Search

La War on drugs sta finendo

La War on drugs sta finendo
Prima dell’arrivo del Covid 19 sul nostro pianeta, la cosiddetta “epidemia degli oppioidi” negli Stati Uniti era considerata una delle più gravi crisi sanitarie della nostra epoca. Nel 2017 un report del National Safety Council relativo ai rischi di morte prevenibili per la popolazione statunitense aveva messo il rischio di morire per overdose accidentale da oppioidi al quinto posto nella classifica delle morti prevenibili (guidata da malattie cardiovascolari, tumori e malattie respiratorie croniche), superando per la prima volta quello di rimanere vittima di un incidente automobilistico: 1 possibilità su 96 contro 1 su 103. La crisi era dovuta, secondo una... Leggi tutto

Il governo Conte 2 continua la "War on drugs" di Salvini

Il governo Conte 2 continua la "War on drugs" di Salvini
Commentando l’ultima sentenza sul Caso Cucchi, Salvini ha dichiarato che la vicenda del geometra romano, morto dopo esser stato massacrato di botte in una caserma dei Carabinieri dove era finito per esser stato trovato in possesso di venti grammi di marijuana, dimostrava che “la droga fa male, sempre e comunque’’. È una frase feroce (per cui Salvini s’è preso una querela da Ilaria Cucchi che l’Orko Nutella ha già messo nel medagliere da mostrare ai suoi fan affamati di sofferenze umane) che condensa perfettamente lo spirito del proibizionismo. La “droga” è una parola che indicherebbe una serie di sostanze molto... Leggi tutto

Marijuana legale in Canada. E poi?

Marijuana legale in Canada. E poi?
Mercoledì 17 ottobre il Canada è diventato ufficialmente il secondo paese al mondo (dopo l’Uruguay nel 2013) dove è stato reso legale il commercio di cannabis “ad uso ricreativo”, come si dice in gergo giuridico. Nello stesso giorno in cui nel paese nordamericano venivano aperti centinaia di negozi assediati da lunghissime code di fumatori felici di poter finalmente praticare il loro hobby preferito alla luce del sole, il quotidiano francese Le Monde usciva con un lungo articolo che apriva chiedendosi “Il divieto della cannabis, che vede tutti d’accordo nel mondo da un secolo, sta per andare in fumo?”. Secondo le... Leggi tutto

Il proibizionismo torna d'estate

Il proibizionismo torna d'estate
Chi avesse seguito distrattamente le cronache politiche quest’estate,‭ ‬potrebbe sapere che attualmente in Parlamento è in corso di discussione una proposta di legge sulla legalizzazione della cannabis presentata dall’ex radicale,‭ ‬ex berlusconiano e attualmente sottosegretario del Governo Renzi Benedetto Della Vedova,‭ ‬da Sinistra Italiana e da gran parte dei parlamentari di PD e‭ ‬5‭ ‬Stelle.‭ ‬Potrebbe pensare anche che l’approvazione della legge è certa o almeno probabile,‭ ‬visto che non passa giorno senza che vi sia un qualche Vip che dice la sua sulla legalizzazione per schierarsi pro‭ (‬come hanno fatto tra gli altri l’oncologo Umberto Veronesi,‭ ‬lo zar anticorruzione... Leggi tutto

Repressione proibizionista

Repressione proibizionista
Riceviamo e pubblichiamo un comunicato di solidarietà di fronte ad un ennesimo attacco repressivo che colpisce uno dei tanti spazi sociali presenti a Torino. Purtroppo sotto la mole gli attacchi alle realtà di movimento sono all’ordine del giorno e questo ne è solo uno dei tanti tasselli. La redazione web di UN COMUNICATO DI SOLIDARIETA’ All’alba di giovedì 18 agosto gli agenti della Squadra Mobile di Torino hanno perquisito la sede del centro sociale Gabrio, Per effettuare la perquisizione, la polizia ha interamente circondato e bloccato gli isolati circostanti, mentre all’interno una cinquantina di agenti tra carabinieri e polizia frugavano tutte le... Leggi tutto

Leggi-truffa in corso

Leggi-truffa in corso
Il 27 giugno il Parlamento inizierà a discutere della proposta di legge per la legalizzazione della cannabis presentata dall’intergruppo parlamentare guidato dall’ex radicale ed ex Forza Italia Benedetto Della Vedova, ora sottosegretario del Governo Renzi. Una proposta, quella di Della Vedova e soci, che si potrebbe definire un doppio pacco (nel senso di doppia fregatura). Innanzitutto, è una pessima proposta di legge che, sul modello di quella uruguayana, prevederebbe un triplice livello di accesso alla cannabis, attraverso la coltivazione personale, l’associazione in cannabis social clubs o l’acquisto in negozi specializzati che sarebbero riforniti da ditte “autorizzate” dal Governo. Secondo, la... Leggi tutto

Contro Canapisa il Comune ci prova con le fideiussioni

Contro Canapisa il Comune ci prova con le fideiussioni
Canapisa,‭ ‬la street parade antiproibizionista che si tiene ogni anno a Pisa alla fine di maggio,‭ ‬continua ad avere vita dura.‭ ‬Questa volta a lanciarsi contro la ormai storica manifestazione ci prova la giunta guidata dal sindaco Filippeschi,‭ ‬piddino ma amatissimo da Salvini per i continui sgomberi di campi rom e per aver riempito la città di paracadutisti armati fino ai denti persino nelle frazioni di campagna. Il Comune ha infatti chiesto agli organizzatori una fideijussione da‭ ‬5‭ ‬mila euro a garanzia dei giardini nei pressi del carcere Don Bosco.‭ ‬L’area verde di via delle Trincee è infatti la tappa... Leggi tutto

Fascisti e leghisti scatenati contro Canapisa

Fascisti e leghisti scatenati contro Canapisa
Canapisa,‭ ‬la popolare street parade antiproibizionista che dal‭ ‬2001‭ ‬si tiene ogni anno a fine maggio,‭ ‬per i fascisti e per i leghisti pisani è una vera ossessione.‭ ‬Sono anni che cercano di vietarla,‭ ‬con il sostegno più o meno attivo dei media locali,‭ ‬ma non ci sono mai riusciti,‭ ‬neanche quando erano al governo e in campo contro Canapisa avevano schierato Giovanardi in persona.‭ ‬Sarà per questo che stavolta hanno deciso di partire già a novembre con la loro campagna di odio e bugie.‭ ‬Hanno iniziato diffondendo i risultati di un sondaggio on line organizzato da un sedicente‭ “‬Comitato... Leggi tutto

War On Drugs:‭ ‬notizie dal fronte

War On Drugs:‭ ‬notizie dal fronte
La War On Drugs è una vera e propria guerra che da una parte ha clamorosamente falito il proprio obiettivo dichiarato,‭ ‬visto che il consumo di sostanze illegali non ha fatto altro che aumentare,‭ ‬ma che dall’altro continua ad essere‭ ‬combattuta col massimo dispendio di mezzi e di forze.‭ ‬Le leggi proibizioniste,‭ ‬da quando hanno iniziato ad essere varate,‭ ‬all’inizio del secolo scorso, hanno di fatto aumentato i danni prodotti dalle droghe,‭ ‬impedendo innanzittutto la diffusione di informazioni corrette e lasciando i consumatori in balia di quello che arriva dal mercato nero senza alcun tipo di controllo igienico.‭ ‬Questa Guerra... Leggi tutto

Un inquietante ritorno di fiamma

Un inquietante ritorno di fiamma
Negli ultimi anni i movimenti antiproibizionisti hanno segnato una serie di importanti risultati che hanno premiato l’incessante lavoro di piccoli gruppi ed associazioni di base che hanno continuato a denunciare l’insensatezza e la ferocia della War ON Drugs nel totale silenzio da parte dei media di regime e nell’isolamento politico.‭ ‬Il più importante di quessti risultati è stato,‭ ‬nel febbraio dello scorso anno,‭ ‬l’abrogazione della Legge Fini-Giovanardi‭ (‬che equiparava droghe leggere e droghe pesanti‭) ‬pochi giorni dopo l’imponente manifestazione nazionale ale dell‭’‬8‭ ‬febbraio‭ ‬2014‭ ‬organizzata dalla Rete Fino Alla Fine Del Mondo Proibizionista.‭ ‬Ed anche le pur timide e insoddisfacenti... Leggi tutto

L'ennesima estate folle del proibizionismo

L'ennesima estate folle del proibizionismo
Le cronache dei week end d’estate sono spesso segnate tragicamente da una serie di morti di persone che perdono la vita in mare o in montagna mentre sono impegnate in gite, escursioni ed altre attività “vacanziere”. Sono notizie che, ad eccezione di alcuni episodi particolarmente drammatici o scabrosi, rimangono confinate nelle cronache locali anche perché si sa che cose come nuotare al largo o avventurarsi lungo un sentiero tra i monti possono sempre comportare una certa dose di pericolo. Nel week-end tra il 7 e il 9 agosto, ad esempio, nella sola regione Lombardia sono stati sei i morti in... Leggi tutto

Pisa. Street parade antipro

Pisa. Street parade antipro
Sabato 23 maggio si è tenuta a Pisa la ormai tradizionale street parade antiproibizionista. Il comitato promotore nel suo appello ha ricordato che “da anni ormai il movimento antiproibizionista denuncia l’inutilità e i danni delle politiche repressive contro le persone che usano sostanze, arrivando a parlare di una vera e propria “questione proibizionismo”, in quanto molti dei problemi provenienti dal fenomeno dell’uso di droghe sono da ricondurre principalmente alle politiche antidroga stesse.” A queste politiche viene contrapposto “un avanzamento culturale, politico e sociale” che si concretizza nel sostegno alle pratiche e alle esperienze di riduzione dei rischi; nel contrasto della... Leggi tutto