Search

25 aprile in Barriera di Milano

25 aprile in Barriera di Milano
Anche quest’anno il 25 aprile ci siamo incontrati alla lapide di Ilio Baroni. La pietra che lo ricorda è nel centro del quartiere operaio di Barriera di Milano, all’angolo tra corso Giulio e corso Novara, dove Ilio ha concluso con un arma in mano la sua lunga lotta contro il fascismo, cominciata negli anni Venti a Piombino. Oggi rimane solo un pezzo di muro con la pietra, il nome, la foto scolorita. Sino ad una trentina di anni fa quel muro era la spalletta di un ponte su un piccolo canale. Era una zona di fabbriche ed un borgo di... Leggi tutto

Martina Franca: giù le mani dal 25 aprile

Martina Franca: giù le mani dal 25 aprile
I componenti del circolo socialista e libertario G.Fanelli, unendosi al coro di protesta della sezione locale A.N.P.I “fratelli Carucci”, dell’ARCIGAY di Taranto, dell’ Ass.ne Terra Terra e di tutti coloro che si sentono offesi dall’iniziativa, chiedono al Sindaco di revocare il patrocinio del Comune di Martina Franca e la concessione di locali comunali per lo svolgimento del convegno “Giù le mani dai bambini” fissato per il 25 Aprile. Un evento del genere, in concomitanza con le celebrazioni di quella giornata, offende la memoria delle vittime del nazifascismo, e tra esse soprattutto degli omossessuali deportati e uccisi in gran numero nel... Leggi tutto

Morte al fascio! Scritta alla sede di Fratelli d' Italia

Morte al fascio! Scritta alla sede di Fratelli d' Italia
La scritta “Morte al fascio!” è stata fatta sulla serranda tricolore della sede di Fratelli d’ Italia in Barriera di Milano, i fascisti che animano ronde contro gli immigrati, vogliono lo sgombero delle case occupate, soffiano sul fuoco dei pogrom contro i rom, fanno la guerra ai poveri. Sono gli stessi del 1945. E’ tempo che una nuova primavera di lotta li spazzi via. 25 aprile ogni giorno! Da un comunicato di Indymedia Svizzera www.anarresinfo.noblogs.org Leggi tutto

Marò assassini! Partigiani sempre, militari mai

Marò assassini! Partigiani sempre, militari mai
“Marò assassini! Partigiani sempre, militari mai”. Questa scritta è comparsa nella notte sulla sede della prima circoscrizione. Quest’anno a Torino, la circoscrizione Centro-Crocetta ha deciso di dedicare ai marò Girone e La Torre il 25 aprile. I due fucilieri della Marina Militare Italiana sono accusati di aver ucciso due pescatori del Kerala, durante un’azione di pattugliamento antipirateria a bordo della petroliera italiana Erika Lexie. Tutte le forze politiche istituzionali sono state unanimi nella pretesa che i “nostri” marò tornino a casa. I due pescatori morti ammazzati sono scomparsi da una scena nella quale era loro riservato il ruolo di comparse.... Leggi tutto

Fassino come i nazisti. Scritte solidali con i rom sgomberati

Fassino come i nazisti. Scritte solidali con i rom sgomberati
Una brutta sorpresa per il sindaco di Torino Piero Fassino, che questa mattina inaugura la nuova pista ciclabile ai giardini Milone. Questa notte sono comparse alcune scritte “Solidali con i rom sgomberati”, “Ieri ebrei e rom, oggi immigrati e rom. Comune nazista. 25 aprile sempre!” Fassino ha scelto il 25 aprile, l’anniversario dell’insurrezione contro il fascismo per inaugurare la nuova pista ciclabile di lungo Stura Lazio. Fassino festeggia il 25 aprile, celebrando la liberazione dai rom, i poveri della città che l’hanno sfidato occupando una casa per viverci. Quando gli sfruttati alzano la testa, la democrazia diventa fascismo. Siamo all’estrema... Leggi tutto

Cronaca del 25 aprile in Friuli-Venezia Giulia

Cronaca del 25 aprile in Friuli-Venezia Giulia
Un 25 aprile militante ma anche di festa quello ha visto impegnati i compagni e le compagne anarchici e anarchiche del Coordinamento libertario regionale. A Udine e Pordenone i due appuntamenti principali all’insegna dell’antifascismo e della solidarietà alla resistenza dei compagni e compagne curde. Non a caso lo striscione “solidarietà senza confini alla resistenza curda” era in testa in entrambe le iniziative di piazza. A Udine lo spezzone libertario era numeroso e sicuramente il più animato, organizzato e visibile del corteo ed infatti durante il percorso molti singoli e gruppi si sono aggregati per poi “prendere d’assalto” nella piazza finale... Leggi tutto

Torino. La memoria dei partigiani vive nelle nostre lotte

Torino. La memoria dei partigiani vive nelle nostre lotte
La fiaccolata del Comune per l’anniversario della “liberazione” di Torino è da tanto tempo un appuntamento rituale, ingessato, una vetrina per il PD ed i suoi alleati. Lo scorso anno ci pensarono i No Tav a rendere l’aria più frizzante. Quest’anno – erano 70 anni dall’insurrezione della città – è stata la volta degli anarchici: davanti al fronte istituzionale che giovedì 23 aprile sfilava in testa al corteo è apparso uno striscione con la scritta “Ma quale liberazione! Antirazzisti in galera, migranti in fondo al mare”. Dopo un breve tafferuglio con la Digos, che ha tentato invano di portare via... Leggi tutto
1 2