Search

Comunicato sulla Manifestazione del 24 febbraio

Comunicato sulla Manifestazione del 24 febbraio
Palermo non ha paura La polizia non è riuscita nel suo intento di fare fallire il corteo antifascista del 24 febbraio, l’azione intimidatrice sviluppata da alcuni media cittadini di criminalizzare i militanti dei centri sociali non è andata a segno. La magistratura alza il livello della tensione con la grave accusa di tentato omicidio, per poi, scarcerare i ragazzi accusati. In una città militarizzata si svolge il corteo che manifesta con ampia partecipazione il rifiuto al fascismo, all’allarmismo creato scientemente, e principalmente al comizio elettorale del capo di Forza Nuova, il già militante di Terza Posizione, condannato insieme ad altri... Leggi tutto

Il martedì grasso di Giorgia Meloni

Il martedì grasso di Giorgia Meloni
In tempi di campagna elettorale si sa che ogni candidato le prova tutte per farsi pubblicità, per questo martedì 13 febbraio Giorgia Meloni ha fatto tappa per il suo tour elettorale a Livorno. Quella mattina stessa a Livorno i giornali annunciavano che la candidata di Fratelli d’Italia, il partito erede del MSI, sarebbe arrivata alle 16 in Piazza Garibaldi per una “passeggiata” nel quartiere per incontrare residenti e commercianti prima di andare a Pontedera. Poco dopo le 15 alcune decine di persone già si trovavano nella piazza che si apre verso il fosso reale, di fronte alle mura della Fortezza... Leggi tutto

Il mito e il ricordo. Corteo antifascista a Torino

Il mito e il ricordo. Corteo antifascista a Torino
Sabato 10 febbraio. Siamo a Lucento, zona popolare di Torino. Qui c’è il villaggio santa Caterina: i nomi delle vie ricordano quelli dei paesi e delle città da cui arrivavano istriani e dalmati, che presero la via dell’esilio dopo la seconda guerra mondiale. Quelli che arrivarono a Torino finirono alle Casermette di Borgo San Paolo, un campo profughi che ospitava persone fuggite anche da Grecia, Francia, Libia, Montenegro, Africa orientale italiana. Le guerre sospingono tanta gente lontana dal posto dove viveva. L’impero del Duce e del Re si dissolse, il confine orientale si spostò nuovamente verso ovest. Questa vicenda ha... Leggi tutto

Roma Antifascista

Roma Antifascista
Venerdì 9 febbraio a Roma un migliaio di manifestanti hanno sfilato in corteo in solidarietà  a Omar,Wilson, Jennifer,Gideon,Mohamadou, Festus, le sei persone, tra i 20 ed i 30 anni, colpite dagli spari del raid nazista di Luca Traini,mentre erano in strada a Macerata il 3 febbraio scorso. Il fascista Traini è uscito in strada ed ha sparato contro le persone la cui unica “colpa” è stata quella di avere la pelle scura. Si è trattato di un atto in coerenza con l’ideologia fascista dei programmi della “razza”. A Torpignattara come in molti altri quartieri di Roma e in tutte le... Leggi tutto

Anche Milano in piazza contro il fascismo

Anche Milano in piazza contro il fascismo
Qualche decina di migliaia di persone, una marea di giovani, donne, uomini e bambini con i colori delle popolazioni che abitano la città e che danno a Milano la gioia di una comunità accogliente, nonostante la presenza fascista e leghista e l’autoritarismo oppressivo delle istituzioni, qualunque sia il colore. Ieri la Milano Anti-fascista, Anti-razzista e libertaria ha dato il meglio di sé, denunciando con forza le responsabilità morali e dirette nella violenza fascista di Macerata di chi semina odio contro migranti e diversi per raccogliere voti, e la responsabilità delle istituzioni che uccidono ogni giorno, attraverso le leggi sul controllo... Leggi tutto

Cronache antifasciste dall'isontino

Cronache antifasciste dall'isontino
La sonnolenta provincia di gorizia ha visto nel giro di una settimana due momenti di contrapposizione fra fascisti (in crescita purtroppo anche in queste zone come nel resto del paese) e antifascisti, con gli anarchici e anarchiche in prima fila. Domenica 14 a Monfalcone, come avviene da alcuni anni, i fascisti (in questo caso Fratelli d’Italia con l’appoggio di altri gruppi) hanno commemorato Piero Dominutti nazionalista ucciso nel 1948 per motivi mai chiariti ma che i camerati ricordano in quanto “ucciso per aver difeso l’italianità di queste terre”. Per puro caso la stele posta sul luogo dell’omicidio è situata a... Leggi tutto

Riprendiamoci le città!

Riprendiamoci le città!
Grazie a tutti e tutte: un’altra Pordenone s’è ripresa le strade! Ben oltre 300 persone hanno attraversato la città di Pordenone, facendo tappa in alcuni punti nevralgici che raccontano di degrado, insicurezza e precarietà: il degrado di un’amministrazione che discrimina ed emargina, l’insicurezza di un’esclusione sociale sempre più fomentata da categorie economiche dedite agli affari per pochi, all’illusione del consumismo generalizzato e di una precarietà sempre più diffusa che vede giovani senza alcuna prospettiva di reddito, studenti costretti ad imparare già a scuola a lavorare gratis, senza garanzie e migliaia di lavoratori e lavoratrici perdere anche a 50 anni il... Leggi tutto

Charlottesville – Crimine annunciato

Charlottesville – Crimine annunciato
Il vile e codardo attacco contro una manifestazione antirazzista a Charlottesville, una cittadina di cinquantamila abitanti in Virginia, che ha ucciso Heateher Heyer, militante antirazzista, è la naturale evoluzione della diffusione degli attacchi da parte di suprematisti bianchi e neonazisti di tutte le tendenze. Negli ultimi anni gli Stati Uniti stanno vivendo una rinascita di movimenti sociali e l’emergere delle squadracce neonaziste altro non è che la risposta da parte del capitale. A Charlottesville era previsto un raduno nazionale dell’estrema destra statunitense, “Unite the right rally”, per protestare contro la pianificata rimozione di una statua del generale Lee. Contro questo... Leggi tutto

Inaugurato il monumento agli arditi del popolo

Inaugurato il monumento agli arditi del popolo
Sabato 20 maggio, in Largo degli Arditi del Popolo a Civitavecchia è stato finalmente inaugurato il monumento dedicato alla memoria dei “seicento civitacchiesi che per primi si opposero al fascismo”. Il blocco di marmo, posto in un fioritissimo spazio verde del centro, a poche decine di metri dal busto dedicato a Pietro Gori e dalla sede della cooperativa Compagnia Portuale, richiama la bandiera – nera o forse rossa – che nel 1921-22 fu dell’agguerrito Battaglione degli Arditi del Popolo – Sezione di Civitavecchia – con il simbolo dell’ascia che spezza il fascio littorio. La giornata rientrava tra le iniziative per... Leggi tutto

Il frutto della gerarchia

Il frutto della gerarchia
Il 25 aprile si festeggia il giorno della liberazione grazie alla lotta di resistenza di migliaia di compagni e compagne che con le loro azioni, le loro rivolte, le loro barricate, sacrificando anni della loro vita, e spesso la vita stessa, hanno deciso di ribellarsi e così distruggere l’oppressione nazi-fascista. C’era la necessità, l’intima inevitabilità di cambiare lo stato di cose per costruire un nuovo paradigma e sistema non più basato sulla dittatura, sulla discriminazione e sulla violenza, perché nessuna differenza poteva e può giustificare la distruzione di interi popoli. Questo almeno tra gli umani. Ed oggi? Oggi continua a... Leggi tutto

Tattiche militanti nell'organizzazione antifascista

Tattiche militanti nell'organizzazione antifascista
Ho voluto tradurre questa intervista in quanto mostra come il pericolo fascista vada di pari passo con la repressione statale; inoltre ci mostra una serie di tattiche e di intuizioni che, partendo dal basso, cercano di contrastare la rabbia montante della alt-right americana e di tutta la galassia dei gruppi Neonazi. Non voglio dire che questo scritto sia vangelo: naturalmente è scritto basandosi sull’esperienza personale di Kieran all’interno della scena Antifa americana e quindi difficilmente trasportabile al di fuori di quell’area. Però contiene spunti interessanti, come l’autodifesa dal basso delle comunità. Qui in Italia siamo ancora distanti anche solo dal... Leggi tutto

Gli anarchici

Gli anarchici
Quest’anno ricorre l’ottantesimo della morte,‭ ‬per assassinio,‭ ‬avvenuta in Spagna ad opera dei comunisti staliniani,‭ ‬che ne hanno rivendicarono la paternità,‭ ‬di Camillo Berneri.‭ ‬L’opera e gli scritti di Berneri‭ ‬sono ancora soggetto di libri e convegni,‭ ‬che credo non mancheranno quest’anno.‭ ‬La collaborazione a giornali e riviste di Berneri è vasta,‭ ‬non solo alla pubblicistica anarchica ma anche a giornali‭ ‬non classificabili nell’area libertaria.‭ ‬L’apertura intellettuale di Berneri è ben spiegata da Gaetano Salvemini:‭ “‬Si interessava di tutto.‭ ‬Mentre molti anarchici sono come case le cui finestre sulla strada sono tutte murate‭ (‬a dire il vero non sono i... Leggi tutto

Provocazioni neofasciste a Pordenone e a Portogruaro per la presentazione di un libro su CasaPound

Provocazioni neofasciste a Pordenone e a Portogruaro per la presentazione di un libro su CasaPound
Riceviamo ed inoltriamo il comunicato dell’Osservatorio Antifascista Nordest N.E.A sui fatti accaduti lo scorso fine settimana a Pordenone e Concordia Sagittaria durante la presentazione del libro di  «Fascisti del terzo millennio. Per un’antropologia di CasaPound» con l’autrice Maddalena Gretel Cammelli, quando i neofascisti di casapound han cercato di fare irruzione nelle sedi delle conferenze. “Ottima riuscita del giro di conferenze dell’antropologa Maddalena Cammelli tenutasi a Pordenone e Concordia Sagittaria (VE) organizzato dal NEA (Osservatorio Antifascista del Nord-est) in coordinamento con i locali gruppi del PnRebel e dello Stella Rossa. Le due serate, che hanno riempito le rispettive sale di venerdì... Leggi tutto

Foibe volanti e ‬Partito della Nazione

Foibe volanti e ‬Partito della Nazione
Se questa vicenda non implicasse una riscrittura‭ – ‬peraltro rivendicata‭ – ‬della storia,‭ ‬per di più con la finalità neppure troppo implicita di infangare la Resistenza dal nazifascismo,‭ ‬sarebbe uno sketch da avanspettacolo con attori improvvisati e colpi di scena scontati.‭ Ma cosa è successo‭? Ad ottobre dell’anno passato tre sedicenti ricercatori storici vengono patrocinati e finanziati dal sindaco ex missino di Gorizia Ettore Romoli per effettuare una visita agli archivi dello stato a Roma‭ “‬nell’ambito delle ricerche sulle violenze e gli infoibamenti degli anni‭ ‬1945-1947‭”‬. Chi sono questi tre‭? Innanzitutto c’è Luca Urizio,‭ ‬presidente della Lega Nazionale di Gorizia... Leggi tutto

Roma: ora e sempre resistenza

Roma: ora e sempre resistenza
Ora e sempre Resistenza A Roma il 71° anniversario dell’insurrezione vittoriosa contro il nazifascismo ha visto una netta separazione tra la celebrazione istituzionale e quella popolare. Lo stato si è dato appuntamento all’altare della patria, con la deposizione di una corona d’alloro al milite ignoto con i reparti dell’esercito schierati. La parata militaresca denuncia il tentativo di riscrivere la storia anche dal punto di vista della sua rappresentazione. L’esercito non c’entra nulla con il 25 aprile (i partigiani non avevano divise e i militari antifascisti erano disertori, gli unici combattenti in divisa erano i repubblichini) e non c’entra il milite... Leggi tutto
1 2 3 4 5