Search

Nazionalismo: cancro dei popoli

Nazionalismo: cancro dei popoli
Il titolo sopra è lo stesso apparso in uno degli striscioni presenti al corteo antifascista di domenica 7 febbraio alle Vallette. Forse basterebbe per dare il senso dell’iniziativa. Ovviamente non basta ma vale la pena ricordare che l’essenziale è tutto lì. Il corteo è promosso dai “Soliti ragazzi del quartiere” e da altri antifascisti torinesi, che quest’anno hanno voluto fosse il culmine di una settimana di informazione e lotta. I fascisti hanno indetto un corteo presso il villaggio Santa Caterina, la zona di case popolari che dagli anni Cinquanta ospita un folto gruppo di esuli istriani e dalmati. Per i... Leggi tutto

Firenze Cariche contro gli antifascisti.‭ ‬Un compagno all'ospedale

Firenze Cariche contro gli antifascisti.‭ ‬Un compagno all'ospedale
Sabato‭ ‬19‭ ‬dicembre, nel centro di Firenze,‭ ‬era prevista e si è tenuta una manifestazione fascista e razzista dei Fratelli d’Italia al grido di‭ “‬Prima gli italiani‭”‬.‭ Se il fascismo un secolo fa fu reazione contro gli operai ed i contadini in lotta,‭ ‬oggi fascismo è  soprattutto ‭ ‬razzismo ‭ ‬contro quel pezzo di proletariato mondiale,‭ ‬che arriva numeroso‭ ‬ nei nostri paesi europei per cercare una possibilità di sopravvivenza.‭ ‬E‭’ ‬su questo che fasci e leghisti prosperano coagulando una parte significativa di disagio sociale tanto dei ceti medi impoveriti,‭ ‬quanto purtroppo‭ ‬ di settori del lavoro salariato. Per questo la risposta che era stata pensata al... Leggi tutto

Parma Sottoscrizione antifascista

Parma Sottoscrizione antifascista
Il gruppo Anarchico A.Cieri-FAI e l’USI Parma lanciano una compagna di sottoscrizione per coprire le spese legali del compagno che ha tolto dal cimitero la lapide fascista in ricordo ai morti della RSI.‭ ‬Solidarietà antifascista‭! Per i contributi‭ (‬specifica nella causale:‭ “‬ANTIFA‭”)‬:‭ ‬bonifico bancario presso Banca Credem Parma,‭ ‬ag.‭ ‬3‭ IBAN:‭ ‬IT59‭ ‬j030‭ ‬3212‭ ‬7020‭ ‬10000002950 gruppo anarchico‭ ‬A.Cieri‭ ‬-‭ ‬FAI USI AIT‭ ‬-‭ ‬Parma   Leggi tutto

Le armi dei padroni

Le armi dei padroni
Ribalto domande in voga:‭ “‬In che modo e con quale peso e,‭ ‬soprattutto,‭ ‬con quale legittimità certe argomentazioni,‭ ‬che divengono sensibilità diffuse e condivise,‭ ‬trovano condizione politica di rappresentanza‭?” ‬E ancora:‭ “‬Le condizioni materiali e le rappresentazioni mentali ad esse collegate preesistono al fenomeno politico e in quale modo contribuiscono a crearlo o sono esse stesse un suo sottoprodotto‭?” “‬Entrambi i casi‭”‬,‭ ‬risponderanno in molti.‭ ‬Sì,‭ ‬certo,‭ ‬ma in quali tempi‭ (‬rotture storiche‭)? ‬A quali e in quali condizioni‭? ‬Con il contributo attivo di chi‭? Immagino che vi darete alcune risposte da soli e che non abbiate bisogno del mio... Leggi tutto

Saronno antifascista in lotta

Saronno antifascista in lotta
Lo scorso‭ ‬15‭ ‬Novembre la Saronno antifascista è scesa in piazza per dimostrare alla Giunta comunale verde/nera che il suo tentativo di infiltrare in città ben noti gruppi neo nazisti/fascisti non ha avuto oggi,‭ ‬né avrà mai una vita facile. Contro il patrocinio concesso dal Comune ad un sedicente evento‭ “‬sportivo‭” ‬che propagandava la difesa delle donne da stupri,‭ ‬borseggi ecc.,‭ ‬organizzato dal‭ ‬gruppo Wolf of the ring‭ ‬collegato a‭ “‬Lealtà e azione‭” ‬di Milano,‭ ‬si erano succedute nelle ultime settimane varie iniziative di protesta,‭ ‬ultima delle quali,‭ ‬lo scorso sabato‭ ‬14/11,‭ ‬l’affissione dal tetto del palazzo comunale di uno... Leggi tutto

Liberiamoci da fascisti e razzisti!

Liberiamoci da fascisti e razzisti!
Erano settimane che la Bologna antirazzista e antifascista organizzava iniziative “di avvicinamento” alla contestazione nei confronti della calata della destra nazionale: numerose assemblee pubbliche, diversi presidi e cortei, striscioni e manifesti appesi in giro per la città, scritte sui muri, biciclettate informative, il sabotaggio della linea ad alta velocità nella notte tra sabato 7 e domenica 8 novembre che ha causato nelle ore successive consistenti ritardi nella circolazione dei treni. L’obiettivo di tutti era quello di dare un caloroso benvenuto a quell’accozzaglia di post e neo fascismo pronta a “invadere” Bologna: dai più moderati ai più estremisti, da Forza Italia... Leggi tutto

La prima lotta armata al fascismo

La prima lotta armata al fascismo
-Andrea Staid, Gli Arditi del Popolo. La prima lotta armata al fascismo 1921-22, Milano, Milieu edizioni, 2015, pagine 124, con foto, Euro 11,90. Da quando gli arditi del popolo sono tornati sulle scene della storiografia, emergendo da un lunghissimo oblio, si sono trovati ad affrontare nuovi e vecchi nemici, evidentemente disturbati dalla ricomparsa di un’esperienza politica e sociale che si riteneva sconfitta e sepolta. Pesa il dato di fatto che gli arditi del popolo sono stati la prima organizzazione di lotta antifascista, strutturata e diffusa a livello nazionale, che con le armi reagì al primo squadrismo fascista e alle forze... Leggi tutto

Solidarietà agli antifascisti.‭ ‬Fuori i fascisti da‭ ‬Firenze‭!

Solidarietà agli antifascisti.‭ ‬Fuori i fascisti da‭ ‬Firenze‭!
Mercoledì‭ ‬7‭ ‬Ottobre,‭ ‬in relazione ai fatti delle Piagge di un anno fa,‭ ‬la digos ha notificato a‭ ‬11‭ ‬antifascisti fiorentini altrettante denunce e‭ ‬3‭ ‬misure cautelari contestando i reati di resistenza pluriaggravata,‭ ‬lesioni,‭ ‬adunata sediziosa,‭ ‬danneggiamento e porto d’arma:‭ ‬un obbligo di dimora,‭ ‬due obblighi di firma e otto compagn‭* ‬denunciati a piede libero a fronte di una richiesta del PM di‭ ‬addirittura‭ ‬3‭ ‬arresti in carcere e‭ ‬7‭ ‬ai domiciliari.‭ ‬Il compagno per cui non erano state chieste misure cautelari invece è stato denunciato per manifestazione non autorizzata in quanto‭ “‬organizzatore‭” ‬del presidio e che,‭ ‬come tale,‭ ‬avrebbe... Leggi tutto

Esistere Resistere

Esistere Resistere
        La lotta antifascista è una pratica quotidiana che costringe a mettersi in gioco in prima persona,‭ ‬senza potersi nascondere dietro alla democrazia o all’opinione pubblica. Siamo tornati a Gorizia‭…‬ teatro il‭ ‬23‭ ‬maggio scorso di un corteo antifascista e antimilitarista in risposta a quello dei fascisti di casapound,‭ ‬quando portammo in piazza molti contenuti e mille persone per dire chiaramente che i fascisti non dovrebbero avere alcuna forma di agibilità politica. La nostra presenza il‭ ‬19‭ ‬settembre come Osservatorio regionale antifascista è causata dall’inaugurazione di una sede di CPI‭ ‬a‭ ‬100‭ ‬metri dal Comune,‭ ‬in... Leggi tutto

Vittorio Veneto: Appello‭ ‬per un‭ ‬Coordinamento Antifascista Vittoriese

Vittorio Veneto: Appello‭ ‬per un‭ ‬Coordinamento Antifascista Vittoriese
In questo ultimo anno sulla scena politico-sociale del vittoriese e della sua rappresentazione‭ “‬social‭”‬,‭ ‬la sua dimensione mediatica,‭ ‬si è amplificata,‭ ‬in concomitanza con l’avvio del dibattito relativo alla questione‭ “‬accoglienza dei profughi‭”‬,‭ ‬la presenza attiva della nuova destra fascista e non parliamo della deriva salviniana e populista ma delle formazioni più note in questi anni,‭ ‬la prima Forza Nuova e ancor di più CasaPound Italia.‭ ‬Un’apparizione inquietante che abbiamo pregustato col movimento dei‭ “‬Forconi‭”‬,‭ ‬prima tappa di un’operazione di orientamento di gruppi eterogenei che ci porta oggi all’affiancamento della Lega Nord tramite la lista di‭ “‬Sovranità‭” ‬oltre che la... Leggi tutto

Parma: Festa delle Barricate antifasciste

Parma: Festa delle Barricate antifasciste
Come avviene ormai da‭ ‬16‭ ‬anni,‭ ‬anche quest’anno si è tenuta la festa delle Barricate antifasciste,‭ ‬in ricordo delle gloriose giornate dell’agosto‭ ‬1922,‭ ‬quando la Parma popolare,‭ ‬che aveva negli Arditi del Popolo la sua componente più organizzata,‭ ‬si oppose all’entrata dei fascisti in città. Questa iniziativa è da sempre organizzata trasversalmente alle varie anime del movimento antagonista locale,‭ ‬e gli anarchici sono una delle componenti più attive ed impegnate,‭ ‬insieme a tanti altri compagni e compagne,‭ ‬di diverso orientamento. Anche quest’anno il programma è stato vario e alla fine possiamo dire ben riuscito:‭ ‬il consueto,‭ ‬e sempre partecipatissimo,‭ ‬giro... Leggi tutto

Settembre marrone

Settembre marrone
I giornali lo hanno‭ ‬definito il‭ ‘‬Settembre nero di Milano e della Lombardia‭’‬. Per noi sarà il‭ ‘‬Settembre marrone‭’‬.‭ Il nero è infatti un colore storicamente troppo importante per noi anarchici per poterlo accostare a‭ ‬tale mondezza.‭ ‬Preferiamo il marrone,‭ ‬ma sia chiaro,‭ ‬non intendiamo di certo il colore del letame con il quale i contadini concimano i loro campi,‭ ‬ma bensì il colore delle acque reflue,‭ ‬quel liquame marrone nocivo e puzzolente che esce dalle fogne e inquina i laghi,‭ ‬i mari e la terra.‭ ‬Che inquina la vita degli esseri umani. Quel liquame,‭ ‬sta riuscendo dalle fogne in... Leggi tutto

Gorizia. In piazza contro il fascismo e il militarismo

Gorizia. In piazza contro il fascismo e il militarismo
Al termine della prima parte del corteo, in Piazza della Vittoria (uno dei tanti toponimi amaro lascito della Prima Guerra Mondiale) si canta insieme “O Gorizia, tu sei maledetta”, uno dei canti contro la guerra più conosciuti, che racchiude in poche strofe tutta la follia e la tragicità della Prima Guerra. La pioggia ha smesso di cadere da poco, siamo più di mille, intervenuti da Gorizia, da tutto il Friuli Venezia Giulia e anche da Slovenia e Croazia, per ribadire che la guerra può essere solo ricordata perché non accada mai più e in nessun modo celebrata, vuoi da CasaPound,... Leggi tutto

Torino. La memoria dei partigiani vive nelle nostre lotte

Torino. La memoria dei partigiani vive nelle nostre lotte
La fiaccolata del Comune per l’anniversario della “liberazione” di Torino è da tanto tempo un appuntamento rituale, ingessato, una vetrina per il PD ed i suoi alleati. Lo scorso anno ci pensarono i No Tav a rendere l’aria più frizzante. Quest’anno – erano 70 anni dall’insurrezione della città – è stata la volta degli anarchici: davanti al fronte istituzionale che giovedì 23 aprile sfilava in testa al corteo è apparso uno striscione con la scritta “Ma quale liberazione! Antirazzisti in galera, migranti in fondo al mare”. Dopo un breve tafferuglio con la Digos, che ha tentato invano di portare via... Leggi tutto

Morte di una donna libera: Giulia Albergamo

Morte di una donna libera: Giulia Albergamo
Lo scorso 3 gennaio è scomparsa a Cordenons (PN) Giulia Albergamo. Pittrice, maestra da poco aveva compiuto 100 anni: la sua vita è stata un esempio di libertà. Originaria di Torre del Greco (NA) si era da pochi anni trasferita nella provincia friulana presso la figlia Angela scomparsa un paio di anni fa. La vita di Giulia è stato un punto di riferimento personale oltre che politico per coloro che l’hanno conosciuta e in particolare per i giovani. Compagna di Raffaele Pedone – noto militante anarchico e fondatore del Circolo Berneri a Torre del Greco e tra i responsabili della... Leggi tutto
1 3 4 5 6