persone a basso reddito che rinunciano a curarsi perché non possono permettersi di pagare i ticket. Basterebbe questo per giustificare uno sciopero generale contro la guerra e contro la politica “economico-antisociale” dell’enfant prodige fiorentino. Ma c’è molto di più. C’è l’orrore infinito per tutti i focolai di guerra che a poche centinaia di chilometri da noi martoriano carni,... Leggi tutto

Dell'Unione sindacale di base

Dell'Unione sindacale di base
Quando avviene, come è recentemente avvenuto, che un’organizzazione sindacale, nella fattispecie USB, subisca una crisi e la fuoriuscita di un gruppo di dirigenti, militanti e iscritti, inevitabilmente se ne parla, circolano nel meritano le più disparate e sovente false voci, si prende posizione sulla base di simpatie o antipatie preesistenti. A maggior ragione, l’attuale crisi che attraversa l’Unione Sindacale di Base, una delle maggiori organizzazioni, quantomeno per consistenza, del sindacalismo di base. merita, a mio avviso, una riflessione non appiattita sulla polemica politica contingente e sulle logiche di appartenenza (1). Dobbiamo, infatti, ricordare che anche le vicende di una piccola... Leggi tutto

Sciopero Generale!

Sciopero Generale!
E’ stata data comunicazione dell’avvenuta proclamazione dello Sciopero Generale per l’intera giornata del 18 marzo da parte di CUB, USI-AIT, SI Cobas. Il collante dei tre sindacati che hanno concordato la dichiarazione dello sciopero è stato soprattutto quella del rifiuto a sottoscrivere il famigerato accordo del 10/1/2014 sulla Rappresentanza Sindacale siglato tra Confederali (Cgil, Cisl, Uil) e Confindustria. Purtroppo non possiamo tacere che anche sindacati di base che inizialmente avevano gridato allo scandalo successivamente, con la cosa fra le gambe, sono andati a sottoscriverlo, terrorizzati di perdere quei vantaggi utili alla sopravvivenza delle rispettive strutture sindacali. Invece, è proprio il... Leggi tutto

Furbetti e clientele

Furbetti e clientele
Chi‭ «‬timbra e se ne va‭» ‬verrà‭ «‬licenziato entro‭ ‬48‭ ‬ore‭» ‬e‭ «‬il dirigente che non procede al licenziamento rischia lui stesso di essere mandato a casa‭»‬.‭ ‬Renzi annuncia il‭ «‬pugno duro‭»‬,‭ ‬in un’intervista,‭ ‬al Tg5‭ ‬sui cosiddetti furbetti del cartellino,‭ ‬i famigerati fannulloni della Pubblica Amministrazione,‭ ‬che però il premier preferisce chiamare‭ «‬truffatori‭»‬,‭ ‬ricordando i casi di Sanremo e le recenti cronache di Roma.‭ ‬Insomma si tratta di passare da una media di‭ ‬102‭ ‬giorni per il licenziamento,‭ ‬tanti sono oggi necessari stando alle ultime statistiche della Funzione pubblica,‭ ‬ad appena due.‭ ‬Sotto la lente del Governo,‭ ‬che porterà... Leggi tutto

Discriminare, precarizzare

Discriminare, precarizzare
Il‭ ‬25‭ ‬gennaio è stato raggiunto tra Ministero dell’Istruzione e sindacati l’accordo politico sulla mobilità per il personale docente della scuola:‭ ‬cerchiamo di capire di cosa si tratta. Ogni anno viene rinnovato,‭ ‬con eventuali adeguamenti,‭ ‬un contratto integrativo che regola i trasferimenti del personale della scuola.‭ ‬Per quest’anno si prevedeva una situazione di grandi stravolgimenti e comunque tutta da definire,‭ ‬visto che la legge‭ ‬107/2015,‭ ‬meglio nota come la riforma‭ ‬della‭ “‬buona scuola‭” ‬di Renzi,‭ ‬ha ribaltato completamente lo status di docente. La‭ ‬107,‭ ‬tra le altre cose,‭ ‬prevede infatti,‭ ‬oltre alla titolarità di scuola,‭ ‬che sarà riservata solo ad... Leggi tutto

Salute sotto attacco

Salute sotto attacco
Il sistema sanitario nazionale (SSN) era nato come una importante conquista da parte dei lavoratori e dei cittadini, a partire dai più bisognosi, come un sistema di assistenza pubblica, gratuita ed egualitaria, comprensiva della prevenzione e della riabilitazione, a carico della fiscalità generale. Ma da parte dei vari governi che si sono succeduti, centro-destra e centro-sinistra senza distinzione, ha subito una continua aggressione, ricevendo picconate che ne hanno minato profondamente le basi, sotto la pressione costante degli interessi speculativi del settore privato. Ha subito colpi tremendi come l’aziendalizzazione, dove la salute è diventata una merce, e con l’introduzione delle liberi... Leggi tutto

Riparte Collegamenti Wobbly

Riparte Collegamenti Wobbly
La passione per la distruzione è anche una passione creativa Mikhail Bakunin Dare l’avvio a una nuova serie di una rivista‭ ”‬storica‭” ‬come Collegamenti Wobbly per l’organizzazione diretta di classe risponde a un’esigenza che la rete dei compagni e delle compagne‭ ‬che l’ha deliberato sente con forza,‭ ‬e cioè l’arricchire e completare il quotidiano intervento nel conflitto di classe con uno strumento di comunicazione e riflessione che ne permetta una comprensione più alta e ricca.‭ Quando si è avviata la discussione sulla nuova serie della rivista l’abbiamo definita‭ “‬una rivista militante fatta da militanti‭”‬,‭ ‬non si tratta di intendere il... Leggi tutto

Repressioni e resistenze ai giorni d'oggi

Repressioni e resistenze ai giorni d'oggi
‭ ‬Come sempre dalla loro parte‭… Il Presidio dei facchini sostenuti dal SI Cobas alla Bormioli di Fidenza è stato brutalmente aggredito dalla polizia venerdì‭ ‬8‭ ‬gennaio,‭ ‬provocando vari feriti e una quarantina di fermi,‭ ‬caricati sulle camionette e portati in questura a Parma.‭ Il motivo del picchetto dei facchini era stata la risposta al cambio della cooperativa che aveva l’appalto dei lavori,‭ ‬dove molti dipendenti non sono stati riassunti,‭ ‬mentre le condizioni lavorative sono peggiorate. I facchini hanno da subito intrapreso una dura lotta con scioperi e picchetti di‭ ‬24‭ ‬ore davanti ai cancelli dell’azienda.‭ ‬Anche l’ultimo dell’anno ha... Leggi tutto

Lotta di classe

Lotta di classe
E‭’ ‬uscito il n.133‭ ‬di Lotta di Classe,‭ ‬periodico di USI-AIT.‭ ‬Nel numero ci sono interviste ai delegati dell’azienda ospedaliera di Melegnano e della Leroy Marlin di Carugate‭ (‬MI‭)‬,‭ ‬sulla situazione nella struttura ospedaliera della‭ “‬Sacra Famiglia‭” ‬di Cesano Boscone‭ (‬MI‭)‬,‭ ‬sul Pubblico Impiego,‭ ‬sulla riforma della scuola.‭ ‬Si riportano articoli sulla protesta dei medici Francesco e Francesca contro la malasanità in Puglia,‭ ‬sulle cooperative di Senigallia nel settore cimiteriale che licenziano chi rivendica i propri diritti,‭ ‬sulla repressione ad Ancona capitanata dal PD,‭ ‬sulla Rivoluzione in Rojava,‭ ‬sulla manifestazione in ricordo di Masetti a Bologna,‭ ‬sulla storia di Carlotta... Leggi tutto
1 2 3